lunedì 13 marzo 2017

MODALITA' PER CONTATTARE LE ENTITA' ANGELICHE


Sedetevi su una sedia con il viso orientato verso nord, con la schiena dritta ed i piedi appoggiati al suolo, paralleli tra loro, senza toccarsi, i palmi sulle ginocchia.

 Chiudete gli occhi, realizzate un rilassamento globale, allontanate ogni pensiero e raggiungete il più possibile uno stato di calma. Poi unite le mani davanti al petto come per pregare e, con molta sincerità e amore, recitate la preghiera del “Padre Nostro” per 3 volte a voce alta. Poi pregate Dio che vi aiuti a contattare telepaticamente il mondo degli angeli attraverso un’immagine che userete per realizzare ciò.

 Aprite gli occhi e guardate attentamente l’immagine dell’angelo. Non trascurate nessun dettaglio, ammiratene la bellezza e cercate di sentire il flusso di energia benefica che avvolge gradualmente il vostro intero essere. Esprimete allo stesso tempo anche l’idea forza che caratterizza quell’Angelo, con l’aiuto della quale attirerete su di voi la grazia di quell’essere angelico.

 Nella misura in cui sentite la presenza divina dell’angelo, potete passare alla tappa successiva.

Chiudete di nuovo gli occhi e, vivendo il più intensamente possibile lo stato specifico che vi è stato trasmesso, chiedete a quell’angelo che vi aiuti nella situazione concreta di vita che desiderate risolvere.

 Pensate poi che siete già nel momento in cui avete ottenuto quanto chiesto. Gioite che tutto è così come avete desiderato. Ringraziate, alla fine, pieni di riconoscenza, Dio e l’angelo con cui avete comunicato, aprite lentamente gli occhi e riprendete, gradualmente, le altre attività. Siate attenti alle ispirazioni che appariranno come conseguenza delle vostre preghiere, alle congiunture di vita che possono essere, spesso, delle risposte alle domande che avete posto. Se, mentre pregate, constatate di ricevere proprio allora delle risposte concrete, è bene scriverle in un quaderno, che dovrete avere a portata di mano.

Questo semplice esercizio deve essere realizzato giornalmente, finché osservate che avete ottenuto ciò che vi siete proposti. Oltre il raggiungimento di questo scopo, potete essere sicuri di avere, da ora in poi, un nuovo e meraviglioso amico divino, che sarà sempre vicino a voi quando lo chiamerete.

Presentiamo di seguito la preghiera da usare per contattare l’Angelo custode:


“Angelo di Dio,
Che sei il mio custode in questa notte
Consigliami e custodiscimi,
Ti fui affidato dalla pietà e dalla compassione di Dio
Angioletto mio, prega Dio per l’anima mia
Ovunque io mi trovi sii sempre vicino a me di giorno che di notte,
Fino all’ora della morte.
Son piccino, tu rendimi grande,
Son debole, tu rendimi forte
Ovunque, proteggimi da ogni male,
Nel bene abbi cura di me.
Amen”

http://www.yogaintegrale.it/modalita_per_contattare_le_entita_angeliche_.html

Nessun commento:

Posta un commento

IL TRADIMENTO Aïvanhov

« Quanti subiscono un crollo perché si sentono traditi! Ripetono: «Ma com’è possibile? Lui mi aveva promesso… Lei mi aveva giurato…».  D’a...