mercoledì 9 agosto 2017

COME CAPIRE SE CI SONO NEGATIVITA' IN CASA?

Come capire se ci sono negatività in casa? Come riconoscerle?


Iniziamo ad avviarci all’ aspetto pratico ed operativo. Il primo passo è riconoscere se ci sono energie negative particolarmente influenti e determinare dove sono annidate. Ognuno riceve le impressioni energetiche in base alla propria sensibilità, ma tuttavia ci sono dei modi per aiutarci in questo compito. Il primo segnale consiste nel riconoscere le stanze e le zone della casa in cui si verificano sovente litigi, dove ci si sente agitati, nervosi, meno energici, insomma meno a proprio agio.


Riconoscere l’ attività delle forme pensiero: Il ripetersi degli stessi eventi indica l’ attività di una forma pensiero. L’ energia che si è generata in seguito ad una situazione negativa è rimasta ancorata in quel luogo e non si è risolta, la sua presenza negativa ha causato in noi il riverificarsi di un’ altra situazione sfavorevole, liberando altra energia affine, che a sua volta ha nutrito quella precedente. Col tempo il vortice negativo si è ingrandito ed ha iniziato ad assumere una sua “personalità” inducendovi al verificarsi degli stessi eventi. Questa è l’ attività di una forma pensiero. Per sbarazzarvi di questo “mostro” occorre riuscire ad eliminarne ogni traccia, ossia occorre impedirle di nutrirsi di negatività.
Avvalersi della rabdomanzia: ossia attraverso l’ uso di un pendolino (un qualsiasi oggetto spospeso ad un filo), o di una bacchetta si possono rintracciare i campi      energetici negativi. Occorre osservare le oscillazioni del pendolo nelle varie zone della casa. Solitamente i movimenti antiorari indicano risposte negative mentre orari sono affermative. Le energie disordinate e instabili danno oscillazioni caotiche. I più sensibili o chi non riesce ad usare un pendolino possono servirsi delle mani. Stendere il braccio avanti a se con il palmo della mano aperto e rilassato, si percorreranno le aree della stanza muovendo il braccio a varie altezze dell’ aria. Se nel “toccare” l’aria si avvertono zone viscose o dure si tratta di energie negative mentre zone leggere e “limpide” sono buone. Anche le temperature percepite sono un chiaro segnale, soprattutto per ciò che riguarda l’ intensità di forza. Ad esempio, una zona calda indica un alto carico emozionale (le si incontra nei pressi del guanciale, vicino altari magici, oggetti ricordo, divani, ecc), una fresca è accettabile e piacevole, ma se da i brividi è una zona molto negativa. Tenere nota delle impressioni ricevute puoi aiutare ad imparare a decodificare il linguaggio del proprio sesto senso. Personalmente preferisco questo metodo al pendolino ed alcuni lo chiamano palpazione aurica o tatto dell’ astrale; è ciò che ad un livello alto determina la facoltà esp della psicometria.
Animali domestici: cani, gatti e simili, sono in grado di avvertire le correnti energetiche. Noterete che rifuggono alcuni luoghi e ne prediligono altri… presto scoprirete che anche voi ne risentirete gli stessi benefici.
Fenomeni paranormali e spiritici, poltergaist: si chiamano attività transitorie quelle manifestazioni paranormali che si verificano nei luoghi in cui si praticano (o sono stati  praticati) lavori con la magia e l’ energia. Spesso sono energie curiose che “avanzano” dopo i lavori, altre volte sono i rituali stessi, con la loro frequenza a richiamarle. A volte si tratta di spiriti o elementali e nei peggiori dei casi di vere e proprie larve attratti dalla quantità di energia disponibile o dalla pratica della strega. Ora, questo non deve preoccupare eccessivamente perché se il cerchio magico è stato costruito con la dovuta attenzione e serietà non dovrebbero causare problemi al rituale e al mago, e mantenendo l’ area purificate andranno via da se. Un altro paio di maniche sono i fenomeni spiritici spontanei perché non sono sotto il controllo della strega e nei casi estremi possono arrivare a stadio di ossessione-possessione o essere stati inviati tramite magia nera. Occorre quindi indagare sul passato della casa per cercare un eventuale relazione con il fenomeno, o comunque occorre capire di che tipo di entità si tratta (malevole, benevola, burlona, indifferente) e procedere con il rituale di bando o all’indirizzamento dell’ anima smarrita verso la “luce”. Un altro paio di maniche sono i poltergaist perché spesso sono fenomeni paranormali che non hanno attinenza con manifestazioni spiritiche spontanee, ma spesso sono legate alla presenza di una persona fisica che abita la casa. Si tratta solitamente di adolescenti o persone in una fase psichico-emotiva particolare. L’energia delle loro menti si sfoga generando questi fenomeni, quasi sempre inconsciamente.

Rimuovere i campi energetici negativi.

Adesso che abbiamo un idea precisa delle energie che si aggirano in casa non ci resta che sbarazzarcene. Il primo passo consiste nel rimuovere tutto lo sporco e il caos, ripulendo da cima a fondo eliminando oggetti vecchi, legati a persone e ricordi negativi… e quanta energie emozionale inutile andrà via! Successivamente si passerà alla pulizia magica vera e propria.

Acqua e sale: acqua e sale sono due potenti simboli di purificazione, elementi dell’ acqua santa. Lavare e spruzzare acqua e sale consacrati rimuove le vibrazioni negative.
Incensi e suffumigi: i fumi di alcuni incensi e erbe rimuovono le vibrazioni negative, alleggeriscono l’ aria e propiziano particolari eventi. Incenso olibano e mirra sono ottimi per ripulire e riequilibrare tutte le energie, lo storace e il benzoino invece aiutano anche negli affari, la canfora mista all’ incenso è perfetta in camera da letto e bagno. Il fumo della salvia e della lavanda rimuovono energie negative e creano un ambiente molto favorevole. Verbena, erba di san giovanni, quercia e nocciolo allontananomalocchi e attirano la fortuna.
Cristalli: dopo aver rimosso le energie negative maggiori, si possono riporre dei bei grossi cristalli al centro della stanza o negli angoli per proteggere e convogliare le energie favorevoli. Prima di usarli occorre lavarli in acqua fredda ed esporli al sole per un giorno. La procedura va ripetuta una vota a settimana. I più indicati: occhio di tigre per attrarre i soldi e proteggere, ametista per tenere a bada le energie negative, quarzo rosa per un ambiente armonioso e tenero, indicata nelle camere da letto (favorisce un sonno sereno e la fertilità), calcedonio, corniola e agata contro il malocchio.
Simboli magici: possono essere nascosti dei simboli magici, delle rune e dei talismani per determinati obbiettivi e per la protezione della casa. Basterà una ricerca per trovare i più adatti alle proprie esigenze.
Cerchio Magico: creare un invisibile cerchio magico protettivo all’interno delle stanze o attornoalla casa è vivamente consigliato soprattutto in casi di malocchi, fatture e fenomeni paranormali. Per imparare a tracciare cerchi magici vedi la sezione Abc Stregoneria e i relativi links.
Preghiere e invocazioni: dopo aver purificato a la casa, si possono recitare preghiere, invocazioni e formule purificatori per rafforzare lo scopo.

TRATTO E CONDIVISO DA https://anticastregoneria.wordpress.com/2013/06/29/armonizzare-le-energie-in-casa-tutto-quello-che-dovresti-sapere/

1 commento:

  1. Sono capitato su questo blog quasi per sbaglio, e devo dire che dalla "pulizia magica" ai "bei grossi cristalli", qui mi sembra tutto molto, molto delirante.
    Forse perche ancora non ho letto la sezione "Abc Stregoneria".
    Io cpaisco il bisogno di credere in qualcosa, ma questo e' veramente troppo!

    RispondiElimina

LA PAURA ALTERA IL DNA

L'uomo, con le sue paure, si è già auto-manipolato geneticamente. La vera manipolazione genetica nell’uomo è attuata da paure e t...