mercoledì 13 febbraio 2019

FASI DI CRESCITA SPIRITUALE CHE OGNUNO DI NOI DEVE PERCORRERE SULLA TERRA.....

 Fase Evolutiva Caratteristiche Scintilla Divina Linee e Corpi Sottili Valori Universali *

 ATTESA L'energia interiore partecipa ai 5 stadi sensoriali del bambino e ai 5 stadi di crescita corporea dell'uomo Si posiziona al centro del Piano del Plesso e quando si accende nascono le linee dei 7 Corpi Sottili del Plesso Piano del Plesso Piano Inferiore Memorizzatore Regolatore Cambiamento *


RISVEGLIO L'energia interiore schiude l'Intelletto e attiva il Talento Balza al centro del Piano del Cuore e nascono le linee dei 7 Corpi Sottili del Cuore Piano del Cuore Piano Centrale Equiibratore Trasmettitore Innovazione *

 INCONTRO L'energia spirituale si incontra nel punto mente con l'energia materiale. I 5 Gradi Spirituali terreni cominciano a crescere Balza al centro del Piano della Mente e nascono le linee dei 7 Corpi Sottili della Mente Piano della Mente Piano Superiore Mediatore Elevatore Equilibrio * 

INIZIAZIONE Valorizzazione del proprio Io. Si percepisce la conoscenza e il sapere interiore che sono le basi del Nuovo Cammino Le linee dei corpi sottili cominciano a crescere 7 Corpi Sottili del Piano del Plesso Consapevolezza *

 RINASCITA La mente si illumina ed è in grado di distinguere il bene dal male. L'equilibrio si rafforza acquistando stabilità e consapevolezza Le linee dei corpi sottili cominciano a unirsi tra loro 7 Corpi Sottili del Piano del Cuore Forza * PURIFICAZIONE Si percepisce l'energia spirituale e l'anima si espande. Si raggiunge la meta della contemplazione di se stesso Le linee dei corpi sottili cominciano a saldarsi tra loro 7 Corpi Sottili del Piano della Mente Umiltà *

 SUBLIMAZIONE L'uomo espande le sue conoscenze al cosmo e scopre le sue radici e origini cosmiche, scopre la continuità, la famiglia universale e la fratellanza cosmica. In una parola si scopre Figlio di Dio Le linee dei corpi sottili cominciano a sagomarsi 21 Corpi Sottili del Corpo Spirituale Sapienza 1) L'attesa è la prima fase dell'evoluzione spirituale terrena, inizia subito nel bambino appena dopo il taglio del cordone ombelicale. Si formano subito tre piani di energia uno nel punto del plesso, uno nel puntocuore e uno nel punto della mente; la Scintilla Divina si posiziona al centro del piano del plesso e inizia l'attesa. Non è una attesa passiva, l'energia interiore partecipa e segue i primi 5 stadi sensoriali del bambino e i successivi 5 stadi di crescita corporea che portano il bambino a diventare un giovane per poi iniziare i 5 gradi spirituali terreni. La fase dell'attesa si percepisce quando la scintilla divina dal piano del plesso si accende e l'uomo è spinto a rivedere mentalmente la sua vita ripercorrendone le varie fasi. Durante l'attesa, insieme a movimenti armonizzanti e musiche vibranti, l'uomo è spinto verso nuovi valori universali del cambiamento e nel punto plesso nascono le prime linee dei sette corpi sottili del piano inferiore del plesso detto anche piano memorizzatore e regolatore. ...
 Fasi di crescita spirituale che ognuno di noi deve percorrere sulla Terra: 1ª) ATTESA..................................................................................................(Cambiamento) 2ª) RISVEGLIO............................................................................................(Innovazione) 3ª) INCONTRO............................................................................................(Equilibrio) 4ª) INIZIAZIONE.........................................................................................(Consapevolezza) 5ª) RINASCITA............................................................................................(Forza) 6ª) PURIFICAZIONE...................................................................................(Umiltà) 7ª) SUBLIMAZIONE...................................................................................(Sapienza) 2) Il risveglio è la seconda fase dell'evoluzione spirituale terrena, inizia quando il giovane comincia a porsi in modo diverso nei confronti della vita. Tutto ciò che è dentro di sé, intelletto e talento, è rimasto racchiuso fino a che una forza interiore lo schiude e l'uomo è spinto ad analizzare tutto ciò che sa e conosce per mettere le basi del suorinnovamento. Sente il bisogno di cambiare, di cercare di emergere e come la natura rinasce ad ogni stagione così l'uomo si risveglia e si rinnova per proiettarsi verso nuove mete. Il risveglio viene percepito dall'uomo quando la scintilla divina “balza” dal piano del plesso al piano del cuore, così si rafforza la spinta a continuare mentalmente a ripercorrere le varie fasi della sua vita per andare verso la via del cambiamento. La fase del risveglio, insieme a movimenti e musiche vibranti, conduce l'uomo ad acquisire il valore universale dell'innovazione e nel punto cuore nascono le linee dei sette corpi sottili del piano centrale del cuore detto anche piano equilibratore e trasmettitore. 3) L'incontro è la terza fase dell'evoluzione spirituale terrena, è una tappa molto importante per la formazione del disegno divino dell'uomo. Come il bambino viene generato da tre foglietti embrionali analogamente l'uomo è formato da tre energie diverse, ognuna col proprio compito. Una di queste energie è particolarmente importante perché ha la funzione di unire la parte cerebrale con la parte mentale dell'uomo. L'unione di queste due forze, l'una materiale e l'altra spirituale, è l’inizio della fase dell’incontro, da questo momento l'uomo è in grado di agire con più equilibrio, con più forza e vigore ma senza che una forza prevalga sull'altra. La fase dell'incontro viene percepita dall'uomo quando la scintilla divina “balza” dal piano del cuore al piano della mente, così l'uomo, insieme a movimenti armonizzanti e musiche vibranti, acquisisce il valore universale dell'equilibrio e nel punto della mente nascono le linee dei sette corpi sottili del piano superiore della mente detto anche piano mediatore ed elevatore. Il completamento della terza fase spirituale dell’incontro porta l'uomo alla prima grande meta dell'evoluzione spirituale terrena: la nascita dei 21 corpi sottili interiori. 

4) L'iniziazione è la quarta fase dell'evoluzione spirituale terrena, è una tappa che tende a valorizzare il proprio Io per porre le basi per la realizzazione del programma che ognuno di noi ha stabilito prima di nascere. Attraverso l’iniziazione si comincia a percepire, a livello interiore, le conoscenze e il sapere che si sono acquisiti durante tutte le vite precedenti. Tutti gli uomini, credenti e non, sono alla ricerca di qualcosa o qualcuno per dare un scopo alla propria esistenza, in ognuno di noi c'è un ricordo: di un suono o di una voce che ci spinge alla ricerca della continuità. L'iniziazione giunge quando cominciano ad affiorare questi ricordi e si crea la base per tracciare la propria strada dell'evoluzione spirituale terrena. L'iniziazione conduce l’uomo, insieme a movimenti armonizzanti e musiche vibranti, ad acquisire il valore universale della consapevolezza e le linee dei 21 corpi sottili interiori cominciano a crescere. 

5) La rinascita è la quinta fase dell'evoluzione spirituale terrena, l'uomo deve raggiungere la pienezza del suo sapere, solo così può condurre il seme della sapienza al posto giusto cioè nella mente. La mente si illumina e rinasce lasciando indietro le vecchie esperienze, la libertà di scelta può finalmente manifestarsi in modo più libero e può dividere e scegliere le proprie energie potendo distinguere il bene dal male. La rinascita porta il cammino dell'uomo a proseguire solo con forze positive, l'equilibrio si rafforza acquistando stabilità e consapevolezza del suo stato e con l'aiuto di movimenti armonizzanti e musiche vibranti l'uomo conquista il valore universale della forza e le linee dei 21 corpi sottili interiori, cresciuti durante la fase dell'iniziazione, si uniscono tra loro.

 6) La purificazione è la sesta fase dell'evoluzione spirituale terrena, dopo la rinascita l'uomo si sente più leggero e crede di aver raggiunto la fine della sua ricerca, ma non è così, ci sono ancora mille domande che attendono risposte e si sente stranamente spinto a compiere atti diversi dal suo solito, sente anche strani cambiamenti a livello riflessivo, comincia a captare che in lui coesistono l'uomo-materia e l'uomo-spirito. Questo significa che nell'uomo si è creato uno spazio che da maggiore possibilità all'Anima di emergere. L'anima può espandersi e portare l'uomo verso la purificazione, così l'uomo purifica il suo Io e può rafforzare il suo cammino su basi diverse. L'uomo raggiunge la grande meta della contemplazione di sé stesso e si sente gratificato del suo nuovo cammino di vita: il seme della sapienza ha raggiunto la mente, la sua consapevole volontà è emersa e la purificazione, insieme a movimenti e musiche vibranti, lo ha arricchito del valore universale dell'umiltà ele linee dei 21 corpi sottili interiori, cresciuti con l'iniziazione e uniti tra di loro durante la fase della rinascita, si saldano. 


7) La sublimazione è la settima e ultima fase del cammino spirituale terreno. L'evoluzione fino a qui conseguita ha condotto l'uomo ad espandere la sua conoscenza, l'uomo non guarda più solo intorno al suo piccolo cosmo, il suo sapere lo porta a guardare lontano per capire la grande verità dettata direttamente da Dio al momento della nascita dell'uomo nel grande cosmo. Dio ha parlato al cuore dell'uomo plasmato con la stessa Sua Sostanza e ha inciso in ogni cuore le Sue Parole: esse sono la verità. L'uomo a questo punto con tutte le esperienze acquisite si sente forte e fiero, ha finalmente trovato le sue radici cosmiche che lo legano a Dio, sa che fa parte di una grande famiglia universale ed entra nella via della fratellanza cosmica, finalmente sa di essere figlio di Dio, sa che nel cosmo c'è la continuità della vita e allontana da sé la paura della morte. Questi sono i valori della sublimazione che portano l'uomo, insieme a movimenti e musiche vibranti, verso il valore universale della sapienza e i 21 corpi sottili interiori, cresciuti, uniti e saldati, si sagomano. Sagomare i 21 corpi sottili interiori significa aver raggiunto la meta finale del cammino spirituale terreno. Ma l'evoluzione spirituale continua nell'aldilà, altri 21 corpi sottili cosmici ci aspettano.

GRAZIE NOEMI ...GRAZIE ELENA BERARDI.....

lunedì 11 febbraio 2019

PREGHIERA ALLA DIVINITA’


PREGHIERA ALLA DIVINITA’



Divinità, affluisci attraverso di me e insegnami a perdonarmi
per aver creato questa realtà dolorosa.
Insegnami ad amarmi e a sentire gratitudine per il dono della vita,
per il regalo della mia esistenza.
Divinità, deposito in me tutte le memorie e vibrazioni negative che sono arrivate a me affinchè le trasformi in luce in ogni essere della tua creazione
da quando ha avuto inizio l’umanità, e così è.
Per pulire il mio inconscio da tutta la carica emozionale immagazzinata in esso, pronuncio uno e più volte durante il giorno, le quattro parole che curano: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE,TI AMO.

Mi dichiaro in pace con tutte le persone della Terra, e con chi ho dei debiti in sospeso: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.

Libero tutti coloro dai quali ho creduto di ricevere danni e maltrattamento, perchè semplicemente mi restituiscono ciò che io ho fatto loro prima, in un altra vita, in un altro tempo: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.

Anche se mi è difficile perdonare qualcuno, io sono chi chiede perdono a questo qualcuno adesso, per quell’istante a suo tempo: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
Per questo spazio sacro che abito giornalmente, e con il quale non mi sento a mio agio: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.

Per quel rapporto così difficile, di cui conservo solo cattivi ricordi: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.

Per ciò di cui non mi piace della mia vita presente, della mia vita passata, del mio lavoro o di ciò che mi circonda: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
Divinità pulisci in me ciò che stà contribuendo alla mia scarsità: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.

Se il mio corpo fisico prova ansia, preoccupazione, colpa, paura, tristezza, nostalgia, dolore pronuncio o penso: MI DISPIACE, PERDONAMI, GRAZIE, TI AMO.
In questo istante affermo che: TI AMO.

Penso alla mia salute emozionale e a quella di tutti i miei cari amati: TI AMO.

Per le mie necessità, e per imparare ad aspettare senza ansia, senza paura, riconosco le memorie qui: MI DISPIACE, TI AMO.


Il mio contributo per la guarigione della Terra: amata Madre Terra, chi sei chi sono io, insegnami a perdonarmi per aver creato la realtà che tu ed io viviamo.
Insegnami ad amarti e a sentire gratitudine per il dono della vita che cresce sulla tua superficie; per il regalo della mia esistenza, che è anche la tua.
Divinità pulisci in me tutte le memorie e vibrazioni negative che sono arrivate
a me affinchè le trasformi in Luce in ogni essere della tua creazione che abita la Terra, da quando ha avuto inizio l’umanità, e così è.
VIVI CERVERA

CONDIVISO DA http://angeliclight.altervista.org/category/preghiere

domenica 10 febbraio 2019

QUANDO UNA PERSONA EMANA ENERGIA POSITIVA ...LUCE...GENTILEZZE E' AMATA DA TUTTI!!!!!


Quando una persona emana energia positiva, luce, gentilezza, è amata da tutti!

Invece di incolpare le persone che si sono allontanate da te, attribuendo a loro caratteristiche di insensibilità, freddezza, mancanza di compassione, fermati un attimo a pensare se sei una persona positiva.

Una di quelle persone che ne attirano molte altre intorno a sé, non per protocollo, ma per affinità genuina.

Abbi il coraggio di guardare dentro te stesso, di affrontare te stesso, invece di assegnare responsabilità ad un altro, rendendoti una vittima.

Quando una persona ha una buona energia, è piacevole, interessante, amorevole, leggera, di buon umore, tutti vogliono averla accanto.

Poi deciderà lei con chi avere rapporti più stretti, più intimi, sulla base della dignità relazionale.

E difficilmente sbaglierà, perché le persone che emanano luce, attirano persone luminose.

Chi non vorrebbe conoscere una persona solare?
Tutti vorrebbero essere sereni, tutti vorrebbero essere contagiati da energia positiva!

Quella persona che se ne sta semplicemente seduta tranquillamente al loro fianco e rende la giornata infinitamente migliore.

Quando una persona è, per esempio, dispotica, invasiva, autoritaria, manipolatrice, non perspicace, narcisista… nessuno ne desidera la vicinanza e l’oppressione, ad eccezione o di chi ne ha la necessità o la coesistenza obbligatoria.


Quello che spesso accade è che l’auto-percezione della persona è così limitata, che non riesce nemmeno a vedere che l’ha creata lei stessa.

Piuttosto che compiere uno sforzo per conoscersi meglio e virare verso la positività, preferisce fare la vittima.

Meglio sarebbe se iniziasse a percepire se stessa negli specchi relazionali che giudica.

È come se un padrone di schiavi si lamentasse che gli schiavi siano stati liberati e non volessero sapere di lui.

Ora, è una questione di amor proprio, a meno che lo schiavo non sia masochista e voglia coltivare l’indegnità.

Vuoi attirare persone interessanti nella tua vita?

Meditata! Cambia la tua energia, esprimi il tuo io, emana gioia, amore, luce, buon umore.

Naturalmente, se sei di buon umore, saranno molte le persone che cercheranno la tua compagnia, che si sentiranno a loro agio al tuo fianco, che non vorranno fare a meno di te.

Che ti offriranno sincero affetto.

L’articolo Quando una persona emana energia positiva, luce, gentilezza, è amata da tutti!proviene da Giorno dopo Giorno.

sabato 9 febbraio 2019

I COLORI DELLE SCIE......

 I colori delle scie...... Per spiegare i colori delle scie a cui appartengono tutti gli esseri del creato ci vorrebbe uno scritto molto lungo ma cercherò di spiegarmi con sintesi e semplicità. Quando Dio creò nella sua mente il Disegno dell’universo fatto di numeri e disegni geometrici lo proiettò al di fuori della sua mente e vide una così grande bellezza che lui stesso, il Padre Celeste, rimase meravigliato.

 Montagne, mari, vegetazione, il calore dei soli che danzava con i suoi raggi e da essi scaturiva una musica e un’armonia di colori celestiali e i pianeti che davano vita a fiori e frutti e il mare che con le sue onde emanava un eco. La Mente di Dio assorbiva tutte queste straordinarie bellezze e beandosi delsuo creato disse a se stesso: Io creerò tutto questo con quattro elementi. Il primo elemento è l’acqua: attirò a se una grande nuvola di ghiaccio e colsuo calore la sciolse in piccoli frammenti che penetrarono nel grembo della grande Fonte Divina, quando la massa di ghiaccio si esaurì, nella Fonte Divina, il tutto iniziò a muoversi e da questo movimento si formò l’aria, il secondo elemento, l’aria avrebbe mosso i soli dai quali sarebbe fuoriuscito il terzo elemento, il fuoco. L’insieme di questi tre elementi crearono il quarto elemento: la terra dal quale si sarebbero formati i pianeti che avrebbero contribuito a creare l’habitat per tutti i figli di Dio, così era tutto il Progetto di Dio. Dio è il Padre di tutte le cose create dalla sua Grande Mente, tutti i calcoli, i pesi e le misure risultarono perfetti e anche agli esseri, suoi figli, che dovevano nascere gli avrebbe donato la perfezione, la libertà, l’amore, la giustizia e l’individualità. Ogni singolo figlio di Dio sarebbe appartenuto alla Grande Famiglia Universale. Così la Fonte Divina cominciò a roteare e ad emanare il tutto per la formazione dell’intero universo.

 Quando il tutto si fermò la Fonte Divina cominiciò ad emanare, aprendo il suo cuore, le Scintille che avrebbero dato forma alla sua Creatura Perfetta. Ogni emanazione creava scie di suoi figli appartenenti all’elemento che prevaleva nell’uomo. La prima scia di esseri appartengono all’elemento fuoco quindi al colore rosso. La seconda scia di esseri appartengono all’elemento aria che accompagnati dai raggi solare presero la colorazione gialla. La terza scia di esseri appartengono all’elemento acqua quindi al colore verde. La quarta scia di esseri appartengono all’elemento terra quindi al colore arancione.

 La Fonte Diviva continuò ad emanare particelle fino al compimento di tutti i nove cerchi perchè nove sono le dimensioni, il nove è l’ultimo numero dopo di esso c’è il dieci che rappresenta l’unità, la Scintilla Divina che vibra dentro ogni essere, lo zero rappresenta l’infinito cincoscritto. Quando tutto fu completato gli esseri avevano già preso forma, l’aria cominciò a mandare il suo eco così gli esseri potettero udire la voce di Dio che diceva: tenetevi stretti per mano non slacciatevi mai neanche quando avrò compiuto il mio disegno donandovi il senso della vista e del tatto. Così cominciò a creare i Corpi Eterni completi dei quattro elementi appartenenti ad ogni singolo essere e mentre passavano alla vista di ognuno, Dio donava loro il proprio talento e la propria mente, fu questa che alla vista di tale creazione non resse, le forze della natura tremarono e avvenne il primo terremoto della creazione cosmica: il famoso Big Bang. 


Tale evento completò il Disegno Divino portando le Scintille Divine a scomporsi e a cadere. Dio aveva previsto tale evento e aveva preparato l’habitat dal quale sarebbe iniziato il cammino della vita dei suoi figli. Le Scintille Divine non caddero sui pianeti ma rimasero sospese nell’universo pronte a scendere in ogni creatura che iniziava a salire la vetta della vita.


 Questa in sintesi è la storia della nascita dell’uomo ogni scia appartiene ad un cerchio e ogni cerchio ha un colore e questo colore accomuna tutti gli esseri che sono tra di loro simili anche se inconsapevoli di appartenere alla grande famiglia universale. Quando tutto il Disegno Divino sarà compiuto, ogni colore abiterà nella dimensione che Dio ha creato per essa. Con affetto. Noemi


I COLORI DELLE VESTI DEGLI ANGELI


I COLORI DELLE VESTI DEGLI ANGELI

L'abito "E avvenne che mentre stavano perplesse di ciò, ecco che apparvero dinanzi a loro due uomini in vesti sfolgoranti... " Luca XXIV, 4. Sempre molto luminosa, la veste, simbolo esteriore dell'attività spirituale, rivela la funzione specifica dell'Angelo. Il colore quindi, varia a seconda della funzione e degli attributi fondamentali che l'essere celeste desidera esprimere. Una veste che ha per colore dominante il violetto, indica una vita totalmente dedicata a Dio, una via di servizio e di rinuncia. Il viola rappresenta la funzione alchemica di trasmutazione, il viola è associato alla saggezza, alla dignità, all'indipendenza, alla creatività, al mistero e alla magia. L'indaco è il colore della devozione profonda e del sacrificio dove la coscienza si fonde con il divino. Questa tinta orienta e dirige verso l'infinito. L'indaco significa dunque, la funzione mistica dell'abnegazione. Il blu è il colore delle aspirazioni elevate e della verità. Sulla veste dell'Angelo, il blu indica dunque una funzione rivelatrice della verità. Il blu è il colore della profondità e della stabilità, della percezione, dell'ispirazione. Il blu simboleggia la fiducia, la lealtà, la saggezza, l'intelligenza, la fede, la purezza e il cielo. Il verde è il colore della speranza. Il raggio verde portatore di speranza per un domani migliore. Il verde è anche il colore della rinascita, della rigenerazione. È il colore della primavera, è associato alla Pasqua, alla Resurrezione, non soltanto simbolo di vita ma anche di rinascita. Il verde come principio di rigenerazione interiore è estremamente importante. Sulla veste dell'Angelo il verde simboleggia dunque una funzione rigeneratrice di guarigione. Il giallo, colore della mediazione tra i due mondi, simboleggia la conoscenza mistica, i beni spirituali, le rivelazioni fatte all'iniziato. Sull'abito di un Angelo il giallo indica dunque, una funzione iniziatica di meditazione e di rivelazione divina. L'arancione è il colore dell'equilibrio tra l'istinto (rosso) e la ragione (giallo),l'armonia tra il fuoco del profondo ed il fuoco del cielo. La veste dell'Angelo l'arancione rappresenta quindi, una funzione armonizzante tra la vitalità organica e quella spirituale. Il rosso è il colore del coraggio, della forza e della potenza celeste. Emblema del dominio dello spirito sulla materia, è il colore del cappello che il papa indossa quando afferma la sua autorità. Il rosso è essenzialmente il colore dell'incarnazione e della manifestazione dello spirito nella materia. Sulla veste dell'Angelo, quindi, il rosso indica una funzione di rivelazione, sempre presente all'origine di una nuova realtà. Il bianco è associato con la luce, la bontà, innocenza, purezza e verginità. Viene considerato il colore della perfezione. Bianco significa fede, sicurezza e pulizia. In contrasto con il nero, il bianco di solito ha una connotazione positiva. Bianco può rappresentare un inizio di successo, Energia spirituale e guaritrice, Amore Luce e armonia nel suo senso più puro. Argento - Collegato alla Luna, porta stabilità dell'umore, l'intuizione, molto femminile. Rosa significa romanticismo, l'amore e l'amicizia. Si denota qualità femminili e passività. L'amore innocente, infantile Amore. Ottimismo, 
essere socievoli e accettazione del sé, la compassione, l'amore, le relazioni, la spiritualità Tutto questo per sottolineare che i colori e le loro infinite sfumature possono rivelare un aspetto preciso della funzione celeste dell'Angelo che appare e la natura della forza che da lui emana. L'aspirante riceverà spesso questa forza sotto forma di mantello che viene deposto sulle sue spalle.

venerdì 8 febbraio 2019

RITI E TRADIZIONI DI SAN VALENTINO......




La festa

Istituita nel medioevo, la giornata dedicata agli innamorati, trova origine nei Lupercalia romani. I giorni di febbraio non erano considerati propizi in quanto collocati in un periodo freddo di fine anno (i Romani festeggiavano il capodanno il primo marzo), quando le scorte alimentari erano in fase di esaurimento e i lupi scendevano a valle in cerca di cibo. Un momento delicato di passaggio stagionale e di grave pericolo per gli animali da allevamento, ovini e caprini. Si cercava perciò di richiamare la protezione del Dio Fauno nella sua forma di Luperco, e praticare rituali volti alla fertilità in vista della bella stagione e dell’anno nuovo prossimi a venire.

Il Santo

Il Vescovo e martire cristiano Valentino da Terni è il protettore degli innamorati e degli epilettici. Non si è certi che la figura del santo sia effettivamente quella collegata a questa ricorrenza, rimane comunque certo che la festività fu diffusa dai benedettini quali custodi della basilica dedicata al Santo in Terni.

Una tenera storia d’amore…

Si narra che il santo fu ospite “forzato” di una famiglia nobile dopo aver ottenuto la grazia di evitare il carcere. Si affezionò alla figlia degli ospitanti al punto di ottenere per lei la guarigione dalla cecità. Nel momento della morte volle scrivere un messaggio d’amore alla fanciulla che si concludeva appunto con ; “Dal tuo Valentino…”

E altre leggende…

Si racconta che il Santo abbia provveduto ad aiutare una giovane in riguardo alla dote, posto pace fra fidanzati in aria di litigio e sposato una coppia in cui la sposa era gravemente malata. I due giovani strapparono al santo la promessa che la sua benedizione li avrebbe tenuti assieme per sempre. Alla sera, dopo le nozze, morirono entrambi.

La festa degli innamorati si ricongiunge alla potente energia del periodo della purificazione e del ritorno alla luce. E la magia di questo periodo si svela attraverso usanze e piccoli rituali.

La magia degli amuleti fioriti

In epoche passate lo scambio dei biglietti augurali (i Valentini) legati a questa ricorrenza era d’uso anche tra amiche. La bellezza di un foglietto intagliato, decorato con disegni e trine era simbolo di affetto. Ora vi svelo come creare un “Valentino” speciale: un magico sacchettino che proteggerà e porterà amore nella vostra vita. Non fate mai magie per attrarre una persona… l’amore deve essere libero, aprite invece le porte perché il sentimento, libero e sincero diventi un dono reciproco, ed ecco il magico amuleto, le cui vibrazioni attireranno energie pure e dolci pensieri nella vostra casa.

In Luna crescente procurarsi i fiori dell’amicizia (violetta o lavanda) o dell’amore (rosa o verbena), un pezzetto di seta di colore tenue, e un nastrino della stessa tinta del fiore scelto. Due giorni prima di San Valentino confezionate un piccolo sacchettino con la seta, poneteci i fiori e mettete le mani sopra di esso pensando intensamente al vostro desiderio. Quando lo sentite carico lasciatelo esposto alla luce di una candela rosa. Quando la candela sta per spegnersi, legate il sacchettino.

Portatelo con voi o donatelo a chi amate, sarà una potente protezione. Se poi ai fiori aggiungerete anche un quarzo rosa questo diverrà una potente protezione per la coppia…

Cesarina Briante ©

L’immagine è tratta da una cartolina francese di inizio novecento (collezione privata dell’autrice).

Fonti di comparazione:

San valentino da Terni in Santiebeati

San Valentino festa di origine pagana in Televideo

E' IL MOMENTO DI DARVI DA FARE!!!! di Monique Mathieu.

È il momento di darvi da fare!


Vedo un Essere che conosco molto bene. È colui che fu chiamato «El Morya». Egli mi dice:

«Innanzitutto devo dirvi che dovete comprendere e accettare che in voi esistono due componenti: una d’ombra e l’altra di Luce. La componente d’ombra fa parte della vostra incarnazione nella materia. (Non mi riferisco al senso inferiore della luce oscura). Essa corrisponde alla vostra personalità umana e al vostro ego. Ripeto, non si tratta di qualcosa di inferiore, ma semplicemente della vostra realtà umana.

Di fronte si trova l’altra componente costituita dai piani più alti della vostra realtà umana, cioè quella che fa parte delle vostre multidimensionalità di Luce, della vostra anima e della vostra Parte Divina. Questa componente crea una magnifica Luce. Adesso, è necessario che impariate sempre di più a vedere in voi questa parte di luce non luminosa che sarà man mano trasformata dalla vostra componente più luminosa.

Attualmente, vi trovate davvero ad un bivio; questo è un momento importante nel quale vi dovete impegnare, nel quale dovete realmente prendere coscienza di ciò che siete, prendere coscienza del vostro lato di Luce e del vostro lato oscuro.

Il lato oscuro è composto dalle vostre azioni, dalle vostre reazioni e dai vostri pensieri che sono parte della vostra personalità umana e del vostro ego; esso genera in voi molti disagi. Il vostro lato di Luce, sempre più luminoso, deve assorbire per poi trasformare il lato oscuro che avete ancora in voi.

Immaginate che il vostro lato oscuro sia composto da numerosi strati sovrapposti che nascondono ciò che siete realmente. Tali strati vi nascondono l’altro lato di voi stessi, quello che non potete ancora percepire o che state iniziando a percepire.

Vi chiediamo di essere consapevoli di ciò che siete e di essere consapevoli di quanta suscettibilità avete ancora in voi, quanta rabbia interiore, giudizio o tutto ciò che corrisponde al lato oscuro di voi stessi, e che dalla parte opposta, c’è un’immensa Luce che chiede solamente di consumare i veli che oscurano la vostra coscienza profonda.

È il momento di farvi delle domande, di ascoltarvi, di osservarvi a vivere e anche di ascoltare i vostri pensieri.

In questo momento, molti di voi hanno qualche disturbo più o meno importante nel loro corpo. Per alcuni, tutto questo è già cominciato qualche mese o qualche anno fa …

Facendo entrare in voi la Luce e l’Amore e migliorando il vostro comportamento quotidiano, potrete prepararvi per il grande salto.

Quello che vi dico oggi è importante: dovete osservare voi stessi ed essere consapevoli di ciò che non è ancora cambiato in voi; ci sono veli e veli. Pian piano dovete eliminarli e chiedere al vostro lato di Luce, che sarà sempre più incalzante, di realizzare l’unità totale in voi.

Il vostro lato un po’ oscuro diventerà sempre più luminoso, perché avrete autorizzato l’Amore-Luce in voi a trasformare e assorbire tutto ciò che corrisponde alla vostra personalità umana inferiore, vale a dire tutto ciò che è reattività o suscettibilità, così come tutto ciò che vi impedisce di spiccare il volo per accedere ad una frequenza vibratoria più elevata.

Grazie all’insegnamento che avete ricevuto e continuerete a ricevere, avete ora la possibilità di realizzare importanti progressi. È sufficiente che prendiate coscienza di ciò che siete, soprattutto senza giudicarvi. Se non riuscite da soli, chiedete agli Esseri di Luce e alle vostre Guide di aiutarvi, gradualmente, a trasmutare, trasformare e illuminare il peso che c’è ancora in voi, che vi rallenta impedendovi di accedere alle vostre parti più luminose, a questa vibrazione Amore che dovrete integrare ed irradiare; questo è molto importante. Non lo farete all’istante, non è possibile, perdereste la ragione.

Avete ancora alcune settimane o alcuni mesi per comprendere che, più procederete nell’anno 2019, più verrete sollecitati profondamente dentro di voi, e vi renderete conto di tutto ciò che succede in voi.

Cercate di fare questo esercizio: guardatevi allo specchio e immaginate che il lato destro del vostro viso è un po’ cupo e meno piacevole da guardare. Immaginate il lato sinistro molto luminoso; per la bellezza dell’insieme, desiderate che la parte sinistra illumini la parte destra del vostro viso che si trova ancora un po’ al buio. Riuscirete realmente a trasformarvi.

Il vostro ego è lì pronto a distorcere l’immagine che vedete nello specchio, vi dice che ci sono alcune cose da correggere in voi, ma voi ditegli che avete dell’Amore, che vi siete evoluti … Il vostro ego è lì per ostacolarvi, poiché esso vi serve per vivere nella materia; è la parte di voi stessi che dovete trascendere e trasformare. Se, nel più profondo di voi stessi, sentite una vocina che vi dice: «Ho terminato il lavoro, tutto è a posto», non credetele!

Quando il lavoro sarà realmente finito, sarete in perfetta armonia con voi stessi! A quel punto, irradierete una frequenza vibratoria che chi avrete accanto sentirà senza comprenderla, e voi percepirete il profondo benessere e la profonda serenità che molti di voi hanno perso. Non avrete allora più alcuna reattività o rabbia in voi! Tutto sarà calmo! Avrete raggiunto un altro livello di coscienza e sarete praticamente in un altro mondo. In quel momento, il vostro mondo non vi riguarderà più: vedrete ancora delle difficoltà, ma con molta più Compassione e Amore, senza farvi prendere dalle emozioni.

È assolutamente necessario evitare di farvi coinvolgere dalle emozioni riguardo a ciò che è inferiore, per innalzare il più possibile la vostra frequenza vibratoria; il vostro lato di Luce sarà sempre più attivato.

Quindi, quando sentite che sta succedendo qualcosa dentro di voi, che avete molto Amore da offrire, che amate voi stessi e vi sentite bene con voi stessi, ditevi: "La Luce che c’è in me ha illuminato il lato oscuro della mia personalità".

La personalità vuole! La Parte Divina non vuole, essa semplicemente è! La personalità si pone sempre molte domande; la Parte Divina non se ne pone: essa semplicemente è! La personalità vuole evolvere perché è parte dell’ego; la Parte Divina non vuole evolvere poiché è evoluzione, poiché è Luce, poiché è Amore!

È necessario che il lato non ancora sufficientemente illuminato di voi stessi si manifesti, affinché possiate conoscervi, affinché possiate trasformarvi e creare spazio di modo che il vostro lato di Luce illumini sempre di più l’altro lato di voi stessi.

I veli si dissolveranno sempre di più, a patto che permettiate alla vostra Parte Divina (la parte di Luce e Amore) di completare la sua opera. Tuttavia se continuate a ribellarvi in merito ad una situazione o ad una sofferenza fisica, o se continuate a lamentarvi, non riuscirete a realizzare nulla! La Luce andrà verso le parti oscure; se le parti oscure non sono pronte ad accoglierla, essa si ritirerà e, con Amore, aspetterà il momento opportuno per compiere la sua opera.

Vi chiedo di evitare di alimentare dentro di voi ciò che non deve essere alimentato, sia che si tratti di una difficoltà esistenziale o di una sofferenza fisica. Riconosco che la vita nella materia non è sempre piacevole, ma vi insegna moltissime cose, specialmente l’Amore!

Vi chiediamo ancora uno sforzo! Quando avrete capito il vostro modo di agire e avrete gradualmente accettato e invitato la meravigliosa Luce che c’è in voi affinché vi trasformi, in voi si compiranno dei miracoli.»
Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  https://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome
    di Monique Mathieu

FASI DI CRESCITA SPIRITUALE CHE OGNUNO DI NOI DEVE PERCORRERE SULLA TERRA.....

 Fase Evolutiva Caratteristiche Scintilla Divina Linee e Corpi Sottili Valori Universali *  ATTESA L'energia interiore partecipa ai ...