lunedì 26 giugno 2017

EREDITA' DIVINA Omraam Mikhaël Aïvanhov

« Qualunque sia la situazione in cui vi trovate, anche la più miserevole, fatevi coraggio, poiché vi attende una grande eredità, un'eredità divina.

 Se finora non ne siete entrati in possesso, significa che non siete ancora maggiorenni. Non è possibile sapere in quale data, ma quel che è certo è che quando avrete raggiunto la maggiore età la riceverete.

 Questo avverrà forse tra venti o trent'anni, forse in un'altra incarnazione... Voi direte: «Ma come sarà possibile trovarmi? Avrò cambiato paese, nazionalità...». Potete cambiare tutto ciò che volete, ma le entità celesti vi ritroveranno sempre.


Dunque ricordatevi ogni giorno della vostra eredità divina: questo solo pensiero agirà molto favorevolmente su di voi. E nell'attesa, lavorate.


Tutto ciò che si può promettere agli esseri umani non soddisferà mai l'immensità dei loro desideri.

Una moglie o un marito, una casa, un piccolo giardino, un'automobile... Cosa sono mai? Anche quando li hanno, sono ancora insoddisfatti. L'immensità, l'infinito, l'eternità: ecco la vera eredità, l'unica in grado di riempire il loro cuore.  »


Omraam Mikhaël Aïvanhov


EDIZIONI PROSVETA

domenica 25 giugno 2017

KRYON/Lee Carroll - mini canalizzazione - 2 giugno 2017

Kryon canalizzato da Lee Carroll yellow1

Yellowstone, Light Conference

2-3-4 giugno 2017

mini del venerdì

Tradotta da LAURA TURBINATI

Revisionata da GIULIA DI BIASE



Saluti, miei cari, sono Kryon del Servizio Magnetico.


Alcuni di voi sono consapevoli che in un luogo come questo c’è un cambiamento di energia, più di quello, molto di più. State iniziando a raggiungere un’era metafisica e non ci saranno più quelli che dicono: “Beh, sentivo una splendida energia oggi” e accanto a loro ci sarà qualcuno che la misurerà con uno strumento scientifico. State per sentire molte cose riguardo alla coerenza, una parola che pensate di capire, ma forse no. Cosa succede quando gli operatori di luce si riuniscono? Non tutti fra voi, qui, hanno una mente che potrebbe credere in questo e vi diciamo che se gli darete una possibilità non vi farà del male, forse per la prima volta uscirete dalla scatola della miscredenza. Ma per il resto di voi, voi sapete che mentre il tempo passa iniziate sempre più a sentire qui la realtà dello spirito del Creatore in voi, forse anche nella vostra akasha, mentre il tempo passa succede qualcosa. Alcuni hanno percepito la sala diventare densa, una sensazione che non riuscite a descrivere o a capire, alcuni di voi hanno problemi agli arti, o forse avete la sensazione che le vostre spalle siano pesanti e non potete muovere i piedi. Tutti questi sono sintomi di qualcosa che non siete stati capaci di spiegare. È quasi come se la Sorgente Creativa arrivasse e si posasse su di voi per un momento dicendo: “Ricorda, ricorda, ricorda: è possibile che tu sia eterno? Rifletti soltanto: è possibile che tu abbia vissuto prima? È possibile che ci sia una vita che continua dopo quelle che sono le tue ceneri?” E quella cosa particolare che continua è il Voi di cui a abbiamo parlato. Ecco cosa vedete nello specchio: non il corpo, non il corporeo, non le molecole, ma l’essenza dell’amore e della compassione e della coerenza.
Ed il Pianeta, in questo momento, miei cari, sta iniziando a diventarne consapevole. Vi darò alcuni messaggi durante i tre giorni, ma l’ultimo giorno sarà molto speciale. Voglio parlarvi della tempistica del cambiamento. Ma proprio ora, in questa sala, sto guardando i precursori di coloro che stanno studiando, comprendendo ed iniziando a mostrare interesse all’energia che non si aspettavano. Un’energia che inizia ad avere una convergenza con la scienza, in cui sembrano confondersi l’una con l’altra e ci saranno quelli che faranno obiezioni: “Dove finisce la spiritualità e inizia la scienza?” diranno, senza capire che sono Uno, parte dello stesso Uno. Più studiate come Dio ha creato questo universo, più diventerà chiaro che è scienza profonda e che è meraviglioso e che i sistemi funzionano in modo magnifico.
Cosa vi abbiamo detto per 28 anni? Che la coscienza è la forza più potente sulla Terra e che non è stata ritenuta tale, fino ad ora. Gli studi iniziano a mostrare come la coscienza effettivamente può influire sulla fisica, quindi iniziate a capire come la coscienza potrebbe influire sulla vostra biologia; è possibile che la coscienza sia così potente e possa essere focalizzata a un punto tale che possiate progettare la vostra stessa salute? Che nel vostro corpo non può esistere niente di inappropriato se gli dite di andarsene? Questo è il potere. E per 28 anni gli Umani hanno detto: “Beh, tutto questo suona bene, eppure non sono sicuro, e c’è questo e c’è quello, che processo dovremmo usare? Che procedura? Che libro dovremmo leggere? Quanti gradini saliamo? Quanta sofferenza dobbiamo sopportare?” Senza capire che è tutto molto semplice: si tratta di uscire da voi stessi e raggiungere il centro in cui si trova quella conoscenza a cui potete richiedere cose della vostra stessa struttura cellulare. Sapevate che le cellule del vostro corpo, trilioni di esse, stanno tutte ascoltando il “capo”? Hanno smesso di fare il proprio lavoro, miei cari, a meno che non le abbiate ignorate e se avete passato la vostra vita semplicemente guardando il vostro corpo e dicendo a voi stessi “Beh, spero che duri” farà (sempre) la stessa cosa perché mancano le istruzioni. E se invece ogni mattina vi sintonizzaste sulla vostra emittente radiofonica, voi e le vostre cellule, e iniziaste una trasmissione? Ecco così è appropriato oggi. “Io sono il gruppo di cellule, ecco cosa faremo oggi, ecco cosa succederà in futuro, ecco la salute che si presenterà.” Voi pensate che sia solo pensiero positivo, dite: “Beh, le affermazioni sono belle.” E se fossero potenti? E se creassero quello che è il centro di voi con voi? E se potessero cancellare la malattia? E se potessero cambiare l’alimentazione, senza seguire una dieta? Se potessero cambiare il metabolismo? Avete mai pensato perché il vostro corpo fa quello che fa? Che cos’ha che avete sempre guardato dicendo: “Perché mi hai fatto questo?”
Perché il vostro corpo ha una risposta ed il vostro corpo dirà: “Perché non ci hai mai detto di agire diversamente, perché nessuno ci parla più, perché non credi di potere.” La vostra coscienza non è nel cervello, non è nella vostra testa, è parte di ogni singola cellula del vostro corpo, è totalmente uno sforzo comune e, quando pronunciate le parole, tutte le vostre cellule stanno non solo ascoltando, non solamente ascoltando, stanno parlando con voi. Quelli che sanno di cosa sto parlando sono stati in grado di liberare il proprio corpo da cose inappropriate, non solo dalla malattia, non (si tratta di) solo un aiuto di cui avete bisogno. Paura, squilibrio, preoccupazioni: pensate di essere nati con queste cose? Queste sono tutta opera vostra, miei cari. Capite che gli attributi della paura, la paura è qualcosa che serpeggia soltanto, è potente perché non le dite niente, semplicemente lasciate che vi controlli. Ci avete mai pensato? Questi tre giorni sono una rivelazione di voi a voi. Questi tre giorni vi aiuteranno a capire e a concentrarvi su cos’è che potete fare. Ci avete mai pensato? Che cos’è che altri intorno a voi possono fare con voi, di cui non sapevate nulla? Comincia ora. Il Pianeta è pronto per questo: la rivelazione del potere della coscienza umana. Cosa significa, cosa può fare, cosa riguarda. Verrà il giorno in cui la coscienza sarà in grado di controllare la fisica intorno a voi, perché state iniziando ad evolvervi nella conoscenza e nella saggezza, e sarà sempre disponibile con occhio compassionevole. La compassione è la chiave, lo è sempre stata. È la chiave di tutte le cose, comprese l’evoluzione dell’Umanità e la Pace sulla Terra. Compassione di sé e compassione gli uni degli altri. Tornerò, con altro ancora.

E così è.

L'INTELLIGENZA COSMICA Omraam Mikhaël Aïvanhov

« L'intelligenza umana è una manifestazione dell'Intelligenza cosmica, ma una manifestazione molto imperfetta, poiché passando attraverso cervelli e cuori continuamente in preda al disordine delle passioni, si trova limitata, offuscata.

 L'Intelligenza cosmica non può manifestarsi perfettamente attraverso esseri che non sanno ancora dominare i propri moti istintivi. Per diventare i conduttori di questa Intelligenza, occorre imparare a dominarsi, a purificarsi.


L'intelligenza dell'essere umano non è unicamente il prodotto dei suoi studi e delle sue riflessioni, ma è la conseguenza dello stato – buono o cattivo – di tutte le cellule del suo corpo. Egli deve dunque occuparsi di esse sorvegliando la qualità del proprio nutrimento fisico, ma soprattutto psichico (le sue sensazioni, i suoi sentimenti, i suoi desideri, i suoi pensieri), altrimenti rimarrà chiuso alle più grandi rivelazioni.

Non esiste altro mezzo per accrescere la sua intelligenza se non quello di migliorare il suo modo di vivere; gli Iniziati lo hanno sempre creduto, lo hanno sempre saputo, e hanno sempre lavorato in questa direzione. »

Omraam Mikhaël Aïvanhov


EDIZIONI PROSVETA

sabato 24 giugno 2017

CREA IL TUO ANGELO......


CREA IL TUO ANGELO

Si possono invocare o creare Angeli per risolvere i nostri problemi, ma per farlo dobbiamo seguire certi passi .

Prima di tutto bisogna trattare gli Angeli con molto amore; occorre sempre dire in anticipo “ Amati Angeli” e, dopo, tutto ciò che si desidera chiedere.
Il secondo passo consiste nel decidere per quale argomento, situazione o persona vogliamo invocare un Angelo.
Il terzo passo consiste nel decidere di quale Raggio deve essere l’Angelo che vogliamo creare o invocare. Se abbiamo bisogno di proteggere qualcuno o della forza per realizzare un lavoro, sarà un Angelo del Raggio Azzurro; se ci urge intelligenza per fare qualcosa possiamo invocare un Angelo del Raggio Dorato; se chiediamo amore per qualcuno che ha un dispiacere allora invochiamo un Angelo del Raggio Rosa; se c’è bisogno di abbellire un luogo o purificare qualcosa che è sporco possiamo creare un angelo del Raggio Bianco, se abbiamo bisogno di guarigione per noi o per qualcuno , per avvolgere un ospedale, un Angelo del Raggio Verde; se abbiamo bisogno di pace o di provvidenza un Angelo del Raggio Oro Rubino; infine , se dobbiamo trasmutare o perdonare qualcuno, un Angelo del Raggio Violetto.
La cosa successiva che dobbiamo fare è un decreto
Infine si deve ringraziare l’ Angelo o il Padre per aver già realizzato il nostro desiderio o il favore di cui abbiamo bisogno dicendo “ GRAZIE AMATO ANGELO “ oppure “ GRAZIE PADRE”.

DECRETO PER LA CREAZIONE DI UN ANGELO

“ Nel Nome e per il Potere di Dio in me, Io Sono la Presenza radiante di un Angelo del Raggio……affinché si occupi di….. e, quando avrà compiuto la sua missione perfettamente, sarà libero di ritornare al Cuore del Padre. “


Possiamo collocare Angeli alle persone e agli oggetti che ne hanno bisogno.. tutto diventerà migliore.

FONTE METAFISICA ITALIA

CONDIVISO DA http://www.cittadiluce.net/crea-tuo-angelo-t4958.html

ESISTE UNA TERZA SPECIE DI ANIME GEMELLE...........

"Esiste una terza specie di anime gemelle: le anime prescelte.

 Sono anime che hanno fatto un patto antichissimo tra loro.

 Poniamo che una abbia deciso di conoscere l’esperienza del perdono.

 Ebbene, la sua prescelta prende l’impegno solenne di vessarla. E di farlo a tal punto da mettere l’altra nelle condizioni di imparare l’arte del perdono. Una situazione folle, se guardata con occhi soltanto umani.

 Ma se accetti l’idea che ogni anima si incarni in un corpo per evolvere, comprenderai come le regole del gioco obbediscano a criteri non classificabili con le categorie di giusto e sbagliato. 

Quest’anima prescelta ha il potere di condizionarti l’esistenza: all’inizio con lei ti senti a disagio o in soggezione. 

Ciascuna delle due è la grande prova dell’altra. Sono storie dolorosissime che spesso finiscono male, anche se forse sarebbe più corretto dire che non finiscono mai.


(Massimo Gramellini)


DAL  WEB

LE RISPOSTE ARRIVANO SEMRE Omraam Mikhaël Aïvanhov






Avete la sensazione profonda di aver trovato la strada giusta?
Allora, seguitela senza chiedere l’opinione di nessuno. Se volete assolutamente porre delle domande, ponetele alla vostra anima, al vostro spirito, al vostro Dio interiore. Obietterete che non avete mai ricevuto la minima risposta da loro: ebbene, vi sbagliate. Ogni volta che interrogate il principio divino che è in voi, ricevete una risposta. Se non la sentite, significa che i muri della vostra coscienza sono troppo spessi. Diminuite lo spessore di quei muri, e constaterete che ogni volta vi viene data una risposta. Quando avete bisogno di essere guidati, rivolgete la vostra domanda al Cielo: fatelo sinceramente, intensamente. Una volta espressa la domanda, non pensateci più: la risposta verrà, entro un lasso di tempo più o meno lungo, tramite un animale, un oggetto, una frase letta o ascoltata, l’incontro con una persona, un sogno.
Naturalmente, per riconoscerla bisogna saper essere attenti. Se ci riuscirete, sarete stupiti nel vedere il modo in cui il mondo invisibile vi dà le sue risposte.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

venerdì 23 giugno 2017

LA VERITA' SI RAGGIUNGE CON L'AMORE........

La Verità si raggiunge con l’amore.

Non lasciare che le forze meno elevate ti destabilizzino. I Maestri terreni non sono dove c’è malanimo, non li troverai lì.
Noi stessi ci stiamo spostando, stiamo spostando la nostra energia. Arriveranno sempre più spesso i Galattici ad aiutarvi. 
Ma fate attenzione: occorre equilibrio. E’ una questione di vibrazione dove siete voi. Noi siamo nel Cielo dei Cieli, alla Fonte del Tutto. 

Poi ci sono vari livelli. Ecco, i livelli sono diversi a seconda della vostra capacità di entrare in contatto con il vostro Sé Superiore. I livelli sono qui per voi affinché li possiate raggiungere tutti e crescere sempre di più. Ma non sempre è come pensiate sia. La vostra realtà infatti è ingannevole, fate attenzione, non credete a coloro che vi dicono che hanno la VERITA’. Questa non è ancora completamente percettibile da voi, ora.
La Verità si raggiunge con l’amore, l’amore vero che ha origine dalla Fonte e di cui il vostro Sé Superiore è completamente permeato.


Andate piano con le conclusioni, siate prudenti. Siate benedicenti e benevoli, ma siate fermi. Il vostro volere sia sempre diretto verso il Bene. 


Ed il Bene sia! Brilli in voi e nei vostri più reconditi desideri e nelle vostre parole ed azioni.


 Questa è la strada verso la pace. Ci sarà, la pace, ma dovete lavorare sodo per raggiungerla. Ognuno di voi sia umile. Con l’umiltà si aprono varchi e si livellano asperità. Abbiate sempre in voi la speranza, lasciatevi illuminare da noi. 



Pace a voi sempre, Emmanuel
Messaggio del 23.6.2017




DA EMMANUEL LA VIA DEL RISVEGLIO CANALIZZATO DA CRISTINA SANBRES

EREDITA' DIVINA Omraam Mikhaël Aïvanhov

« Qualunque sia la situazione in cui vi trovate, anche la più miserevole, fatevi coraggio, poiché vi attende una grande eredità, un'ered...