lunedì 21 maggio 2018

IL CATTIVO COMPORTAMENTO ALTRUI... Aïvanhov



Cattivo comportamento altrui - non deve influenzare il nostro stato interiore

Smettete di stupirvi e di lamentarvi del cattivo comportamento degli esseri umani. Sappiate una volta per tutte che essi sono capaci di dare il meglio, ma purtroppo anche il peggio.

Prendete la decisione di non curarvi più dei loro difetti, dei loro errori, poiché questo non fa che scatenare in voi reazioni negative. E dato che esiste una corrispondenza fra ciò di cui ci si occupa e lo stato in cui ci si sente dopo, se siete tanto sensibili alle cattive azioni degli altri, sarete invasi da sentimenti ostili: la collera, l’aggressività, il rancore ecc.

E un giorno anche il vostro volto rifletterà tutti i sentimenti negativi che avrete alimentato. Le persone intelligenti non fanno dipendere
il proprio stato interiore dal comportamento degli altri. Direte che la collera e l’indignazione spesso sono giustificate. Sì, senza dubbio, ma sappiate che né la vostra collera né la vostra indignazione faranno cambiare le persone.


Omraam Mikhaël 
Aïvanhov


CI INNAMORIAMO DAVVERO SOLO DI TRE PERSONE NELLA VITA...CHI SONO E PERCHE'......



Nella vita ci innamoriamo davvero solo di tre persone. Esiste una ragione ben precisa per cui ciò accade: abbiamo bisogno di vivere tre tipologie differenti di amore per evolverci.


Ognuno di noi si innamora davvero di tre persone diverse tra loro caratterialmente e ognuna ci porta a vivere una sfumatura dell’amore ben precisa. Tra queste tre tipologie di incontro con l’altra persona e di amore solo una riuscirà a durare molto a lungo, alcune volte per sempre.


Forse nella vostra vita non avete ancora vissuto tutte le tre seguenti tipologie di amore, forse perché non è ancora arrivato il momento giusto. O magari le avete avute ma in questo momento non riuscite a riconoscerle.


Soltanto alcune volte nella vita abbiamo la fortuna di incontrare una persona che in quel determinato momento riteniamo davvero adatta a noi. Non perché si tratta di una persona perfetta ma perché insieme siete riusciti a trovare un accordo molto profondo e vi siete davvero sentiti come fatti l’uno per l’altro.


Ecco le tre principali tipologie di storie d'amore che possiamo incontrare nella vita.


1) L’amore da 'favola'

L’amore da favola è quello che abbiamo sognato guardando film e telefilm romantici. Forse abbiamo anche pensato che fosse facile da raggiungere per ottenere quel lieto fine che ci avrebbe permesso di vivere per sempre felici e contenti. In realtà questo tipo di amore ci mostra quanto sia difficile essere ciò che non siamo. Forse avete creato quella che era una bella coppia solo all’apparenza e che veniva giudicata positivamente dalle altre persone. In realtà stavate vivendo una finzione, non un vero amore, e ve ne siete resi conto. Avete smesso di dare troppa importanza alle opinioni degli altri e avete iniziato a pensare alle vostre maggiori necessità. Vi eravate innamorati di un finto principe azzurro.

2) L’amore che fa soffrire

L’amore che fa soffrire è il più difficile di tutti. È un vero e proprio amore ‘tossico’. Speravate che questo amore fosse diverso e migliore rispetto alle storie precedenti ma non è stato così. Questo amore vi ha insegnato su voi stessi molto di più di quanto avreste potuto immaginare. Bugie, litigi e manipolazione sono i punti principali di questo amore tossico in cui vi siete sentiti intrappolati per un certo periodo di tempo. Avete sopportato almeno per una fase il tormento delle emozioni negative sperando che tutto sarebbe migliorato. Non è stato così, la storia è finita e vi siete aperti a nuovi orizzonti. Vi eravate innamorati di una persona capace solo di farvi soffrire.

3) L’amore inaspettato

Quando questo amore è arrivato non lo stavate aspettando, non eravate pronti, stavate pensando a tutto tranne che ad innamorarvi. Quando avete incontrato la persona che poi vi ha fatto innamorare vi siete sentiti molto titubanti, non eravate per niente sicuri che potesse essere adatta a voi e all’inizio forse l’avete sottovalutata. Ad un certo punto però avete deciso di accantonare tutte le vostre idee preconfezionate sull’amore e avete iniziato a vivere un’esperienza davvero nuova, difficile da spiegare. Con questa nuova persona avete cominciato a trovare delle connessioni inaspettate. Avete trovato la persona giusta per voi.

Qual è o quale è stato il più grande amore della vostra vita?


Marta Albè

domenica 20 maggio 2018

GRANDE INVOCAZIONE DI KWAN-YIN......



KWAN YIN ti parla.
Ascolta queste parole che sono rivolte alla parte più intima del tuo essere, rendile tue perché è la voce del tuo essere spirituale:


Io sono la luce del mondo, sono un essere che è venuto dalla luce, vive nella luce e crea la luce.

Ovunque io vada, sono le mani di Dio che lavora sulla Terra e sono ispirato dalla Divina Volontà.

Sono guidato dalla Divina Forza e sto lavorando al Piano Divino.

Sono un membro attivo della Fratellanza Bianca e sono sostenuto da tutti i membri della Gerarchia e sto lavorando a un progetto specifico della Gerarchia.

Faccio parte del nuovo gruppo di server nel mondo, faccio parte di una catena di amore e buona volontà che si estende a tutti gli angoli del pianeta.

Sono la punta di diamante dell'arrivo sulla terra dei Maestri della Gerarchia.

Sono un'antenna cosmica che si apre all'infinito per ricevere le benedizioni dell'Altissimo.

Sono un emettitore di tutte quelle energie che sto ricevendo per moltiplicarle ovunque io vada e farle raggiungere i luoghi più insoliti.

Sono la parola che guarisce, le mani che aiutano, i piedi che dirigono, lo sguardo che salva.

Sono il microcosmo in azione, sono la rete che comunica l'uomo con Dio, sono il legame di fraternità in cui tutti gli esseri umani sono fusi.

Io sono la luce del mondo, l'annientatore dell'oscurità e della confusione, il guerriero della luce, colui che brilla senza dare ombre, la solida roccia dove riposano le barche della Vita.

Sono il sorriso che incoraggia, il braccio che conforta, e io sono il figlio di Dio sulla terra.

Tieni sempre questa preghiera con te, le mie benedizioni rimangono eternamente nelle tue vite.

Così sia.

MESSAGGIO DELL'ARCANGELO MICHELE......



“Miei cari, vi saluto. Io Sono l’Arcangelo Michele.


Molti di voi vengono continuamente colpiti da paure, ragion per cui non sono nella condizione di percepire i messaggi di noi Angeli.

Permettetemi di liberarvi della catene della paura con la spada della Verità e della Luce, di modo che la vostra vera forza possa svilupparsi. Riconoscete che tutti gli attributi divini sono insiti in voi.

Quando sarete pronti a lasciarvi alle spalle il vostro ego e a fonderlo con il vostro Io superiore, sarete in grado di superare i vostri cosiddetti limiti e di rafforzare di molto la luce sulla Terra.

Fate in modo che vi aiuti, invocandomi e pregandomi di portare via il vostro ego, e questo succederà immediatamente.

Siate la luce di cui ha bisogno la Terra. Io vi sono accanto!



Protezione

Pregate l’Arcangelo Michele di avvolgervi nella luce blu (protezione delle anime legate alla Terra), violetta (protezione dalle energie negative) e bianca ( protezione sul piano fisico) e di proteggervi a livello fisico, emozionale, mentale e spirituale. In questo modo sarete al sicuro per dodici ore circa.

Quando di notte dividete la camera con qualcuno è consigliabile rinnovare nuovamente la protezione, nel caso in cui l’altra persona sia piena di preoccupazioni o di altre energie negative, poiché altrimenti durante il sonno potreste assorbire quelle energie negative e, la mattina successiva, sentirvi sfiniti.



Potete anche pregare l’arcangelo Michele di accompagnarvi e proteggere voi e altre persone.Quando desiderate mettere al sicuro la vostra casa, il vostro appartamento, la vostra auto o altre proprietà, potete pregare l’Arcangelo Michele di avvolgerli in una luce bianca
.

sabato 19 maggio 2018

GRAN INVOCACION A KWAN - YIN



Gran Invocación a Kwan-Yin
Yo soy la Luz del mundo, soy un ser que ha venido de Luz, vive en la Luz y crea la Luz.
Adonde quiera que voy, yo soy las manos de Dios trabajando en la Tierra, y soy inspirado por la Voluntad Divina.
Soy impulsado por la Fuerza Divina y estoy trabajando en el Plan Divino.
Yo soy un miembro activo de la Hermandad Blanca y estoy apoyado por todos los miembros de la Jerarquía, y estoy trabajando en un proyecto específico de la Jerarquía.
Yo soy parte del nuevo grupo de servidores del mundo, yo soy parte de una cadena de Amor y de buena voluntad que se extiende por todos los rincones del planeta.
Yo soy la punta de lanza para llegada a la tierra de los Maestros de la Jerarquía.
Yo soy una antena cósmica que se abre hasta el infinito para recibir las Bendiciones del Altísimo.
Yo soy un emisor de todas esas energías que estoy recibiendo para multiplicarlas por donde quiera que vaya y hacerlas llegar a los lugares más inusitados.
Yo soy la palabra que sana, las manos que ayudan, los pies que dirigen, la mirada que salva.
Yo soy el microcosmos en acción, soy la red que comunica al hombre con Dios, soy el vinculo de fraternidad en donde se funden todos los seres humanos.
Yo soy la luz del mundo, el aniquilador de la obscuridad y la confusión, el guerrero de la luz, el que alumbra sin dar sombras, la roca firme en donde se apoyan las embarcaciones de la Vida.
Yo soy la sonrisa que alienta, el brazo que consuela, y soy el hijo de Dios en la Tierra.
Lleven esta oración siempre con ustedes, mis bendiciones quedan eternamente en sus vidas.
Que así sea.



immagine dal web

venerdì 18 maggio 2018

SALE: LA PIETRA DELLA PURIFICAZIONE E DELLA PULIZIA.....



 Si può estrarre sia dall’acqua di mare, per evaporazione, che da giacimenti terrestri (salgemma). Si presenta in cristalli cubici o in masse compatte, granulari o stalattitiche, incolori o leggermente colorate di giallo, grigio e con riflessi rossi o azzurri.

Il cloruro di sodio conserva, proteggendoli, gli alimenti, e distrugge per corrosione.

In quasi tutte le tradizioni il sale è considerato simbolo di saggezza, amicizia incorruttibile, ospitalità e potente purificatore.

In Giappone si usa ancora porre dei mucchietti di sale agli angoli dei terreni di lotta o dopo riti funebri o all’ingresso della casa per scongiurare qualsiasi contaminazione. I lottatori di sumo, arte marziale giapponese, lo spargono sul ring affinché il combattimento si svolga nell’assoluta lealtà.

Il sale è anche un cristallo. Fin dall’antichità esso è stato utilizzato per i suoi effetti purificatori e neutralizzanti.
La sua caratteristica principale consiste nell’igroscopicità, cioè nella capacità di assorbire acqua, anche dall’atmosfera circostante. 

Grazie a questa sua caratteristica, la cristalloterapia ritiene che esso possegga la “conoscenza” sottile di attirare su di sé le eventuali scorie energetiche sia dell’ambiente sia del campo aurico delle persone. Esso, inoltre, sgonfia, decongestiona e tonifica.


Anche la tradizione italiana è ricca di “riti purificatori” di persone e cose mediante il sale: gli si attribuisce un potere assorbente le “negatività” (l’azione di buttarsi il sale alle spalle deriva, sì, da credenze popolari le quali, però, pur amplificando notizie e rendendole fantasiose, si basano anche su qualcosa di reale. E’ evidente che il “sapere popolare” riconosca – pur avendone perso le motivazioni originarie – la “conoscenza” sottile che i cristalli di sale posseggono, grazie alla quale essi aiutano a “ripulire” da scorie energetiche dissonanti, per via della sua peculiarità di assorbire il vapore acqueo dall’atmosfera). 

Questo cristallo, dunque, conserva nella sua “memoria sottile” la “conoscenza” dell’assorbimento.
Le “scorie energetiche”, impropriamente chiamate anche “energie negative”, tuttavia, non sono presenti – come alcuni ritengono – sempre ed ovunque; anche se è vero che esistono determinate cause “fisiche” perché certi ambienti risultano poco confortevoli dal punto di vista energetico (nodi di Hartmann, elettrodomestici, computer, televisori, o un’atmosfera troppo carica di ioni positivi*, o, ancora, atmosfere poco serene causate da tensioni fra le persone che frequentano l’ambiente stesso), è pur vero che il sottosuolo – ricco, comunque, di minerali – e soprattutto di silicio (cristallo di rocca), che è il minerale più diffuso in natura, ci viene in aiuto senza che neanche noi stessi ne siamo al corrente!


Il sale, dunque, utilizzato in casa, sistemato in coppe all’interno dei vari ambienti, contribuisce a tenerli “energeticamente puliti”. Nell’acqua del bagno è utile per drenare i liquidi in eccesso, causa di edemi e cellulite. Possiamo anche utilizzarlo per ripulire i cristalli che usiamo a scopo terapeutico, poggiandoli, periodicamente, su di un letto di sale non raffinato per alcune ore.
Le lampade di sale (salgemma formatosi più di 250 milioni di anni fa) consistono di bel masso di dimensioni considerevoli: le più piccole, infatti, pesano circa due chili. E’ risaputo che l’emanazione energetica di un cristallo è maggiore quanto maggiore è la sua massa. Questo è il motivo a causa del quale, se dobbiamo usare i cristalli su noi stessi, usiamo pietre piccole, poste direttamente sul punto chakra corrispondente che ne assorbirà direttamente le emanazioni, mentre – se desideriamo che un intero ambiente sia investito dall’energia della pietra – usiamo massi ben più grandi. Le lampade di sale, perciò, anche se non fossero lampade ma solo sassi di sale (nella fattispecie: sale minerale, cioè salgemma) sarebbero comunque utili se poste in un ambiente che desideriamo tenere “pulito” da scorie energetiche. La lampadina che è all’interno del masso di sale, con il suo calore, svolge una duplice funzione: da una parte crea un’accelerazione molecolare, grazie alla quale l’emanazione aumenterà (si tratta un fenomeno squisitamente fisico: anche per questo si dice, in cristalloterapia, di porre le pietre al sole, prima di usarle), dall’altra parte, sempre grazie al calore, aiuterà il salgemma a liberarsi dell’accumulo di umidità che esso ha assorbito, evitando anche che si “sgretoli”. Chi ponesse un pezzo di salgemma in un ambiente troppo umido, infatti, senza mai accendere la lampada che è al suo interno, vedrebbe che ben presto la pietra inizierà a rimpicciolirsi e… addio lampada!

NEGACIONES Y AFIRMACIONES........CONNY MENDEZ....


NEGACIONES Y AFIRMACIONES...


 FRENTE A UNA ENFERMEDAD PROPIA O AJENA: Niego la apariencia de toda afección física. No la acepto ni para mí ni para nadie. La única verdad radica en el espíritu y todo lo inferior se amolda a mi palabra, al yo reconocer la Verdad. En nombre de Jesucristo que nos autorizó, decreto que yo y todos somos Vida. La Vida es salud, fuerza y alegría. Gracias Padre que me has oído. 

FRENTE A TODO TEMOR (PROPIO O AJENO): Niego el temor. Dios no creó el temor, luego no tiene otra existencia que la que yo le quiera dar, y yo no acepto, no deseo más esta apariencia creada por mí. Suelto y dejo ir toda sombra de temor en mí (o en tí). Juan Apóstol dijo: “el amor desarraiga todo temor”. Dios es amor, yo soy su hijo, soy hecho en, por y de amor. Esta es la Verdad. Gracias Padre.

 FRENTE A TODA TRISTEZA (PROPIA O AJENA): Niego la propia existencia de esta tristeza (pena o depresión) Dios no la autoriza. Borro en mí toda tendencia a la negatividad. No la necesito. No la acepto. Dios es dicha, gozo, alegría. Yo soy dicha, gozo, alegría. Gracias Padre por... (Comienza a enumerar todo lo que tengas, hasta lo más insignificante). 

FRENTE A CUALQUIER FALLA O ESCASEZ: Niego toda apariencia de escasez. No es la Verdad, no lo puedo aceptar, no la quiero. La abundancia de todo es la Verdad. Mi mundo contiene todo. Ya está todo previsto, todo dado por un Padre todo amor, sólo tengo que reclamar mi bien. Señálame el camino, Padre, habla que tu hijo te escucha. Gracias Padre. 

FRENTE A TODO LO QUE NO SEA ARMONIOSO: Niego la inarmonía. No acepto esta apariencia de conflicto. Dios es armonía perfecta. En el espíritu no hay choque, ni contrariedad, ni lucha, ni cosa alguna que se oponga al cumplimiento de la perfecta armonía. Gracias Padre, bendigo, tu armonía en esta circunstancia. 

 POR LA PAZ MUNDIAL Y FRENTE A TODA APARIENCIA CONTRARIA: Gracias Padre que eres Paz. Gracias Padre que nada de lo que está contrariando este hecho tiene consistencia alguna, que todo es creación de los que ignoran. Perdónalos que no saben lo que hacen. Hágase tu voluntad aquí en la Tierra como es en Tí. Gracias Padre. Todo lo anterior te lo doy para que aprendas a formular tú mismo tus oraciones. Como todo el día estamos pensando y decretando, todo el día estamos orando, en forma negativa o en forma positiva, y creando nuestras propias condiciones, estados y sucesos.

 LO IMPORTANTE ES MANTENERSE EN EL ÁNIMO QUE EXPRESA LA ORACIÓN. SI DESPUÉS DE AFIRMAR TE DEJAS REGRESAR AL POLO NEGATIVO, DESTRUYES EL EFECTO DE LA ORACIÓN. CUIDA TUS PENSAMIENTOS. CUIDA TUS PALABRAS. NO TE DEJES ARRASTRAR POR LO QUE EXPRESEN OTROS. RECUERDA QUE ELLOS IGNORAN LO QUE TÚ YA VAS CONOCIENDO.

 Lo que pienses y pidas para ti, piénsalo también para los demás. Todos somos uno en espíritu y esa es la forma más efectiva de dar. Mejor que pan y limosna ya que el pan y la limosna duran sólo unos instantes, mientras que la Verdad se queda con el otro para siempre. Tarde o temprano tu don espiritual le entrará en la mente consciente y habrás hecho labor de salvación en un hermano. El Principio del Ritmo, que es la ley del péndulo, el búmerang, te devuelve el bien que haces (como también el mal que haces). Se ha dicho que “uno con Dios es la mayoría”, de manera que una sola persona que eleve se conciencia al plano espiritual y reconozca la Verdad en la forma expresada más arriba, es capaz de salvar de la ruina a una organización, salvar de la crisis a una comunidad, una ciudad o una nación, porque actúa en el plano espiritual que es la Verdad y ésta domina a todos los planos inferiores. “Conoced la verdad y ella os hará libres”.

IL CATTIVO COMPORTAMENTO ALTRUI... Aïvanhov

Cattivo comportamento altrui - non deve influenzare il nostro stato interiore Smettete di stupirvi e di lamentarvi del cattivo comportamento...