mercoledì 30 novembre 2016

ARCANGELO ZADKIEL PROTETTORE DEL MESE DI DICEMBRE

Arcangelo Zadkiel: protettore del mese di dicembre

L’ Arcangelo Zadkiel o Sachiel  presiede il mese di Dicembre ed è il Protettore del segno zodiacale del Sagittario e Giove è il pianeta che governa questo segno zodiacale.
Sachiel o Zadkiel significa: ” FAVORE di DIO ”

Zadkiel è l’Arcangelo della Prosperità e dell’Abbondanza; nell’Albero della Vita, nella Cabala è situato nella Colonna di Destra, quella della Tolleranza, ed è la quarta Sefirot (sfera) situata sotto Raziel, e rappresenta la GRAZIA di Dio.

Questo Arcangelo dà il Soffio vitale alla materia, con questa Sua forza si crea il desiderio; grazie a Lui i nostri desideri verranno realizzati.

Dobbiamo fare attenzione a non cadere negli eccessi e/o infrangere le leggi umane e Divine.

Zadkiel è il Padre Buono e Generoso, il Suo compito è quello di affermare, legiferare e dare; è Portatore di Benessere, di soddisfazione, di piacere, di fortuna ma, essendo Colui che Porta Giustizia ci farà rinunciare al superfluo.

Questo Arcangelo protegge e sostiene tutti coloro che lavorano per la Giustizia (polizia, giudici, agenti pubblici o privati addetti alla sicurezza, finanzieri, amministratori, politici, coloro che lavorano in banca)

Zadkiel Dona anche Benefici Spirituali, portando il Genio agli artisti e a coloro che cercano e/o studiano una risposta ai perchè della Vita…

GIOVE è il Pianeta più grande di tutto il Sistema Solare; per i Sumeri era noto come Bel e per i Pagani era Zeus, venivano associati a lui: il diluvio, le tempeste, i fulmini.

E’ considerato come un dio che organizza l’Universo e che separa il giorno dalla notte, che fà splendere il Sole, la Luna e le Stelle, da lui proviene il Bene e il Male.

Giove viene associato al “Senso di Giustizia” e, in base alla posizione astrologica possiamo vedere come sono e saranno i nostri rapporti con (e di) la Giustizia e con (e di) la legge.

IL metallo associato a Zadkiel è lo stagno, il Suo colore: il Blu e il Porpora.

Gli Angeli che sostengono e che lavorano con Zadkiel  sono Le DOMINAZIONI, sotto l’impulso di questo Arcangelo l’Umanità ha vissuto (un tempo) nel Paradiso e, Giove, costituisce il Filo Conduttore per ritornarci.

Il giorno dedicato a Zadkiel è il giovedì : in questo giorno dobbiamo occuparci delle questioni economiche, chiedendoci se stiamo utilizzando il “denaro” per accedere al Paradiso e chiediamoci anche se stiamo utilizzando i soldi esclusivamente per un piacere, per un bene materiale.

Intendiamoci che se compriamo una casa per andarci a vivere, non è un bene materiale ma, è un bene per la famiglia o per noi stessi ma, se compriamo diverse case e le affittiamo ad un prezzo più alto creando disagio a chi ci deve pagare l’affitto, questo gesto da Zadkiel NON sarà apprezzato e NON per ciò che ASPIRA la nostra Anima.

Le Sue Pietre preferite sono il Lapislazzuli, lo Zaffiro blu, il Topazio blu. I Suoi fiori: la Dalia, il Tulipano, il Papavero ( aiuta a realizzare i desideri).

Zadkiel Come pregare l’ Arcangelo Zadkiel

Se volete comunicare con questo Arcangelo potete farlo nel giorno a Lui dedicato, il giovedì e l’orario a Lui dedicato è dalle 16.30 alle 18.40.

Come sempre lavatevi il VISO e le MANI, staccate tuto ciò che può distrarvi (cellulare, Tv, radio,ecc), indossate qualcosa di colore azzurro/ blu, accendete una candela azzurra o blu, l’incenso al Cedro, suonate la campanella e……fate la vostra richiesta…….ringraziateLO, spegnete la candela senza soffiarci sopra.

Un abbraccio di LUCE, Tiziana degli Angeli.


CONDIVISO DA http://angeliepsiche.com/arcangelo-zadkiel-protettore-del-mese-di-dicembre/

martedì 29 novembre 2016

LA PACE INTERIORE di Monique Mathieu

Come si fa a rimanere nella pace interiore e nella serenità che sono necessarie per essere in pace con gli altri?
«Domanda molto importante!
La pace interiore si pratica costantemente. Come? Non lasciandovi destabilizzare emotivamente da tutto ciò che succede intorno a voi, altrimenti in quel momento è molto facile perdere la vostra forza interiore.
Parliamo di pace, ma ci riferiamo soprattutto alla serenità. Come praticare questa serenità? Quando sentite che il vostro emozionale comincia a destabilizzarvi, fermatevi un attimo, sedetevi. Per alcuni istanti, cercate di visualizzarvi come un Essere di Luce, e chiedetegli semplicemente che stabilizzi il vostro emozionale, che vi permetta di relativizzare ciò che ha causato questi disturbi.
Siate certi che se fate l’esercizio di sedervi, collegarvi e chiedere alla vostra Divinità di stabilizzare il vostro emozionale, ella farà discendere questa serenità in voi, potrete acquisire questa serenità. Naturalmente forse questo non succederà la prima volta perché la vostra personalità e soprattutto il vostro mentale sono molto forti, molto potenti, ma poco a poco vi renderete conto che il mentale si ritira, perché è impotente contro la forza spirituale della vostra anima e della vostra Divinità. Quindi fate così una, due, tre volte, e vedrete che sempre di più conquisterete il controllo del vostro emozionale.
L’emozionale è forza, l’emozionale è debolezza, a seconda di come lo utilizzate. Esso vi può spingere verso l’alto o buttarvi completamente a terra. Quindi è necessario che possiate comprendere qual è la parte del vostro emozionale che si attiva. È un emozionale che vi eleva verso la vostra anima, che vi fa comprendere, che vi aiuta ad evolvere, o è un emozionale che genera paura, impotenza o rabbia?
Se è un emozionale inferiore, chiedete ancora con più fiducia, fede e Amore alla vostra Divinità, all’Essere di Luce che siete, chiedetegli di venire in vostro aiuto per stabilizzare la parte di voi stessi che è disturbata.
Cosa possiamo ancora dire circa il vostro emozionale?
L’emozionale fa parte dell’uomo, quindi è una necessità. Un emozionale ben gestito è molto evolutivo, vi serve realmente.
Immaginate che il vostro emozionale sia come un trampolino. Vi può spingere verso l’alto, ma se è debole, se ha una falla, può farvi precipitare verso il basso. Dipende da voi fare in modo di avere un emozionale solido affinché possa spingervi verso l’alto.
In che modo un emozionale solido può spingervi verso l’alto? Questo può sembrarvi difficile da comprendere, ma vi apre delle porte; egli è lì, nell’inconscio, per aprirvi le porte che vi conducono alla vostra anima e ancora più lontano. È per questo che non dovete assolutamente mettere a tacere il vostro emozionale. Se questo è stato fatto, non potete evolvere perché vi private di un’importante carta vincente della vostra vita, siete un po’ come zombie, come robot.
Avete bisogno del centro emozionale, e in un certo modo lo dovete addomesticare, metterlo al servizio dell’umano, metterlo al servizio dello spirituale in voi."



Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
CONDIVISO DA http://www.liberamente.co/cms/edl/messaggi/lavoro-su-di-se/la-pace-interiore

lunedì 28 novembre 2016

A VOLTE LE DIFFICOLTA' TI AIUTANO A CRESCERE MOLTO

A volte le difficoltà ti aiutano a crescere molto
Tu non lo sai e quando ti imbatti in situazioni sgradevoli, ti senti perso, sfortunato, senza autostima. E, soprattutto, ti arrabbi.
E, quando commetti uno sbaglio e te ne accorgi ( e già questa è una cosa positiva), pensi addirittura di aver sbagliato tutto nella vita e ti senti in colpa. Non sai come fare per rialzarti e vorresti sparire dalla circolazione
Io invece, ti sorrido. E sai perché? Perché stai crescendo, anzi sei già cresciuto e hai imparato. Tanto. E, se usi il discernimento che hai in te, non sbaglierai più.
Le difficoltà, qualsiasi esse siano e per quanto grandi possano mostrarsi a te, ti aiutano a divenire il più velocemente possibile il Maestro di te stesso.
Vedila in questo modo, caro Viandante di luce, ed impara a sorridere non appena esse ti fanno visita.
Quando incontri un evento spiacevole o quando ti accorgi di aver commesso uno sbaglio, trova in te la volontà di imparare dal tuo errore e di superare nel migliore dei modi qualsiasi situazione difficile.
Se lo desideri ardentemente in cuor tuo significa che nella dimensione di luce hai già superato tutto!
Vivi la tua vita con l’entusiasmo di chi ha appena trovato un bene prezioso. Così facendo, con questa attitudine lo troverai presto il tuo bene: è in te e si chiama Maestria.
Pace a te. Con amore Emmanuel
Messaggio del 28.11.2016


DA EMMANUEL LA VIA DEL RISVEGLIO CANALIZZATO DA CRISTINA SAMBRES

domenica 27 novembre 2016

SIMBOLI E CURIOSITA’ Le quattro candele e il loro significato.

SIMBOLI E CURIOSITA’
La “Corona di Avvento”
Le quattro candele e il loro significato. I simboli e le tradizioni
La "Corona di Avvento" ha una funzione specificamente religiosa. Ogni parrocchia ne ha una e la dispone in genere sotto l'altare. La corona è composta da quattro candele che vengono accese man mano in ogni domenica d'avvento segnando il tempo, le quattro settimane, che separano dal Natale e della nascita di Gesù Bambino. In alcuni paesi Europei la "Corona di Avvento" non si trova solo nelle chiese ma anche nelle case, dove ogni famiglia si raduna per pregare insieme e per prepararsi alla nascita del Salvatore.
LE QUATTRO CANDELE. Nella prima domenica di Avvento si accende la "Candela del profeta" o "Candela della Speranza"; nella seconda domenica di Avvento la "Candela di Betlemme" o "Candela della chiamata universale alla salvezza"; nella terza domenica di Avvento si accende la "Candela dei Pastori" o "Candela della gioia"; infine la quarta e ultima domenica di Avvento si accende la "Candela degli angeli". Le candele si accendono una a settimana: o il sabato sera o la domenica mattina. Nelle case private, l'accensione secondo la tradizione viene fatta dal più piccolo della famiglia.
I SIMBOLI RAPPRESENTATI DALLA CORONA DI AVVENTO. La "Corona di Avvento" ha come base delle candele un tema legato alla natura: foglie di alberi (abete o pino) in genere; questo simboleggia la vita, perché Cristo che sta per venire al mondo sconfiggerà le tenebre, il male e la morte. La corona poi ha una forma circolare perché fin dai tempi più antichi il cerchio rappresenta il segno dell'eternità e al tempo stesso dell'unità; la sua forma circolare ricorda il ciclo delle stagioni, la fedeltà di Dio verso l'uomo. La "Corona di Avvento", inoltre, è segno di regalità e di vittoria (basta ricordare che nella Roma Antica i vincitori delle guerre e dei giochi venivano insigniti di corone d'alloro). Gesù è Re e non un bambino qualsiasi. Per la corona vengono utilizzati in genere i rami di pino o di abeti verdi: simbolo di vita eterna e segno di speranza. I rami ricordano anche l'entrata a Gerusalemme di Gesù, che venne accolto con foglie verdi e salutato come Re e Messia. Di solito la "Corona di Avvento" viene ornata con nastri rossi o viola: il rosso simboleggia l'amore di Gesù, mentre il viola è segno di penitenza e conversione in attesa della venuta del Messia.
LA "CANDELA DEL PROFETA". La prima candela della "Corona di Avvento" si chiama "Candela del Profeta" e ricorda i profeti che predissero la venuta di Cristo.
LA "CANDELA DI BETLEMME". La seconda candela della "Corona di Avvento" si chiama "Candela di Betlemme" e viene accesa per ricordare il luogo dove nacque il Salvatore.
LA "CANDELA DEI PASTORI". La terza candela della "Corona di Avvento" si chiama "Candela dei Pastori" e ricorda i pastori, che furono i primi a vedere Gesù e a diffondere la "lieta novella" della sua nascita.
LA "CANDELA DEGLI ANGELI". La quarta candela della "Corona di Avvento" si chiama "Candela degli Angeli" per ricordare gli angeli che richiamarono i pastori alla grotta di Betlemme annunciando la nascita del Bambino Gesù.

condiviso da http://www.teverenotizie.it/la-corona-di-avvento-nomi-e-significato-delle-quattro-candele-storia-e-tradizioni,A1,1640.html

IMPARARE A COMPRENDERE LA MALATTIA Pamela Kribbe

Imparare a comprendere la Malattia
 

Pamela canalizza Maria Maddalena
Cari amici, sono qui piena di rispetto per il cammino che avete intrapreso. Sono Maria Maddalena, e anche io ho vissuto sulla Terra in un corpo di materia. Ho sperimentato la confusione, l’emozione e l’oscurità che può esserci in una vita umana. Ma ho sperimentato anche la luce, quei momenti di intuizione e profonda estasi, nel venire in contatto con la presenza della mia anima, ed è stata questa esperienza a tirarmi fuori dalla confusione, lontano dalla solitudine della vita sulla Terra.
Questo altalenarsi della luce e dell’ombra è caratteristico dell’essere umano. È anche il fine stesso della vita terrena arrivare a conoscere a fondo e rispettare questi due opposti che sono dentro di voi come nel mondo. La luce, proprio come il buio, contiene immensi tesori. Dalla prospettiva dell’unità, che trascende la dualità della vita terrena, non c’è conflitto tra luce e ombra; si tratta solo della dinamica tra questi due opposti.
Attraverso l’oscurità, scendete in profondità che possono essere sperimentate solo mentre si abita un corpo umano, per mezzo della mente e delle emozioni di un essere umano. Da questi abissi può nascere una luce che aggiunge qualcosa di nuovo alla Creazione, all’universo e al cosmo. Ciò che fate mentre siete incarnati sulla Terra è davvero prezioso. Essere straziati tra sentimenti di dolore, solitudine e confusione, ed estasi, leggerezza e gioia, fa parte dell’esistenza nel regno terreno della dualità. Accettate questo flusso e riflusso, perché se lo fate renderete la vostra vita molto più leggera.
Voi molto spesso lottate contro questi flussi, perché vorreste evitare di sentirvi infelici e ritornare al polo della luce il più presto possibile. Ma da questa resistenza all’oscurità emerge una separazione artificiosa tra luce e ombra, tra il bene e il male. Diventano antagonisti: la luce è buona, l’ombra è negativa, ma questa contrapposizione genera una dualità che è falsa, non vera. Le emozioni oscure hanno un gran valore anch’esse e sono portatrici di messaggi significativi. La luce da sola non è sufficiente. L’oscurità ha in sé un enorme potenziale, perché è da qui che nasce la possibilità di essere un sé autonomo, capace di fare scelte e prendere decisioni, di esplorare nuove opportunità, di crescere in forza e autoconsapevolezza. L’intera evoluzione della vostra anima dipende dalla vostra conoscenza dell’oscurità, affinché possiate lavorare insieme ad essa e trasformarla.
Tutto questo diventa particolarmente chiaro quando avete a che fare con la malattia, con sintomi fisici che mandano in pezzi e sconvolgono la vostra routine quotidiana. La presenza di questi sintomi vi costringe a fare un tuffo nella oscurità, poiché sotto il dolore  e il livello fisico del malessere è nascosta un’intera riserva di emozioni che chiedono di essere portate alla luce, che sono state represse da tempo immemorabile. Sono queste voci nell’oscurità che spesso chiedono di uscire allo scoperto attraverso la malattia. Tuttavia, poiché, a causa dell’educazione e della società in cui vivete, avete accumulato tanti pregiudizi  su ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, su cosa si possa o non si possa fare, tendete a mettere a tacere i messaggi della malattia, per focalizzarvi sul livello puramente fisico, cioè sui soli aspetti esteriori del disagio.
Vi invito a guardare più in profondità alla malattia, e da una prospettiva che cominci col sospendere ogni giudizio su ciò che è bene e ciò che è male, cosa profondamente controproducente ad un esame profondo: l’esplorazione del vostro sé interiore. La malattia non è un male da un punto di vista spirituale. E’, questo è certo, fastidiosa, scomoda, dolorosa, e sotto questo aspetto è naturale che voi desideriate piuttosto l’armonia e la salute, ma la malattia in sé non è una cosa cattiva. E’ il risultato finale di un processo interiore, una lotta intestina tra la repressione e il desiderio profondo di uscire allo scoperto, una dinamica che si manifesta attraverso il corpo.
Guardate al vostro corpo come a uno strumento molto puro. Mentre la vostra testa è piena di giudizi di valore su ciò che è bene e ciò che è male, il corpo rimane estraneo a tutto ciò. Il corpo viene prima, ed è al di fuori del regno del giudizio e della morale. Questo di per sé è già un miracolo; il corpo non può essere messo a tacere e unirsi alla voce del pregiudizio, della paura e della morale. In questo senso, il corpo è lo strumento più puro a vostra disposizione nel qui e ora.
Non considerate il corpo solo come una cosa fisica, un semplice  ammasso di materia, ma come un fenomeno, una manifestazione molto più complessa. Il corpo è innanzitutto un campo di energia. Percepite voi stessi dalla testa fino alle dita dei piedi, anche adesso mentre siete seduti qui. Siate coscienti dalla punta della vostra testa fino ai vostri piedi e alle loro dita, e sentite che esiste un campo energetico che vi circonda. Questo campo non si ferma alla superficie del vostro corpo, si estende molto oltre, ed è più esteso rispetto al corpo stesso.
Il campo a cui mi riferisco, il vostro campo di energia, è davvero strettamente collegato alle cellule e agli organi che costituiscono il vostro corpo a livello fisico. Il corpo fisico e questo campo sono profondamente correlati; l’uno non esiste senza l’altro. Sentite il campo di energia vitale dentro e intorno a voi, e collegatevi con lui. Respirate nella vostra pancia e rilassatevi. Questo campo contiene la verità che vi riguarda ed è così vicino, vi pervade e vi circonda, e nonostante tutto voi spesso non riuscite a percepirlo perché i vostri pensieri agiscono come una barriera che vi separa dagli impulsi e dai segnali, dalla verità del vostro corpo.
Questa barriera di pensieri è costituita da giudizi, regole su come dovrebbero essere le cose, su cosa sia permesso e cosa no. Questa barriera agisce come una spada tagliente, dividendo le vostre esperienze e le vostre emozioni in compartimenti stagni, e quel fluire leggero, l’unità dell’insieme si frammenta e si spezza. Provate a sentire il campo energetico, piuttosto che pensare ad esso; lasciatelo essere semplicemente. Dite “Ciao” al vostro corpo, a quel campo di energia sofisticato e perfettamente sintonizzato che rappresenta. La vostra anima è presente in questo campo tanto quanto nelle cellule fisiche del vostro cuore, dei vostri organi, del vostro sangue e tutto è strettamente collegato. Ciò che vi disconnette da questo campo di energia vitale sono i vostri pensieri, che separano e giudicano. Lasciate andare tutto questo ora, accogliendo voi stessi. Ribellatevi a tutti quei pregiudizi vecchi di secoli, dicendo Sì al vostro cuore, alla vostra pancia, a tutte quelle emozioni che vi portate dentro, alle cosiddette buone cattive, e guardateli come una cosa sola. Siate liberi in voi stessi! Accettate che tutto ciò che è vivo e presente in quel campo, è buono e benvenuto e ha valore.
Immaginate di trovare i limiti di questo campo con la vostra coscienza. Guardate se riuscite a sentire fin dove si estende, fin dove vi sembra giusto e quanto è vasto il vostro campo energetico. Immaginate di scivolare molto dolcemente lungo i suoi confini con la vostra consapevolezza e ditevi: “Sì, questo sono io; questo è ciò che sono adesso e va bene. Tutto ciò che c’è, ha diritto di esserci”. E poi, vi prego, guardate bene se il campo di energia si estende sotto i vostri piedi, e se è in contatto con la Terra. Se non lo è del tutto, andate con la vostra coscienza fin sotto le piante dei vostri piedi e sentite come l’energia della Terra vi accoglie.
Il potere di supporto e di nutrimento della Madre Terra vi aiuta a sentirvi più calmi e rilassati all’interno del vostro campo energetico, e lo fa senza alcun giudizio. La Terra e il vostro corpo si appartengono; funzionano con la stessa energia, con la medesima saggezza. E’ così che si comincia a connettersi con l’energia di un malessere o di una malattia; liberandosi dal pregiudizio e ritornando a casa dentro voi stessi. Sentite quanto avete bisogno di questa connessione e quanto vi è mancata. Giudicarvi e paragonarvi continuamente agli altri è deleterio, crea solo tensione e agitazione.
Per imparare dunque a comprendere la malattia, è indispensabile ritornare a casa dentro di sé, dire “Sì” a voi stessi, ed entrare nel campo dell’assenza di giudizio che è intorno a voi e dentro il vostro corpo. Immaginate che, nel momento in cui vi acquietate, in uno stato di calma osservazione e di abbandono, una porta appaia davanti al vostro occhio interiore. Dietro quella porta c’è una parte di voi che avete tenuto nascosta, che non avete voluto vedere. Il vostro corpo sta sperimentando un malessere o una disarmonia proprio perché volete tenere sotto chiave quella parte di voi ad ogni costo. Lasciate andare i pensieri riguardo cosa potrebbe rappresentare quella parte, e adesso immaginate che la porta si apra. Grazie alla vostra attenzione e alla vostra presenza calma e tranquilla quell’energia, quella parte di voi, ora ha il permesso di uscire allo scoperto. Non sentite più il bisogno di trattenerla. Semplicemente guardate che cosa sta venendo fuori, che cosa appare. E ricordate – tutto va bene!
Se vi scoprite a emettere giudizi, o se iniziate a dubitare che sta funzionando, ancora lasciate andare questi pensieri. Non è necessario che vediate qualcosa di preciso, solo sentite che cosa emerge naturalmente da quella porta e ditegli: “Sì”. Se sentite pesantezza, un particolare stato d’animo instaurarsi, o se vedete un’immagine o un colore specifico venir fuori dalla porta, chiedete a quale parte del vostro corpo appartiene. Ciò che sta emergendo è un’energia emozionale che è stata repressa, e quindi ora chiedete dove ha luogo quella repressione nel vostro corpo. In alto o in basso nel vostro corpo, in un organo particolare, o in una zona specifica del vostro campo energetico? Guardate semplicemente se c’è qualcosa che attira la vostra attenzione all’interno del campo di energia che siete. Lasciate che il corpo vi parli; lui vuole parlarvi, darvi suggerimenti, permettervi di vedere qualcosa. Apritevi, e, anche se all’inizio non succede niente, fatelo ancora e ancora, quando siete soli e rilassati.
Collegatevi al campo di energia che non conosce giudizio. Immaginate che lì ci sia una porta attraverso la quale qualcosa che vi appartiene e che avete respinto, ora vuole manifestarsi per farsi vedere da voi. Lasciate che la consapevolezza e la luce fluiscano verso quella parte del vostro corpo che ha sofferto per essere soffocata e repressa.  E non preoccupatevi se questo processo di riconnessione con il vostro corpo non dà risultati evidenti e immediati. Ciò contro cui vi state battendo sono tradizioni antiche che classificavano le cose sulla base del giudizio e della paura. Recuperare la connessione puramente intuitiva col corpo richiede che vi abbandoniate ad uno stato assoluto di rilassamento e di non-giudizio, ancora e ancora. Se imparate a farlo regolarmente, comincerete a sentire davvero quanto possa essere efficace. Anche se non emerge immediatamente un messaggio per voi, è comunque un bene dedicarvi a voi stessi a questo livello di purezza.
E per concludere, vi chiedo ancora una volta di percepire il potere della Terra sotto i vostri piedi, e di sentire anche quanto Lei sia presente nel vostro stesso corpo. Sentite la naturale forza e la naturale assenza di giudizio che c’è lì dentro. La Terra sa istintivamente di che cosa avete bisogno per guarire, sia fisicamente che a livello emozionale. Ricevete la sua forza ora, e restate aperti alla forza della Terra che c’è dentro il vostro corpo.
©
Pamela Kribbe
Traduzione di Viviana Barbaro

sabato 26 novembre 2016

PREGHIERA PER GUARIRE UN ANIMALE

PREGHIERA PER GUARIRE UN ANIMALE


Padre dolcissimo,
a Te, all’arcangelo Raffaele e agli angeli guaritori chiedendo di circondare il mio (cane, gatto ecc.) con la vostra energia amorevole e risanatrice. Vi prego di aiutare (nome dell’animale) e me a sentirci in pace, di modo che il processo di guarigione possa avvenire senza ostacoli.
Inviateci un miracolo, sapendo che tutto è già sanato ai vostri occhi. Vi chiedo di aiutarmi ad aver fede e fiducia affinchè io e il mio piccolo amico possiamo sperimentare subito il vostro amore.
Grazie.
 Tratto da : http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__guarire_con_gli_angeli.php


http://angeliclight.altervista.org/preghiera-per-guarire-animale/

giovedì 24 novembre 2016

PREGHIERA PER OTTENERE LA TRANQUILLITA’ ECONOMICA

PREGHIERA PER OTTENERE LA TRANQUILLITA’ ECONOMICA

Padre dolcissimo,
so che Tu sei la fonte di tutto il mio bene e che provvedi a me in tutti i modi. Ti prego di aiutarmi a liberarmi dalle paure che mi impediscono di ricevere i Tuoi doni. Aiutami affinchè io possa sentirmi sereno/a grato/a sicuro/a dal punto di vista economico e a riconoscere le grandi benedizioni che mi conferisci, essendo io Tuo/a figlio/a. Ora sono aperto/a alla guida divina, che mi conduce verso situazioni, persone e opportunità che fanno parte del Tuo piano per offrirmi tranquillità economica. Ora vedo e sento me stesso/a chiunque altro completamente sicuro dal punto di vista economico, e il mio cuore trabocca di gratitudine e gioia di fronte al prodigo universo che Tu hai creato. Grazie.Amen.
Tratto da http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__guarire_con_gli_angeli.php

http://angeliclight.altervista.org/category/preghiere/page/3/

LA GRATITUDINE

LA GRATITUDINE


Gratitudine significa ringraziare col cuore . 
Quando si esegue questa operazione, l'energia fluisce dal tuo cuore e sollecita risposte da altre persone e dall' Universo.
         
Quando si è grati a una persona per qualcosa che ha fatto, tale persona sente l'energia del ringraziamento e la espande anche  agli altri.


Quando si invia un sentito ringraziamento per l'Universo e per le benedizioni che avete ricevuto, l'energia divina risponde con amore, moltiplicando le benedizioni.

         
La gratitudine è la chiave per l'abbondanza ... che sblocca le grandi risorse dell'Universo.
         
Il Giudizio e la critica sono l'opposto (o polare) di gratitudine e apprezzamento. 

Gratitudine e apprezzamento guariscono il nostro corpo . 
Quando si apprezza qualcosa e si è grati per questo, vuol dire che siamo sulla buona strada , perchè mente e corpo sono insieme e l'attenzione, aumenta e si moltiplica .

         
Le disgrazie ed i drammi ci aiutano a crescere e con l'aiuto della gratitudine riusciamo a recepirli come aiuti che ci fortificano o ci indicano un atteggiamento che deve essere cambiato . 


All'interno di ogni situazione difficile c'è il dono di una lezione. Il nostro compito è quello di imparare la lezione e apprezzare ciò che ci ha insegnato.

         
Se si desidera che la vita diventi più felice , più sana e più abbondante dobbiamo vivere di gratitudine'. 

Ogni giorno annotate un paio di cose a cui siamo grati. Vi troverete in cerca di cose buone diventando automaticamente più positivi e riconoscenti .
.

Atteggiamenti che attivano la legge di gratitudine:

· Essere positivo e riconoscente
· Contare le tue benedizioni
· Essere gioioso e felice apprezzando quello che hai
· Ricordare le cose buone di una persona, e le persone in generale
· Messa a fuoco sul bene in ogni situazione
· Dare lode generosamente
· Utilizzare la parola 'grazie' veramente
· Essere amorevole e gentile
· Riconoscere la propria magnificenza
· Celebrare la vita ed essere felici

La gratitudine porta a voi innumerevoli benedizioni dall'Universo.

martedì 22 novembre 2016

-HANIEL: L'ARCANGELO dell'Amore Umano, del dono reciproco di sé.

-HANIEL:
L'ARCANGELO dell'Amore Umano, del dono reciproco di sé.
All'inizio della Creazione, l'Uomo era ermafrodito, ma la sua unità fu scissa e, da
allora, ogni essere umano è solo una parte di un intero. La sua capacità creatrice, sia
nel mondo fisico che negli altri mondi, dipende dalla collaborazione dell'altro Io.
L'Arcangelo Haniel ci indicherà dove cercare per trovare il nostro completamento,
dove gettare le basi della convivenza. Questa ricerca sarà condizionata dalle
caratteristiche di ciascun Segno zodiacale e dalla profondità della persona. I nativi dei
Segni di Fuoco riceveranno dall'amato la scintilla che farà avviare il motore
(precisamente ciò che mancava loro); i nativi dei Segni d'Acqua riceveranno
dall'amato un supplemento di vitalità sentimentale; i Segni d'Aria riceveranno un
apporto di razionalità, di logica, di stabilità, di capacità di riconoscere ciò che è
giusto, una provvista di grandi ideali che daranno un senso alla loro vita. I nativi dei
Segni di Terra, invece, riceveranno dall'essere amato (compagno di vita o sposo) la
fortuna, il denaro, i mezzi materiali per realizzare il loro progetti, Rivolgendo
l'ORAZIONE all'Arcangelo Haniel, tutto ciò potrà accadere nel mondo più rapido e
vantaggioso.
Quello che i nati sotto i diversi SEGNI ZODIACALI possono ottenere rivolgendo le
loro ORAZIONI all'ARCANGELO HANIEL:
- HANIEL e i nati sotto il Segno dell'ARIETE:
Essi non sceglieranno il loro compagno di vita in modo ragionato, ma spinti da un
sentimento che scaturirà in loro con una forza tale da rendere impossibile qualunque
altra scelta. L'altro sarà sempre un essere singolare (talvolta disadattato, ribelle) e,
soprattutto, tenuto conto del fatto che l'Ariete è il Segno dell'inizio, l'unione sarà
prematura e il nativo del Segno potrà essere molto giovane, mentre il suo compagno
di vita (più grande d'età) avrà già avuto il tempo di integrarsi (più o meno) in una
situazione stabile. In molti casi, l'amato sarà un personaggio famoso e il nativo
dell'Ariete si adatterà perfettamente a questa situazione. Egli avrà il culto della
personalità dell'altro Io, ma farà grandi cose nascosto nell'ombra.
- HANIEL e i nati sotto il Segno del TORO:
L'Arcangelo farà in modo che i bei paesaggi e gli ambienti confortevoli legati a
questo Segno arrivano all'individuo per il sentiero della ragione, la via della logica
che induce all'accomodamento, al patto. Ciò che farà scendere a patti l'individuo sarà
lo scintillio dell'Oro e, la dinamica interiore, che lo spinge ad inchinarsi di fronte alla
bellezza e al lusso, lo orienterà verso persone molto belle. Sì, l'altro suo Io sarà bello,
smagliante, profumato. Anche i suoi soci in affari avranno un aspetto piacevole e una
gran classe. Insieme a loro, egli si arricchirà, ma senza l'aiuto dell'Arcangelo,
l'agiatezza potrà arrivare molto tardi.
- HANIEL e i nati sotto il Segno dei GEMELLI:
L'individuo cercherà nell'altro suo Io (nel compagno di vita) un'attività che giustifichi
la propria. Egli si orienterà, attraverso molte alleanze, verso una persona che legittimi
le sue opere e le diffonda. Dal momento che tali opere varieranno spesso, egli dovrà
cambiare sovente i suoi partner, gli alleati, gli ambienti sociali. Senza l'aiuto
dell'Arcangelo, l'individuo andrà incontro a separazioni e divorzi.
- HANIEL e i nati sotto il Segno del CANCRO:
Quando questo nativo troverà l'altra parte di Sé, si sentirà al settimo cielo, sarà amato,
coccolato, accolto sempre con calore e trattato con ogni riguardo; potrà dire,
insomma, di aver trovato la felicità. Ma, senza l'aiuto dell'Arcangelo, sarà una gioia,
un piacere superficiale, a livello di desiderio e non la vera felicità, molto più profonda
e molto più forte, che porta alla saggezza e alla comprensione degli esseri e
dell'Universo.
- HANIEL e i nati sotto il Segno del LEONE:
Questi nativi si innamoreranno di una persona virtuosa, di un modello di rettitudine, e
anche tra i loro collaboratori avranno individui di grande integrità e moralità. Il
partner e i collaboratori saranno gli elementi dominanti della loro esistenza e, con
l'aiuto dell'Arcangelo, sarà più facile incontrarli.
- HANIEL e i nati sotto il Segno della VERGINE:
L'Arcangelo crea le condizioni favorevoli all'espressione dell'esistenza, della
Vocazione individuale. La persona deve svuotarsi di ciò che ha appreso in
precedenza, per ricominciare in un mondo nuovo. Questa tendenza a sbarazzarsi delle
sue esperienze, lo spingerà verso individui che vivono già (concretamente) tale
dinamica. La persona amata e gli amici saranno esseri un po' delusi, malgrado un
passato importante. Il proprio compagno (o compagna) conserverà, forse, gioielli di
famiglia, dal valore più affettivo che reale, album di fotografie, ricordi. Sarà una
persona dal passato importante, dal presente incerto e dall'avvenire oscuro. L'altro Se
stesso porterà il nativo della Vergine alla rovina. In questa distruzione è contenuto un
messaggio dell'Arcangelo: sperperare, disperdere la propria ricchezza interiore. Gli
Arcangeli si servono sempre delle persone che ci circondano per farci intendere i loro
messaggi. Rivolgendo l'ORAZIONE all'Arcangelo, il nativo della Vergine può
liberarsi facilmente dalle sua preoccupazioni, perché il suo Pensiero raggiunge un
grado di maturità ottimale ed è in grado di comprendere meglio ogni cosa.
- HANIEL e i nati sotto il Segno della BILANCIA:
Nel Segno della Bilancia si compie l'unione dei contrari e, quando, grazie
all'Arcangelo queste forze sono canalizzate e concretizzate nel mondo materiale,
l'individuo cerca il suo completamento al solo scopo di “completarsi”, nulla più. Egli
rappresenta l'Alba e l'altro Io sarà il Tramonto. Nella vita pratica, questo si tradurrà in
un entusiasmo straripante dell'uno che l'altro raffredderà sistematicamente.
L'eccessivo entusiasmo non porterà a niente e la razionalità potrà dare dei risultati,
ma sarà indispensabile l'intelletto dell'Arcangelo dell'Amore, Haniel (invocato
attraverso l'ORAZIONE). Haniel farà incontrare a questi nativi un compagno
tollerante, piacevole, comprensivo, sempre attento agli interessi dell'altro. Questo
insieme di qualità è ciò che si intende per Amore Coniugale, tutto il resto è
invenzione.
- HANIEL e i nati sotto il Segno dello SCORPIONE:
L'individuo cerca (e troverà) una persona attraverso la quale poter amare se stesso,
qualcuno che viva nel culto della sua personalità. Perciò, mirerà ad un essere fedele,
coraggioso, che lo difenda dalle tempeste della vita. Attraverso l'Altro, l'Arcangelo
vuol far comprendere al nativo dello Scorpione quali sentimenti dovrà esprimere per
essere felice.
- HANIEL e i nati sotto il Segno del SAGITTARIO:
Il messaggio dell'Arcangelo a questo nativo è che il matrimonio è un'opera divina;
l'essere amato, o anche il collaboratore, arriverà da un ambiente diverso rispetto al
nostro, ad esempio, potrà venire dall'estero, da un luogo lontano e, per incontrarci
avrà fatto un lungo viaggio.
- HANIEL e i nato sotto il Segno del CAPRICORNO:
Attraverso l'Io del suo partner, l'Arcangelo invierà al nativo di questo Segno i mezzi
materiali per realizzare i suoi sogni. È essenziale che questo individuo si sposi il più
presto possibile e l'Arcangelo garantisce che il compagno scelto è quello giusto, ma è
improbabile che tale matrimonio avvenga in tempi brevi, a causa del peso del Segno,
che tende a realizzare ogni cosa in modo lento, tardivo. Fino a quando il nativo del
Capricorno non avrà trovato il suo completamento, stringerà piccole alleanze per
imprese di poco conto, di cui egli non sarà protagonista. Se rivolgerà l'ORAZIONE
all'All'arcangelo, l'individuo troverà il giusto equilibrio tra i sogni e la realtà e
realizzerà i suoi desideri quando incontrerà l'altra parte di Sé, l'aspetto materiale, il
suo compagno.
HANIEL e i nati sotto il Segno dell'ACQUARIO:
Questo nativo cercherà (e troverà) il proprio completamento nella scienza; cercherà le
spiegazioni razionali che rispondano ai suoi dubbi. L'essere amato dovrà essere un
modello di virtù, di bene e di ordine, ma, soprattutto, dovrà saper spiegare il perché di
una certa condotta virtuosa. Oggi, i professori di filosofia insegnano ai loro allievi
che un gatto va chiamato gatto, ma, al nativo dell'Acquario, questo non basta, quindi,
per sapere di più, dovrà chiedere aiuto all'Arcangelo. Più mediterà, più capirà il suo
compagno di vita, più sarà felice.
- HANIEL e i nati sotto il Segno dei PESCI:
I sentimenti saranno espressi attraverso la ragione e si concretizzeranno nell'altro Io,
di cui l'individuo si servirà come di uno strumento per esprimere le proprie emozioni.
L'azione dell'Arcangelo farà sì che la persona amata sia riflessiva o impulsiva, a
seconda delle emozioni presenti nella natura del nativo dei Pesci, ma, attraverso
l'ORAZIONE, potrà chiedere e ottenere dall'Arcangelo che l'altro Io sia il riflesso dei
sentimenti positivi, presenti o futuri, nel caso che in passato questi abbia provato
sentimenti negativi. In breve, attraverso la ragione, l'individuo si orienta verso
persone che lo completano e che, in genere, sono molto sentimentali. Con
l'ORAZIONE, però, egli si può avvicinare a persone dai sentimenti sublimi (o che
cercano di sublimarli, di elevarli). I nativi dei Pesci, nelle loro azioni positive, danno
al pensiero la supremazia sui sentimenti, per produrre frutti anche nel Mondo
Superiore (agendo, quindi, Lassù e quaggiù). Se questo meccanismo funzionerà,
l'altro Io creerà uno spazio sociale ricchissimo di possibilità per l'individuo, dove egli
potrà proiettare tutte le sue conoscenze. L'aiuto dell'Arcangelo, però, sarà
fondamentale.
Haniel Arcangelo
ORAZIONE (Preghiera dal leggere in silenzio)
Divino Arcangelo HANIEL, Signore del Mondo,
fa che mi sia chiaro il messaggio
che la mia intelligenza deve trarre
dagli avvenimenti che accadranno
intorno a me, grazie a Te.
Colma la mia coscienza
di esperienze positive
affinché la nebbia dell'ignoranza
sia dissolta, dissipata, per sempre.
Il mio cuore arde e vuole essere
lo specchio del Cielo sulla Terra.
Sì, desidero assecondarti
del mio agire quotidiano,
e compiere, così,
la missione assegnatami,
per la quale sono venuto al Mondo
di mia spontanea volontà.
Rivelami, Signore,
la Verità che devo esprimere.
Con timore reverenziale
pronuncio la parola Amen.
MEDITAZIONE: Rileggere il paragrafo riguardante il proprio Segno zodiacale, dove
è indicato il modo in cui l'Arcangelo desidera concedere la grazia richiesta. Poi,
meditare (riflettere) sulla maniera migliore di agire. Secondo la Tradizione Ermetica,
durante questa Meditazione, l'Arcangelo suggerisce la scelta da compiere e la
condotta da seguire per ottenere i risultati desiderati.

TRATTO E  CONDIVISO DA  IL POTERE DEGLI ARCANGELI DI HAZIEL

domenica 20 novembre 2016

SCOPRI IL TUO GRANDE TESORO


SCOPRI IL TUO GRANDE TESORO

Il tuo più grande tesoro è facile da trovare…..è l’amore per te stesso. Hai spesso sentito dire che puoi voler bene agli altri solo nella misura in cui apprezzi te stesso. La verità alla base di questa affermazione è che amare te stesso è il fondamento per un cuore aperto.
Se ammiri qualcuno ma disprezzi te stesso, non darai valore all’affetto che doni a quella persona. Quando comprendi che questo affetto viene da Dio, puoi avvertire il legame tra te stesso, la persona cara e il divino.
Questo è il vero amore per se stessi: non significa credere di essere migliore di un altro, bensì che ciò che di seducente vedi in un’ altra persona è lo specchio della tua bellezza interiore.
Oggi, concentrati per trovare il raccordo dell’amore che si estende da te e agli altri e a Dio. E così facendo scoprirai il tuo più grande tesoro.
PENSIERO DEL GIORNO
Ho un forziere di amore divino dentro di me.
Apprezzo ciò che sono e mi apro alle attenzioni divine che raggiungono il mio cuore.
Tratto da http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__la-guida-degli-angeli.php

CONDIVISO DA http://angeliclight.altervista.org/scopri-tuo-grande-tesoro/

A TE CHE LEGGI........E' IMPORTANTE ESSERE ALLINEATI CON IL SE' SUPERIORE

A te che leggi : è importante essere allineati con il Sé Superiore.
In questo tempo della Nuova Energia il qui ed ora è più importante che mai. E’ importante ciò che fai, ciò che pensi, ciò che dici. E con quale atteggiamento lo fai, come lo dici o pensi.
La tua vibrazione è importante e ti può portare in alto con i tuoi pensieri. Ed è così: più la vibrazione è elevata, più il pensiero è elevato. Più il pensiero si eleva e più la tua vibrazione ti porta in alto.
Ma ricorda che devi viverla nel qui ed ora. Non puoi solamente pensare a ciò che ti eleva e poi non portarlo nel tuo quotidiano. E’ qualcosa dentro di te che si deve smuovere, divenire sempre più vivo ed attivo.
E’ qualcosa che scaturisce da te, dal tuo cuore, dai tuoi pensieri e dalla tua anima.
Allineati dunque con il tuo Sé Superiore, affinché tu possa comprendere. Infatti, se non sei allineato, troppe nozioni potrebbero addirittura nuocerti. Sai perché? Perché se non sei allineato, non possiedi l’intuizione sacra che ti aiuta a discernere che cosa è giusto per te e che cosa non lo è. Potresti fare confusione.
Quindi, prima allineati con il tuo Sé Sacro e poi saprai senza aver bisogno di chiedere.
E’ molto facile, quando sei Là con il tuo cuore, mente ed anima. E quando porti il tutto nel tuo vivere quotidiano.
Ecco, vedi, in quel preciso istante, in cui tutto il tuo Essere sarà allineato, avrai la vera Illuminazione – quella che andrà bene per te - e sarai di esempio, e diffonderai attorno a te la serenità scaturita dal tuo essere allineato. Pace a te! Emmanuel
Messaggio del 20.11.2016


DA EMMANUEL LA VIA DEL RISVEGLIO CANALIZZATO DA CRISTINA SANBRES

LAVORANDO SU SE STESSI Ribellarsi o accettare?

LAVORANDO SU SE STESSI
Ribellarsi o accettare?

Il nostro paese sta attraversando una grave crisi. Desidererei sapere qual è l'atteggiamento giusto da avere. Ribellarsi o accettare?
«Questa domanda ci porta su un percorso che non è il nostro!
Diremo solo questo senza dilungarci troppo sull'argomento: dite la vostra, ma fatelo con intelligenza. Le manifestazioni non hanno più importanza per i governi. Esistono tanti altri modi per dimostrare la vostra determinazione!
Tuttavia, non è il nostro ruolo darvi delle chiavi per farlo, il nostro ruolo è quello di offrirvi delle chiavi per la vostra evoluzione!
Siete giunti in un momento di totale trasformazione della vostra vita economica e sociale, della civiltà occidentale e anche della civiltà globale dell'umanità. Del resto non esiste più una civiltà occidentale perché i paesi sono tutti collegati economicamente.
Vi diremo ancora e ancora la stessa cosa: cambiate voi stessi e molte cose cambieranno intorno a voi!
Non siamo qui per dirvi di ribellarvi, non è la nostra missione, non è il nostro obiettivo! Siamo qui per dirvi che la pace e la libertà sono in voi e nessuno ve le può togliere. Cercate di comprendere!
Diremo comunque, perché è una necessità, che sicuramente alcune cose crolleranno per dar vita a ciò che sarà giusto, equo, per dar vita a ciò che renderà l'umanità molto più felice. Aspettatevi grandi cambiamenti che sono inevitabili! Voi li vivrete più o meno bene in funzione di ciò che siete, della pace e della serenità che saranno in voi.
Ancora una volta, svegliatevi, crescete nell'Amore, nella serenità, nella gioia, e cercate di essere più positivi possibile. Anche se avete l'impressione che tutto crolla intorno a voi, camminate orgogliosamente sul cammino della vita e niente vi raggiungerà o sarete raggiunti in modo minore.
Per voi che vi confrontate con esperienze difficili questo potrebbe sembrare un'illusione, ma sarà sempre lo sguardo che avrete su voi stessi e sulla vita che vi renderà differenti e vi farà vivere le esperienze della vita più o meno facilmente.
Per concludere, vorremmo dirvi: poco importa ciò che succederà intorno a voi! La cosa importante è ciò che succederà dentro di voi! La cosa importante è il vostro risveglio!
È auspicabile che i dormienti si risveglino, che diventiate consapevoli che siete vivi, che siete esseri straordinari, che avete delle capacità e delle possibilità immense, e che una persona, con la propria vibrazione, con la propria capacità di amare, può trasformare molta gente intorno a sé.
Non è con delle manifestazioni e con delle rivoluzioni che cambierete il mondo! Il mondo cambierà in funzione del vostro modo individuale – e poco a poco collettivo – di cambiare!
Un po' per ignoranza, gli esseri umani non sempre hanno scelto le soluzioni giuste per cambiare il loro destino. Sempre di più, con l'aiuto che riceveranno dai piani di Luce, dai loro fratelli galattici e dall'Amore proveniente dall'universo, gli esseri umani comprenderanno come devono agire e comportarsi, e si evolveranno. Tutto si evolverà intorno a loro! È questo il modo in cui il vostro mondo cambierà!
Sentiamo dire: «tutto questo durerà ancora a lungo? Vorremmo che questo mondo cambiasse molto più velocemente!» Rispondiamo: dipende solamente da voi come cambia il mondo, dipende solo da voi cambiarvi interiormente, risvegliarvi ad un'altra coscienza! Se lo fate, tutto cambierà molto rapidamente!
Un giorno, vi abbiamo detto che il mondo potrebbe passare in un'altra coscienza dall'oggi al domani. Quando il mondo passerà in un'altra coscienza, ci saranno anche degli eventi esterni che accelereranno il risveglio dell'umanità, soprattutto attraverso la solidarietà e la fraternità tra i popoli.
Non diremo di più! Questo è ciò che volevamo rispondere a questa domanda».
Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
condiviso da http://ducielalaterre.org/fichiers/travail_sur_soi/se_rebeller_ou_accepter__bK4___IT.php

mercoledì 16 novembre 2016

ELEVAZIONE DELLA FREQUENZA VIBRATORIA

Elevazione della frequenza vibratoria

"Innanzitutto bisogna prepararsi, innanzitutto bisogna lavorare in modo consapevole nei comportamenti, nel lasciare la presa, nell'accettazione di tutto ciò che vivete, nell'accettazione dell'altro, ed è molto importante accettare l'altro per quel che è.
L'altro, colui che non comprendete, fa sicuramente molti sforzi per cambiare, ma non potete vederlo perché non ha il vostro livello di coscienza, e gli sforzi che cerca di compiere per cambiare non corrispondono ai vostri. È per questo motivo che dovete avere molta tolleranza, molta compassione (e più avanti molto Amore Incondizionato) per tutti coloro che vi circondano.
Tuttavia sulla Terra ci sono sempre più persone che si risvegliano all'Amore Incondizionato, e noi ne siamo felici. Ci sono sempre più persone che hanno la capacità di dire: «adesso amo, semplicemente, e non mi aspetto niente dagli altri. Offro loro il mio Amore perché sono felice di poterlo fare».
Quando non giudicherete più, quando farete semplicemente dono di voi stessi, quando avrete piacere nel fare piacere, il piacere di offrire ciò che siete senza aspettarvi niente in cambio, potrete dire a voi stessi: «sto cominciando ad essere davvero nell'Amore Incondizionato e mi sto realmente preparando per quello che tra qualche tempo sarà il mio mondo».
È importante! Se vi parliamo di tutto questo, è per permettervi un risveglio di coscienza più rapido. Cosa desideriamo per voi? Che possiate crescere, che possiate svegliarvi a ciò che siete realmente!
Alcuni di voi hanno delle difficoltà ad accettarsi o ad amarsi perché non sono stati accettati, perché non sono stati sufficientemente amati nella loro infanzia. Adesso tutto questo non esiste più! Dovete dire a voi stessi: «non importa se non mi amano, io mi amo e amo gli altri».
Amare non significa far finta di amare, vuol dire impegnarsi nell'Amore! È molto facile dire «io amo», ma è meno facile dimostrarlo! In che modo potete dimostrarlo? Con l'amicizia, con l'ascolto, con i favori che rendete agli altri, con l'Amore, anche silenzioso, che offrite agli altri, con un sorriso, valorizzando chi ne ha bisogno; dovete sempre incoraggiare e dare speranza!
Date tutto ciò che potete dare, ma date senza aspettarvi niente in cambio, perché se date aspettando qualcosa, significa che siete ancora nell'amore di terza dimensione, non siete nell'Amore Incondizionato, nell'Amore che vi proietta sempre di più verso una dimensione superiore e che innalzerà anche la vostra frequenza vibratoria.
Voi spesso parlate di elevare la vostra frequenza vibratoria perché è di moda. È un argomento che viene discusso nei seminari, nei libri, ma comprendete davvero cosa significa «elevare la propria frequenza vibratoria»?
Se fate anche solo una minima parte di quanto vi abbiamo detto, automaticamente questa frequenza vibratoria si innalzerà, ma non è «volendo» aumentarla che si verificherà questa elevazione, ma «lavorando» per aumentarla! Sarà grazie alla vostra comprensione delle cose, di ciò che siete e dei vostri comportamenti che potrete elevare la vostra frequenza vibratoria!
Non sarà partecipando ad un seminario o ad uno stage in cui vi dicono: "fate questo, fate quello, praticate la tal tecnica" che ci arriverete! È un errore, poiché la sola realtà è il vostro comportamento rispetto a voi stessi, il vostro modo di integrare l'Amore per voi stessi prima di offrirlo agli altri, il rispetto che avete per voi stessi e per tutto ciò di cui vi abbiamo parlato fino ad ora, che lo permetterà.
Nessuna tecnica vi permetterà di elevare la vostra frequenza vibratoria, perché le tecniche parlano spesso all'ego o al mentale. Se parlate al vostro cuore, se lavorate con il vostro cuore, eleverete la vostra frequenza vibratoria, e chi vi circonda lo sentirà.
Una tecnica, qualcosa di appreso, non sarà sentito dal vostro entourage. Avrete solo una parvenza di potere sugli altri perché il vostro linguaggio vi farà sembrare più evoluti degli altri, ma questo resterà nel campo dell'ego, dell'intelletto, della mente.
Vorremmo che afferraste realmente ciò che vi diciamo perché è importante! Siete in un periodo della vostra vita in cui tutto è possibile per voi, vale a dire che avete tutti gli strumenti che vi permettono di crescere realmente, ma avete anche l'ostacolo dell'ego e questa moda che consiste nell'applicare dei metodi che si imparano solo mediante l'intelletto e che fanno dimenticare di scendere nel cuore.
Non imparerete mai ad elevarvi spiritualmente lavorando con l'intelletto e con l'ego! Naturalmente, per certe persone, l'intelletto è importante perché può essere uno strumento. Di certo lo può essere, a condizione però di collegare l'intelletto al cuore! Se l'intelletto resta totalmente bloccato nell'ego, non è di nessun aiuto, ma se è collegato al cuore, all'Amore, alla comprensione, può essere realmente di aiuto.»

Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
CONDIVISO DA http://ducielalaterre.org/fichiers/amour/el_vation_de_la_fr_quence_vibratoire_wZk___IT.php

E' NECESSARIA UNA NUOVA CONSAPEVOLEZZA...............

E' necessaria una nuova consapevolezza
La Nuova Era e la Nuova Energia sono a portata di tutti. Nessuno sarà mai lasciato in disparte, nessuno sarà mai lasciato solo. Ma è necessario che ognuno di voi diventi consapevole di essere parte di un grande piano che prevede un grande miglioramento della specie umana. A volte le tristi vicissitudini sembrano preludere gravi disastri, catastrofi enormi. Ma sappiate che voi avete il potere di annullarle, voi con la vostra luce, con il vostro amore che è divino. Voi potete evitare qualsiasi male, qualsiasi sofferenza se solo credete di poterlo fare.
Che la Nuova Energia vi sorregga e vi guidi, che il Grande Cambiamento vi ispiri e vi doni pace, consapevolezza, senso di fratellanza e desiderio di camminare nella luce verso la completezza di questa Era.
Pace a voi! Emmanuel
Da Emmanuel "I Talenti e il Risveglio nella Nuova Energia"


DA EMMANUEL LA VIA DEL RISVEGLIO CANALIZZATO DA CRISTINA SANBRES

martedì 15 novembre 2016

IO CONTINUERO' ...

Io continuerò a credere, anche se tutti perdono la speranza. Io continuerò ad amare, anche se gli altri distillano odio. Io continuerò a costruire, anche se gli altri distruggono. Io continuerò a parlare di pace, anche nel bel mezzo di una guerra. Io continuerò a illuminare, anche in mezzo alle tenebre. Io continuerò a seminare, anche se gli altri calpestano il raccolto. E io continuerò a gridare, anche se gli altri tacciono. E io disegnerò sorrisi sui volti in lacrime. E porterò sollievo, quando si vedrà il dolore. E offrirò motivi di gioia dove c'è solo tristezza. Inviterò a camminare colui che ha deciso di fermarsi ... E tenderò le braccia a coloro che si sentono esausti".
Abbé Pierre

lunedì 14 novembre 2016

NON IMPORTA CHI SARA ! di Monique Mathieu.

Non importa chi sarà!
Sabato 5 novembre 2016
"Le «pedine» si stanno sistemando, ma non come pensate voi!
Se una certa persona assumerà la presidenza, ci sarà temporaneamente un pericolo per il mondo. Diciamo «temporaneamente», poiché non ci sarà nessuna terza guerra mondiale. Noi veglieremo. Assolutamente non vogliamo la distruzione di una nazione o del pianeta stesso con quelle che chiamate «bombe atomiche».
Le elezioni avranno un'importanza relativa! Comprendete bene la parola «relativa»! Che sia l'uno o l'altro dei candidati ad essere eletto non ha una grande importanza, come non ne avrà l'elezione di uno dei candidati in Francia.
Perché? Perché gli esseri umani hanno l'impressione di essere i padroni del gioco della vita! Non sono i padroni del gioco della vita!
Invece, sul vostro mondo, si stanno confrontando due energie! Ci sono dei «burattinai» che li manipolano da una parte all'altra del mondo. Non spetta a noi dire chi tira i fili e chi sono i burattini.
Giungerà un tempo in cui la Luce avrà la meglio, e questo accadrà più rapidamente di quanto pensiate!
Quello che chiamate il nuovo ordine mondiale non si realizzerà, almeno per come lo concepite voi o per come alcune entità terrestri e non terrestri vorrebbero che fosse! La manipolazione dell'uomo sull'uomo, sta per finire! Le manipolazioni di certe energie che manipolano l'uomo, stanno per concludersi!
L'uomo deve riacquistare la sua libertà! L'uomo deve ritrovare la sua consapevolezza! L'uomo deve ritrovare il discernimento! L'uomo deve ritrovare il suo vero posto su questo mondo e al di là di questo mondo (quando sarà giunto il momento).
L'umanità terrestre è stata messa in quarantena, diremo piuttosto chiusa in una bolla, affinché tutte le anime che giungono su questo mondo, possano vivere le loro esperienze, anche nell'incoerenza, fino a quando avranno compreso i loro errori.
Al momento attuale, l'umanità si sta svegliando! Se non fosse così, non ci sarebbero tutte le manifestazioni di persone insoddisfatte della loro condizione, dei loro governanti e del loro lavoro! Cominciano a dire: non vogliamo più essere governati in questo modo!
Tutto ciò è promettente, perché ignorate che, in qualche maniera, stiamo aiutando

 le coscienze a risvegliarsi, affinché gli esseri umani ritrovino la loro libertà di esseri umani.
Pensate che il lavoro disumano e senza rispetto (ad esempio il lavoro dei bambini in certe nazioni), anche se perdura da millenni, possa durare ancora a lungo? L'uomo ha bisogno di essere umano prima di diventare divino! Egli ha bisogno di ritrovare la propria umanità prima di passare alla sovrumanità. Non può passare dall'essere un uomo che è ancora nell'animalità, all'uomo sovrumano. È necessario che passi attraverso la libertà, la coscienza di ciò che è, il rispetto per se stesso e per la vita!
Quindi non importa chi sarà! Non importa chi sarà il presidente nel paese che chiamate Stati Uniti, non importa chi sarà il presidente nel vostro temporaneo paese che chiamate Francia!
Ricordate che al di sopra delle vostre leggi esistono le Leggi Divine!"
Potete riprodurre questo testo e darne copie secondo le seguenti condizioni :
  • che non sia tagliato,
  • che non subisca nessuna modifica di contenuto,
  • che fate riferimento al nostro sito  http://ducielalaterre.org
  • che menzionate il nome di Monique Mathieu.
  • CONDIVISO DA http://ducielalaterre.org/fichiers/divers/peu_importe_qui_sera_quoi__Dpy___IT.php

IL SILENZIO..........

Fratelli in questo periodo vi consigliamo il silenzio che vi isola dai soliti scenari e vi rende più forti e vi impedisce di aggredire o di...