martedì 6 gennaio 2015

L'IMPORTANZA DEI COLORI DEL MAESTRO BEINSA DOUNO



COLORI
L’effetto dei colori dipende dalle loro vibrazioni. Tanto più alta è la vibrazione di un dato colore, migliore è il risultato. Fate delle prove per sentire le vibrazioni. Quando siete arrabbiati, quando avete pensieri negativi, concentratevi su voi stessi, sulla vostra aura e vedrete in quella zona delle strisce larghe e nere. Allora dite: “Come sono nero!” L’uomo può vedere nella sua aura le vibrazioni dei vari colori. Le vibrazioni superiori che vengono dai mondi elevati entrano nella vostra aura e creano una bella visione, una bella immagine, mentre quelle che vengono dai mondi inferiori creano degli umori inferiori e conferiscono un colore scuro alla vostra aura.

Quando siete indisposti dovete sapere da dove viene questa indisposizione e in quale colore vi trovate. Molte volte siete in disarmonia con questi colori superiori e vivi. Se il vostro cuore non sente correttamente, siete in disarmonia con il colore rosso. Se siete in disarmonia con i vostri pensieri, il colore giallo non può mandarvi le sue vibrazioni superiori. Se il vostro fegato è in disordine, non potete percepire le vibrazioni del colore verde. Molti studenti occulti soffrono per tale motivo e cioè per il fatto che non possono armonizzarsi con i colori.
Qual’è il colore della paura? Di quale colore diventa l’uomo quando si spaventa? Lui impallidisce, diventa giallo. Allora la paura fa pensare l’uomo. Quando l’uomo commette un errore, produce il colore giallo all’esterno. Quindi la paura si cura solamente tramite il colore giallo.
La rabbia con che cosa si cura? Con il colore rosa. Ciò indica che il colore rosso scuro deve essere trasformato in rosa o in blu. Pensate a questi colori. Queste vibrazioni susciteranno in voi sollievo e comincerete a pensare, a ragionare. Qual’è il colore che spicca dopo quello rosa? Di chi si innamora la rosa? Quando una persona si innamora comincia a pensare. Quindi dopo il colore rosa viene quello giallo. Il colore rosa e il colore giallo si armonizzano. Quando volete curare un certo difetto in voi, fate scorrere questi due colori nella vostra mente ed essi produrranno un piccolo risultato benefico. Qual’è la relazione tra il colore giallo e il colore blu secondo voi? Qual’è il colore che prevale ora sulla Terra? É il verde. Noi siamo immersi nel colore verde, vi passiamo attraverso. È il colore dell’individualità umana, rende l’uomo individuale.
Ciascun colore ha un’influenza organica e psicologica. Il colore rosso puro produce una vivificazione, ma se viene percepito un colore rosso impuro produce un’irritazione nell’uomo.
Il colore arancione puro produce un’individualizzazione benefica, mentre quello impuro alimenta l’egoismo.
Il colore giallo puro produce un equilibrio interno dei sentimenti: equlibrio, pace, silenzio, tranquillità, quiete; invece se viene percepito in forma impura produce uno stato morboso, certe malattie.
Il colore verde puro produce una crescita sotto ogni punto di vista: di pensieri, di sentimenti, una manifestazione di sentimenti nobili e così via. Invece in forma impura produce una secchezza sia fisica che psicologica.
Il colore blu in grande quantità e in forma pura causa un aumento, un allargamento dei sentimenti, una manifestazione di sentimenti più elevati nell’uomo. Invece in piccola quantità e in forma innaturale produce il contrario: dubbio, miscredenza, ateismo.

Il colore blu scuro in forma pura produce fermezza, risolutezza, resistenza in un convincimento, nei sentimenti. Invece in forma impura, incostanza.

Il colore violetto in forma pura produce forza di carattere, invece in forma impura, pusillanimità.
Ciascun pensiero produce un colore particolare.
Incontrate una persona e dite che è buona. Per quale motivo? Sotto quale punto di vista giudicate? Come fate a sapere che è buona? La persona buona ha alcuni tratti che spiccano in misura maggiore o minore. Quando vedete questi tratti riconoscete che questa persona è buona. La persona buona manifesta attività. Il bene è come il colore bianco. Come riconoscete il colore bianco? Dal fatto che la luce viene riflessa. Il colore bianco riflette completamente la luce. Il colore nero non la riflette affatto. Il bene riflette completamente, perciò è bene. Il male non ha alcuna riflessione, è nero. Il bene ha un proprio colore, la carità ha un proprio colore, la giustizia ha un proprio colore. Non vi dirò ora quali sono i colori di queste virtù, ma hanno un proprio colore. Se la giustizia non ha colore rimane incompresa. Il colore la rende accessibile a voi. Tramite il colore studiamo le sue qualità. La giustizia mette le cose disarmoniche al loro posto. Senza giustizia nel mondo vi sarebbe totale anarchia. Senza il bene le cose sarebbero senza contenuto.

Il bianco e il nero sono dei risultati. La camicia bianca puoi dipingerla nera. Il colore nero è una base della pittura . È una base, da lì comincia l’arte, il mestiere del pittore. I pittori non possono lavorare senza il colore nero. Quando si scompone il colore nero si ottengono altri colori. La terra nera è un suolo molto ricco, invece quella sabbiosa è calcarea, è povera. Se nel suolo bianco pianti del grano non va bene. Il bianco è infecondo, il nero invece è fruttifero.
Come si è formato il naso? Hanno agito diverse forze dai centri cerebrali che hanno poi formato la protuberanza. Perciò il naso si è formato in questa parte della testa umana. Per formare l’orecchio esterno, la mente ha agito in quella parte della testa. In questo modo, quando studiate, scoprirete che dal cervello vengono irradiate delle radio-onde che danno costantemente la forma alle orecchie. Voi vedete l’uomo fisico. Non vedete l’uomo vero. Voi vedete soltanto la sua attività. Se siete chiaroveggenti potete vedere quale energia, quale luce vengono irradiate da una buona persona. Se siete chiaroveggenti vedrete come sembra una persona che pensa. Quale luce particolare esce da lei. Se una persona pensa a costruire armi, da lei esce un’altra luce di un particolare colore. Una persona chiaroveggente vedrà che dalla testa del militare si irradia un colore rosso. Lo studioso irradia un colore giallo, aureo. La persona religiosa un colore bluastro, invece il santo irradia una luce blu. Un’aureola lo circonda con una luce riposante.

Dai colori potete determinare il carattere della persona. Quando sei indisposto sei rosso. Quando pensi o ti occupi di musica, giallo aureo. La persona religiosa, il filantropo che pensa al bene delle persone irradia una luce azzurra. Invece quando giungete a ciò che è Divino, allora siete illuminati dalla luce più propizia, che è il colore dello spirito e dell’anima. Lo spirito e l’anima sono investiti come due poli di luce Divina, che è riposante, piacevole e porta in sé la vita.

Dai raggi verdi della luce dipende il successo e la freschezza. Dalla mancanza di questo colore nasce la povertà, mentre dalla grande abbondanza di questo colore si sviluppa la mancanza di amore, l’egoismo e l’avarizia.

Qualcuno dice che non può amare. Ciò indica che gli manca la tinta rossa e perciò questa persona deve fare dei bagni con il colore scarlatto e leggere i versi del Vangelo dati nel: “Il Testamento dei raggi di colore della luce[1]”.
Se avete bisogno di soldi applicate la tinta verde, cioè la lettura dei corrispondenti versi e i bagni con questa tinta. Per freschezza, per prosperità, per crescita, utilizzate questo colore.
Per diventare più attivi utilizzate la tinta rosso-scuro.

Il corpo fisico è legato alla materia ed è una chiave: grazie a lui siamo in contatto con il mondo fisico, con la natura. Non entrate in conflitto con il vostro corpo; qualsiasi esso sia, siate grati per averlo.

Alla persona stupida offrite un lavoro con la tinta gialla.
La tinta rossa chiara è dell’Amore. La tinta azzurra chiara è dello spirito e della verità.
Chi ha poca fede che evochi la tinta blu, che si immerga in essa per togliere la mancanza di fede.
Con la tinta viola si effettua la salvezza dell’umanità. È una tinta della forza, della volontà, della ricchezza, della amabilità, dell’umiltà.
Il colore nero significa un riposo, l’uomo non si manifesta.
Quando volete curare un certo difetto in voi fate passare il colore rosa e il colore giallo attraverso la vostra mente.
Tutti i colori sono delle forze cosmiche che penetrano tutto il Cosmo. Dio è luce, Lui è il colore chiaro più elevato che comprende tutti gli altri colori, mentre gli altri colori sono una variazione della luce Divina.

Se comprendeste la legge della luce, i vostri affari si sistemerebbero. Per esempio vedete un colore rosso. Se lo dinamizzate perché diventi attivo, se lo spremete come un frutto, ne scorrerà un succo benefico, ne scorrerà una sorgente. Ma se il colore rosso viene in casa vostra può farvi piangere. Se sapete come accoglierlo sarà buono. Se lo comprendete e utilizzate in modo corretto sarà buono. In esso vi sono così tante e tali vibrazioni che le persone possono giungere tramite esso all’immortalità. Il coloro rosso ha delle vibrazioni che io chiamo “vibrazioni ritmiche dell’immortalità”. Ma dovete sapere esattamente per quanto tempo percepirle. Questi raggi vivificatori arrivano esattamente in tempo. Una volta arrivati questi raggi del sole, i raggi dell’immortalità, esponiti alla loro azione. A volte essi producono una reazione opposta e tu dici: “Questo mi basta”. No, proprio allora rimarrai. Se te ne vai un secondo prima la malattia rimane. Altrettanto se rimani un solo secondo in più sotto l’azione di questi raggi, la malattia rimane sempre. Fai nel tempo giusto e che la tua coscienza sia presente. Per esempio, quando queste onde agiscono e tu pensi ad altre cose, non le percepirai.
I colori sono un cibo. Il sangue dell’uomo non è tinto, ma c’è un cibo, c’è un contenuto in esso. Anche nei colori, nei toni musicali c’è un cibo.
Quando una persona è grossolana, ciò indica che ha un’eccedenza del colore rosso in sé, della sua energia e che deve liberarsene. La mancanza di volontà, la pusilannimità è la mancanza di colore blu. Da questo punto di vista le persone cattive hanno il calore più grande, ma meno luce. Le persone buone al contrario hanno più luce e invece meno calore. Il colore rosso assorbe tutto in sé.
Il blu chiaro è vivo, mobile, si fonde in alcuni colori. Il colore blu è un suolo nel quale vengono piantati alcuni sentimenti, principalmente religiosi. Il colore blu non può essere trasformato in bianco poiché il colore bianco non collabora con la crescita.
Nel colore blu vengono piantati i semi dei sentimenti Divini affinché possano crescere, affinché diano fioritura e frutto.
Tramite le proprietà del colore rosso della luce percepiamo la vita.
Tramite le proprietà del colore arancione percepiamo l'individualità.
Tramite le proprietà del colore giallo si rafforza il nostro pensiero.
Tramite il colore verde percepiamo una forza di crescita.
Tramite il colore blu si rafforza il nostro cuore.
Tramite il colore viola diventiamo potenti, forti.

La forza viene da Dio. Acquisirete la salute dalla luce. Siete anemici. Cominciate ad amare il colore rosso della luce. Separate questi raggi dal prisma e cominciate a curarvi con essi. Se vi siete scoraggiati vi bagnerete con i raggi blu della luce. Se la vostra mente è in un vicolo cieco separate il colore giallo e fate in modo che brilli nella mente. Perché la mente si nutre di luce. Se non sapete alimentare la vostra mente non potete crescere. Lo sanno anche le piante.

I raggi della luce sono, in genere, un menù insostituibile. Martedì vi nutrirete con il colore rosso, mercoledì con il colore giallo, giovedì con il colore blu chiaro, venerdì con il colore blu scuro e il colore rosa, sabato con il colore viola e il colore nero, domenica con il colore arancione, lunedì con il colore verde fino al colore giallo-verde.

Il colore bianco viene dal cielo. Tutti gli altri colori vengono mandati dalla natura come regali. E se le persone sapessero come utilizzare questi regali sarebbero sane, intelligenti.

Le persone portano oggi il colore rosso senza sapere perché.
Il colore rosso rende le persone coraggiose. Devono sapere come e quando utilizzarlo.
Il colore arancione porta umiltà, il colore verde, cultura, crescita. La terra deve essere arata e seminata.
Il colore giallo indica che l’uomo deve essere ragionevole, utilizzare correttamente le cose.
Il colore blu è per ringraziare Dio per tutti i beni che ci ha dato; il colore viola è perché siamo grati e perché doniamo non solo ai nostri simili, ma anche a tutti gli esseri viventi, per essere grati e giusti nei confronti di tutti. Il colore nero deve essere trasformato in rosso.
Il colore verde ammassa, accumula verso l’interno. Il colore giallo scarica verso l’esterno.
Il colore rosso della luce importa nell’uomo energia e umidità. L’umidità non si riflette bene sul pensiero. Il colore giallo importa pensiero, ma contemporaneamente anche secchezza.

Non mettete nero sulla vostra testa, se avete voglia di portare nero mettetelo sulle gambe. Sulla testa qualcosa di bianco, invece sul collo rosso o blu. Con i colori vi curerete.

I fiori hanno un effetto curativo. Quando una persona vuole influire bene sulla salute e sull’essere ben disposti, che coltivi dei fiori di tutti i colori dell’arcobaleno, essi completeranno ciò che gli è necessario al momento.

Oggi il colore più tranquillizzante è il verde. Noi non comprendiamo ancora la forza dei colori, della luce, ne percepiamo soltanto la carezza, mentre sentiamo la sua parola.

Il colore nero accumula più energia. Quando una persona è molto nervosa che si vesta di abiti neri, che si metta un cappello nero per un certo tempo.
La persona pia si vesta di bianco. Vestite i bambini di bianco.

Il colore indica sempre il capitale accumulato. L’uomo che capisce può servirsi della forza curativa dei colori. Il colore non è soltanto un’etichetta. Se sei in grado di rendere mobili i colori così come li vedi, essi possono esserti molto utili. Se ti piace fissare lo sguardo per molto tempo su un colore qualsiasi, quest’ultimo produrrà uno stato morboso. Una persona, dopo aver fissato lo sguardo nel colore verde, può essere cresciuta molto, ma si è seccata, è senza foglie, secca. Se ha guardato troppo il colore rosso è diventata irascibile, collerica, impossibile. Colui che ha perso la fede ha guardato per molto tempo il colore blu chiaro. Colui che vuole mostrare la sua forza ha guardato per molto tempo il colore viola.

Il colore rosso si acquisisce tramite purezza. Se non puoi acquisire il colore rosso sarai sempre malato. La purezza è un conduttore del tono principale del colore rosso. Il colore rosso porta il materiale con cui si edifica la vita. Questo colore nell’arcobaleno non è il colore rosso principale. Una volta percepito il colore rosso principale esso importerà in voi gioia, luce, forza, calore. È l’Amore di Dio. Quando l’Amore di Dio tocca l’uomo con un minimo di rosso, subito importa luce, purezza, forza nel corpo.
Chi ha sviluppato un’eccessiva sensibilità in se stesso o soffre di nevrastenia, che utilizzi il colore blu della luce. Che ogni mattina faccia dei bagni con i raggi blu della luce sulla testa, sul petto e sullo stomaco.
La paura è una qualità negativa della mente inferiore e se si manifesta fortemente in qualcuno è bene che il soggetto percepisca il colore arancione per equilibrare le forze. Con esso può curarsi.
Dico: ciò che sapete per l’applicazione dei colori per quanto riguarda l’abbigliamento delle persone, si riferisce anche ai loro pensieri e sentimenti. Ciascun pensiero, ciascun sentimento, ciascuna azione è vestito in un certo colore come un vestito.
Se volete dimenticare alcune cose importerete in voi il colore nero e vi metterete un vestito nero. Se volete ricordare alcune cose vi metterete dei vestiti bianchi.
Se importate il colore rosso nell’organismo di una persona che è anemica, subito i globuli rossi nel suo sangue cominceranno ad aumentare e la vita in lui si rafforzerà. Se importate il colore arancione nell’organismo della persona, quest’ultima diventa autonoma, comincia a pensare liberamente; se viene importato il colore verde – l’uomo comincia a edificare, a creare.

In ciascun colore la natura ha nascosto un certo tipo di forze e la persona ragionevole, sapendo questo, tramite ciascun colore può acquisire ciò che le manca. Tramite l’acquisizione del colore rosso della luce, l’uomo può creare un volto sano, bello. Non c’è una cosmetica migliore dell’azione del colore rosso sull’organismo umano. Non c’è un modo più facile, più naturale per migliorare lo stato di salute dell’uomo e acquisire vitalità della percezione del colore rosso. I rossetti, le ciprie, le pomate intasano i pori, atrofizzano le cellule e le storpiano. Se un bambino si copre di bollicine si può ricorrere alla cipria, ma che la persona si incipri il volto non ha senso. Il volto deve essere bello, plastico.
I toni chiari, il blu chiaro, il giallo chiaro agiscono in modo tranquillizzante sul sistema nervoso. Il colore verde regola le correnti magnetiche ed elettriche nella natura e nell’organismo umano.
I fiori regolano il sistema nervoso. È bene che la persona nervosa annaffi i fiori rossi e che li odori.
I colori hanno delle vibrazioni superiori e inferiori e dipende dall’uomo quale colore attrarrà nella sua aura, se quello superiore o quello inferiore.
Quando una persona ha un’idea elevata nella sua vita, quando vuole vivere per Dio, lei attira i colori superiori che agiscono in modo benefico sul suo sviluppo.
Dio creò gli occhi affinché percepissero la materia più sottile. Sono differenti le categorie dei colori che vengono dal sole ed entrano negli occhi. Le vibrazioni più basse, quelle che vediamo, ne hanno 400 bilioni[2], altre ne hanno di più e arrivano fino a 800 bilioni di vibrazioni. Così si formano i colori.

Se nell’uomo non entra il colore rosso, egli non può manifestarsi, non è mobile, vivente, gioviale. Se il colore arancione non entra negli occhi, la personalità dell’uomo rimarrà sottosviluppata, la sua individualità non si svilupperà. Se il colore giallo non entra, la mente rimane immobile, non progredisce. Se il colore verde non entra, la crescita si fermerà, la freschezza si fermerà. Se il colore blu non entra, la fede si atrofizzerà, non ci sarà pace. La luce si riferisce alla vita totale dell’uomo. Dio si manifesta tramite essa. Nel donare qualcosa a qualcuno, nel fare qualche regalo, immancabilmente dovete metterci il colore rosso. Senza il colore rosso non potete fare un legame. Dove è presente la luce rossa nella sua manifestazione più bassa indica che la vita è in una manifestazione più bassa. Tutti quegli esseri che in uno modo o nell’altro hanno accumulato questa luce nel loro sangue, nel loro organismo sono eccessivamente attivi e grossolani. Ciò è vero anche per quanto riguarda la singola persona: quando si irrita eccessivamente e manifesta la sua scontentezza, rabbia e indignazione, è questo il colore che appare sempre sulla sua faccia.
Il colore nero significa limitazione, ma è bene che l’uomo lo utilizzi ogni tanto.
Non portate mai colori che non amate.
Voi soffrite perché siete in disarmonia con i colori.

Qual è la causa delle malattie? L’assenza di un certo colore nell’uomo. Se gli mancano il colore rosso dell’Amore, il colore giallo della Saggezza o il colore blu della Verità, in ogni caso sarà malato. Ecco perché, per non essere malati, dovete importare questi colori sia nel vostro organismo che nella vostra psiche, cioè nei sentimenti e nella vostra vita mentale.
È bene che in un taccuino mettiate sette fili di seta che corrispondano ai sette colori dello spettro e in ogni indisposizione li guardiate. La natura cura con i colori.
Una persona può curarsi gratuitamente prendendo un vetro rosso e facendogli passare la luce attraverso. La persona anemica può aiutarsi rapidamente con il colore rosso. Che la persona nervosa separi tramite una prisma il colore verde della luce. Chi vuole rafforzare l’attività del suo cervello che separi il colore giallo. Le persone sono impoverite dalla mancanza di luce gialla.
Una persona può influenzare se stessa in alcuni modi:
Stimolando la sua coscienza tramite un prisma e facendo il bagno con il colore che le è necessario, osservando l’arcobaleno celeste e facendosi il bagno.
Cantando i toni della scala musicale con movimenti collegati ai determinati colori e facendosi il bagno mentalmente con questi colori.
Tramite il bagno con diversi colori e la lettura dei versi corrispondenti ai colori dati nel “Testamento dei raggi di colore della luce”.

La luce rossa viene consigliata per anemia. Se possono percepire correttamente il prana del colore rosso, le persone anemiche lo manderanno verso le cellule del loro organismo e si rinnoveranno. Le persone possono servirsi dei raggi della luce per curarsi.
Quando soffrite di mal di testa, di mal di occhi, di reumatismi o di un’altra malattia, fate delle prove con i raggi di colore per vedere come si rifletteranno sul vostro organismo. Se la gola vi fa male potete rivolgere verso quest’ultima il colore arancione. Se qualcuno soffre di nevrastenia che utilizzi il colore blu della luce; che ogni mattina faccia dei bagni con i raggi blu sulla testa, sul petto e sullo stomaco. È bene che una persona rifletta dei raggi blu, gialli e arancioni verso quegli organi del suo corpo nei quali vi è un’energia in eccesso. Questi raggi possono essere percepiti direttamente dal Sole con l’aiuto di una prisma di vetro. Con l’aiuto di questo prisma una persona può ottenere lo spettro solare sul muro. Dopo aver ottenuto lo spettro deve concentrare la sua attenzione sul colore blu e cercare di percepirlo in sé.
BEINSA DOUNO

http://www.beinsadouno.it/index.php?option=com_content&view=article&id=69&Itemid=71

2 commenti:

  1. molto interessante, vorrei sapere Il tempo di uso ideale per ogni colore e per ognisituazione. grazie

    RispondiElimina
  2. purtroppo il maestro è a nuova vita...sarebbe bello avere una risposta da lui.........io segui i raggi di luce degli arcangeli..........e i loro colori..........ad ogni giorno della settimana corrisponde un colore.....oggi per esempio giorno di reggenza dell'arcangelo raffale.......il colore è verde....ho acceso una candela verde....e chiedo per le guarigioni.........raffaele come ben saprai è il nostro medico celeste...........

    RispondiElimina

L'ANGELO DELL'ARIA Omraam Mikhaël Aïvanhov

« Andate a camminare in mezzo alla natura… Che vi troviate in campagna, nel bosco, in montagna o sulla riva del mare, cercate di prendere ...