sabato 25 aprile 2015

CANALIZZARE GLI ANGELI

CANALIZZARE GLI ANGELI

Immaginate una linea telefonica. Se le condizioni sono buone, potrete parlare con la persona all'altro capo del filo, ma se non lo sono, la linea potrebbe essere troppo disturbata per sentire cosa vi sta dicendo l'altra persona. Canalizzare significa elevare la vostra frequenza fino a quella del vostro angelo, in modo da poter comunicare con lui e ricevere informazioni da lui in modo diretto. C'è sempre una linea diretta tra voi ed il vostro angelo e così potete connettervi, finché la frequenza è giusta. Molte persone hanno canalizzato delle guide, degli angeli e perfino dei Maestri Ascesi, senza nemmeno esserne consapevoli.

Se mai vi siete sentiti esprimere parole di saggezza e vi siete detti: "Da dove proviene tutto questo?", è probabile che sia stato il vostro angelo a parlare attraverso di voi.
Se vi siete ritrovati a scrivere o a battere a macchina con molta facilità e siete rimasti stupiti dalla velocità, creatività e qualità di quello che avevate fatto, avevate canalizzato il vostro angelo. Succede continuamente e potete allenarvi per permettere che accada a livello consapevole.

Siate rilassati, sereni e centrati. Questo è il modo di eliminare le interferenze dalla linea.
Elevate la vostra consapevolezza ad un livello più alto con il perdono e il non giudizio. Così anche l'apprezzamento, la gioia, l'amore e la bellezza elevano il vostro livello di consapevolezza.

Naturalmente non potete canalizzare il vostro angelo, se siete completamente scettici e chiusi. Anche se siete un genio creativo con una connessione inconsapevole e costante, il vostro dubbio terrà chiuso il canale quando tenterete di connettervi consapevolmente. È necessario dunque che siate aperti, intuitivi ricettivi e rilassati.

Canalizzare il vostro angelo è più facile, se usate entrambi gli emisferi del vostro cervello. Avrete bisogno delle capacità dell'emisfero sinistro, concentrazione e focus, e di quelle dell'emisfero destro,
creatività, intuizione ed apertura mentale.

Sono molto importanti sia il vostro desiderio che le vostre intenzioni.

Se cercate di consultarlo come un oracolo, l'angelo non risponderà. Se, invece, desiderate sinceramente stabilire un rapporto più stretto con la vostra guida più elevata e avete intenzione di ascoltarla, l'angelo sarà contentissimo di darvi informazioni, aiuto, guida, incoraggiamento ed ispirazione.

È una buona idea stabilire una relazione molto stretta con il vostro Angelo Guardiano, prima di cercare di comunicare con altri angeli o addirittura con gli Arcangeli o con i Maestri Ascesi.
Anche questo avverrà quando eleverete la vostra frequenza ed avrete una maggiore esperienza.

Siccome l'energia del vostro Angelo Guardiano vi è così familiare, potreste non accorgervi di ricevere informazioni da questa fonte. Potete benissimo pensare che si tratti dei vostri stessi pensieri.
Mi accorgo sempre che c'è una qualità dorata, quando è l'angelo a parlare. Ricordatevi che essi parlano sempre solo con amore e compassione. Cercano sempre di rendervi più potenti e di rafforzare
la vostra indipendenza.  Così, se avete l'impressione di sentire qualcosa di critico, arrabbiato o negativo nei vostri confronti, siate certi che non è il vostro angelo a parlare. Rinunciate.

Anche se canalizzate un angelo che non è il vostro Guardiano, esso abitualmente si presenta tranquillamente e gentilmente. Comunque, se l'angelo con il quale vi siete connessi ha una vibrazione molto diversa da quella che vi è familiare, può sembrarvi strano. Potete sentirvi incerti o avere come un'impressione di esservi espansi.
Abbiate fede nelle vostre intuizioni. Rinunciate, se avete dei dubbi o siete impauriti.

Dopo avere canalizzato il vostro angelo, portate più luce nel vostro campo energetico. La luce contiene informazioni, conoscenza ed amore. Canalizzare vi aiuterà sempre ad espandervi. Quando il vostro angelo è vicino potete sentire la sua presenza, immaginare un colore o sentire un profumo. Forse sentirete delle parole, ma è più probabile che abbiate delle comunicazioni telepatiche. Potrete avere delle impressioni o vedere delle immagini nella vostra mente. Gli esseri elevati comunicano in molti modi: rimanete aperti e ricettivi.

Gli Angeli non sono degli indovini. Gli esseri elevati spesso rifiutano di parlarvi del vostro futuro. Ad ogni modo, come ogni sensitivo, essi possono parlarvi solo di un possibile futuro perché il vostro futuro è formato dai vostri pensieri, dalle vostre parole ed azioni. Il sentiero davanti a voi può prendere innumerevoli direzioni. Un buon indovino può dirvi quello che potrebbe probabilmente accadere basandosi sull'energia del momento. Voi comunque avete il potere di cambiarlo.

Ci sono naturalmente delle decisioni, che la vostra anima ha preso prima che voi nasceste. Potreste aver deciso di sperimentare ad una certa età la perdita di un parente o di incontrare e sposare una particolare persona. Ma anche queste decisioni dell'anima non sono sempre scritte nella pietra.

È possibile chiedere all'angelo di essere guidati nei vostri passi successivi. Potete sintonizzarvi con l'Arcangelo Gabriele e chiedere informazioni sulla vostra missione nella vita, se conoscerla è nel vostro interesse più elevato. Potete chiedere cosa state imparando in una certa situazione o una maggiore comprensione delle vostre relazioni, dei vostri problemi o della situazione mondiale. Potete sempre chiedere come servire il mondo al vostro meglio.

Un sistema per canalizzare il vostro angelo è quello di scrivergli una lettera sulla vostra situazione e su quello che volete sapere. Poi rendetevi ricettivi e scrivete qualunque cosa vi venga detto. Un altro sistema è quello di farlo con un partner, in modo da scambiarvi l'energia. In questo caso dovete dire al partner quali sono le domande che volete fare. Il vostro Angelo e quello del vostro partner lavoreranno insieme ed il vostro partner sarà il canale di qualsiasi risposta.

Come canalizzare gli Angeli

1.    Colui che interroga decide delle sue domande.
2.    Stabilizzatevi, sentendo il pavimento attraverso i piedi.
3.    Passate alcuni momenti ad apprezzare tutte le cose belle della vostra vita.
4.   Visualizzatevi in un bel posto.
5.    Circondatevi di una luce bianco-viola per proteggervi ed elevare la vostra frequenza.
6.   Immaginatevi un fascio di luce che entra nell'emisfero destro del vostro cervello e bagna tutte le cellule. Fatelo poi fluire in quello sinistro, connettendo i due emisferi.
7.    Connettetevi con il vostro angelo.
8.    Colui che interroga faccia le domande.
9.   Accettate qualunque risposta vi venga dall'angelo.

dal libro ISPIRAZIONE DAGLI ANGELI di Diana Cooper, Auralia Edizioni

5 commenti:

LA SPIRITUALITA' “ di Monique Mathieu "

Tutto sta accelerando in modo considerevole in voi e intorno a voi. I giorni non sono più di dodici ore; anche se ai vostri occhi ...