sabato 4 aprile 2015

RESURREZIONE E COSCIENZA CRISTICA

“L’universo è il corpo di Cristo: dovunque presente in esso, senza limitazioni, è la Coscienza Cristica. Quando riuscirete a chiudere gli occhi e, attraverso la meditazione, ad espandere la vostra consapevolezza fino a sentire l’intero universo come il vostro stesso corpo, Cristo sarà nato dentro di voi. Saprete allora che la vostra mente è una piccola onda di quell’oceano di Coscienza Cosmica in cui Cristo risiede.”

“Contemplate il vostro Sé immortale risorto con Cristo nella luce illuminante della Coscienza Cristica, presente in ogni anima, ogni fiore, ogni atomo”.

–Paramahansa Yogananda

Siate Uno con la Coscienza Cristica

Quando noi apriamo gli occhi interiori della saggezza dell’anima, contempliamo l’onnipresente Luce di Dio. Dentro questa luce  si trova la coscienza di Cristo, il “Figlio” o il puro riflesso di Dio presente ovunque nell’universo. Tale Coscienza Cristica, il Cristo Infinito, rappresenta l’intelligenza e l’amore di Dio che bussano alle palpebre chiuse della nostra anima, che ci ricordano che tutto ciò che dobbiamo affrettarci a fare è guardare a quella Luce che abbiamo dentro, perché così vedremo tutta l’ignoranza e le diversità svanire. Per colui che ha aperto il suo occhio interiore, ogni cosa è Uno.

Resurrezione significa che  lo Spirito Universale presente in tutta la creazione come Coscienza Cristica,  viene costantemente fatto risorgere − risvegliato o reso manifesto − in ogni cosa. Ogni qual volta mettete da parte l’ignoranza e pensate pensieri buoni, Cristo risorge dentro di voi; è proprio così, la Coscienza Cristica che era pienamente manifesta in Gesù, si risveglia dentro di voi.

Resurrezione non è il potere dello Spirito nel corpo di Gesù soltanto; ognuno è Spirito. E non è che l’uomo debba morire per poter risorgere come Spirito. La resurrezione fisica di Cristo era solo una parte della lezione della sua vita. Ogni volta che rinunciate ad una debolezza e vi sentite felici di essere buoni, Cristo risorge nuovamente. Voi potete portare la Coscienza Cristica dentro di voi proprio ora.

Fate risorgere la vostra calma da sotto il suolo dell’irrequietezza; fate risorgere la vostra saggezza celata dall’ignoranza terrena; fate risorgere il vostro amore da sotto il terreno dei mondani attaccamenti umani − il suo amore limitato per la famiglia, la società e la patria diventi amore divino per tutti..

Per trovare il vero Cristo dovete espandere la vostra coscienza come fece Gesù.

La maniera fisica per praticare ciò che Cristo insegnava è di porvi nei confronti di tutto comportandovi come figli del vostro Padre, e la maniera spirituale è di meditare finchè non sentirete la vasta gioia di Dio attraverso la Coscienza Cristica. La fratellanza universale non giungerà finchè, attraverso la più profonda concentrazione e devozione, non metterete da parte tutti i vostri pensieri e sentimenti irrequieti,e non vi siederete nel tempio della vostra anima, in cui la vasta gioia di Dio si espande e sommerge questo mondo, e  realizzerete che non esiste null’altro che quello.

La Resurrezione di Gesù alla luce del Kriya Yoga

Noi possiamo comprendere la resurrezione nel suo vero significato quando comprendiamo la scienza dello yoga che chiaramente definisce i principi sottintesi per i quali Gesù  resuscitò il suo corpo crocifisso nella libertà e nella luce di Dio….

La resurrezione di Gesù fu poco compresa e molto non creduta sebbene Egli si fosse reso visibile a centinaia di persone − non solo ai suoi discepoli. In quei giorni essi compresero solo che Gesù era morto e dopo di nuovo vivo, ma non compresero l’arte e la scienza dell’ascensione e resurrezione, così come sono definite nelle scritture senza tempo dello Yoga. Nessun altra scienza ha così dettagliatamente descritto la discesa della coscienza individualizzata di Dio come anima nell’uomo e la sua ascesa evolutiva e spirituale  di ritorno verso lo Spirito. In quest’era moderna, il Kriya Yoga è stato riportato dopo essere stato perduto nelle ere oscure, come un metodo certo per accelerare l’evoluzione spirituale della coscienza umana e aprire il sentiero  interiore cerebrospinale dell’ascensione.

Preghiera ed Affermazione per la mattina di Pasqua

“Cristo Celeste, satura la nostra coscienza con la Tua coscienza. Donaci una nuova vita in te.”

Affermate e sentite:

“Padre Celeste, risvegliami nella Coscienza Cristica.
Cristo ed io siamo Uno.
La gioia ed io siamo Uno.
La pace ed io siamo Uno.
La saggezza ed io siamo Uno.

L’amore ed io siamo Uno.
La beatitudine ed io siamo Uno.
Cristo ed io siamo Uno. Cristo ed io siamo Uno. Cristo ed io siamo Uno.”

Paramahansa Yogananda

(tradotto dalla newsletter ufficiale della SRF)


condivido da http://www.animacosmica.org/resurrezione-e-coscienza-cristica/

Nessun commento:

Posta un commento

LE CARATTERISTICHE DEGLI ANGELI TERRENI

 Esistono caratteristiche proprie di tutti gli Angeli Terreni. I capitoli di questo libro descrivono sia le qualità specifiche di ogn...