martedì 14 giugno 2016

ORA TI CHIEDO CHE COSA TI FA SOFFRIRE DI PIU????


Amico Adorato ascolta questo nuovo racconto giunto a noi con Amore 

Era arrivato il tempo del sostegno reciproco.

L’Uomo Nuovo vedeva sempre più chiaramente ciò che era sotto gli occhi di Tutti. Si guardava attorno e faceva questo esercizio: cercava in ogni cosa, in ogni parola detta da ogni Uomo, in ogni elemento della natura, fatto o accadimento, si imponeva, di cercarne la parte divina.

Amato amico, mi dirai, ci sono fatti in cui è impossibile vederne la Sua Pura Bellezza. È un mondo di brutture, di fatti cruenti, di morti inspiegabili. Allora ti chiedo questo compito, non è facile lo so, ma è fondamentale in questo tempo e non lo è solo per te, Uomo Nuovo, lo è per Tutti.

Ti era già stato detto che sei un Faro, come ogni Uomo sei stato un Bambino in Divenire e per questo forse credi d’essere ancora solo una fiamma, o meglio, eri un Faro che invece di utilizzare il suo fuoco usava solo una fiamma. Sei Faro. Ora so che ti chiedo un grande lavoro, ma Sei un Uomo Nuovo, Sei sempre in Divenire e ami e culli il tuo Bambino d’Incanto, ma so che ormai hai capito l’importanza del tuo gesto generoso che Servirà anche te.

Ebbene: cerca in ogni cosa, in ogni parola detta da ogni Uomo, in ogni elemento della Natura, fatto o accadimento, imponiti, di cercarne la parte divina. Il Suo Disegno oltre le apparenze.

Pensa agli animali della foresta, la loro sopravvivenza li porta a gesti cruenti è vero? Perché li tolleri? Giusto…. perché pensi che è la loro Natura. Mi dirai, ma l’Uomo non è un Animale. Giusto…. Ma crea e agisce anch’esso gesti cruenti.

Ora ti chiedo, cosa ti fa soffrire di più? Che l’Uomo non lo capisca? Che ci siano vittime innocenti? Che su tutto regni il potere e la materia?

Ora ti dico questo. È da un po’ che lo So, ma è ora che Tu Ti assuma una nuova responsabilità. Quando Ti chiedevo Luce l’hai mandata, e ora sai bene cosa vuol dire mandare Luce, quando ti ho chiesto Amore, hai lavorato per incarnarlo, e ora lo senti ardere in petto. Ora ti chiedo di vedere la Bellezza, di vederla ovunque, condividerla e riconoscerla agli altri, gratificandoli.

Le sai bene le cose dello Spirito, è tempo di dimostrarlo. Se pensi davvero che siamo tutti, tutti, tutti, nessuno escluso, meravigliosi, non puoi più fare differenze. Non c’è chi più chi meno. È certo, in una scala infinita non ci sono punti di riferimento che mettano avanti o indietro qualcuno. Giusto?

Allora imponiti di capire il Mio Disegno. Di vedere con gli occhi dello Spirito il perché degli accadimenti, che ormai non si possono più nascondere e sono ovunque palesi, devi cercare la Bellezza, o meglio il Disegno che a tutto dà un senso. Il libero arbitrio ti permette la libertà, ma la comprensione avviene solo in umiltà e accettazione. Già in queste parole puoi comprendere cosa ti sto chiedendo.

Era dura per l’Uomo Nuovo questa riflessione. Lui, che era stato bandiera del Bene e non aveva mai fatto male nemmeno a una mosca, almeno non con intenzione, come poteva accettare i fatti cruenti e contro L’Uomo stesso? E nel pensare questo cadde inesorabilmente nel giudizio….

Eh sì amico adorato, era difficile far conciliare tutto, il bene, la compassione, le lezioni apprese, l’assenza di giudizio e le parole dei Maestri, il qui e ora. Vedi amico adorato qui scatta la Fede. Quanto ti af-fidi a Me?

Se sei consapevole che il tuo passato è un dono, che ti ha portato ad essere quella Meraviglia che sei, se sei convinto che tutto ciò che arriva è giusto per te, che tutto accade non prima non dopo del giusto tempo, perché non dovrebbe valere anche per l’Umanità che è un insieme di Uomini dal libero arbitrio e che ora sono Uomini Nuovi sempre più consapevoli del loro Divenire? Tutto sarà Palese.

Ora ti chiedo, puoi impegnarti a vedere la Sua Bellezza? A cogliere in ogni cosa e persona che incontri la Sua parola, a riconoscergliela apertamente, ad essere a tua volta Esempio della Sua?

Vedere Bellezza delle cose quando va male è difficile, ma oggi è questo l’esercizio per l’Uomo Nuovo, più saremo a Vedere ovunque il Bene, più ciò che si vedrà sarà il Bene.

Era dura per l’Uomo Nuovo stare tra qui e lì, che quando sai come è lì e la memoria ti torna non vorresti più stare qui. Ma ricorda che lo hai scelto e in una scelta sei responsabile.

Lo hanno detto tanti Maestri, vivi la bellezza della vita, rendi sacro ogni momento, vedi la gioia in ogni cosa che puoi fare, guarda con gli occhi del Tuo Cuore Sacro, ogni giorno è nuovo. E così è.

Se riesci a guardare tutto come fosse nuovo, ogni momento è una meraviglia e non v’è cosa per la quale non proverai stupore, poiché ogni attimo è unico e irripetibile, ogni cosa che vedi non sarà mai più quella, non lo sarai tu e non lo sarà l’osservato. L’esperienza per lo Spirito in piena Energia Materia.

Che succede allora per l’Uomo Nuovo che ambisce al mondo della Perfezione e capisce ora perché stava male, perché quando era vecchio sì che stava male. Per stare bene non devi pensare a nulla, sai che ogni cosa che ti capita è giusta per te e la accetti semplicemente, hai Fede che nulla accade che non sia.

Se sei convinto, e non lo sei solo a parole, se sai che Dio, il Tutto, È con te. Sai che non farebbe nulla per farti soffrire, che quando soffri lo fai Tu.

Le cose sono, e sono neutre come le vedi, come le accetti diventano nella realtà.

Mi dirai, ma la malattia, la morte di un caro? Lo so che è difficile accettare. Prova così ci sono alcuni popoli del mondo che quando una persona muore fanno una festa. È un fattore culturale dirai tu. È vero. Allora pensa a questo, ci sono popoli che quando una persona muore urlano, si disperano e si strappano i capelli. Dirai, è un fatto culturale. Ed è vero anche questo.

Ma se per lo stesso oggetto ci sono due modi opposti, culturali, di vedere la stessa cosa hai già compreso che il fattore culturale influenza il tuo Sentire e questo ti dovrebbe dire di più anche sulla malattia. Lo sai che i miracoli esistono, e molti sono stati certificati proprio dagli Uomini.

Ora so che questo racconto è Colmo, perciò guarda l’immagine di oggi, guardala col tuo Cuore Puro in Bellezza, che con l’immediatezza dello Spirito non c’è bisogno di tante altre spiegazioni.

Con riconoscenza e gratitudine, con Amore ho ricevuto con Amore dono 


DI STEFANIA GUIOTTO

Nessun commento:

Posta un commento

LA VERITA' SI RAGGIUNGE CON L'AMORE........

La Verità si raggiunge con l’amore. Non lasciare che le forze meno elevate ti destabilizzino. I Maestri terreni non sono dove c’è malanimo,...