domenica 20 dicembre 2015

GLI ANTICHI ROTOLI PREGHIERA

Gli Antichi Rotoli


1. Oggi inizio una nuova vita

2.Saluterò questo giorno con l’Amore nel cuore

3.Persisterò fino al successo

4.Io sono il più grande miracolo della Natura

5.Voglio vivere questa giorno come se fosse l’ultimo

6.Oggi sarò padrone delle mie emozioni:      Se mi sento depresso canterò

Se mi sento triste riderò

Se mi sento debole raddoppierò il lavoro

Se mi sento timoroso mi lancerò avanti

Se mi sento inferiore indosserò abiti nuovi

Se mi sento insicuro alzerò la voce

Se mi sento povero penserò alla ricchezza futura

Se mi sento incapace ricorderò i successi ottenuti

Se mi sento insignificante ricorderò le mie mete

Oggi sarò padrone delle mie emozioni.

"Debole è colui che permette ai suoi pensieri di controllare le sue azioni

Forte è colui che costringe le sue azioni a controllare i suoi pensieri"


7.Riderò al Mondo…come? Ripetendo a me stesso: ’Anche Questo Passerà ‘

8.Oggi centuplicherò il mio valore

9.Agirò adesso

10.Pregherò per avere una guida e pregherò come un venditore, così:

Oh Creatore di tutte le cose, aiutami. Poiché in questo giorno io esco nel mondo nudo e solo, e senza la Tua mano a guidarmi vagherò lontano dal sentiero che porta al successo e alla felicità.

Io non chiedo oro o ornamenti e neppure opportunità pari alla mia abilità; piuttosto guidami in modo che io possa acquistare un’abilità pari alle mie opportunità.

Tu hai insegnato al Leone e all’Aquila come cacciare e prosperare con i denti e con gli artigli. Insegnami a cacciare con le parole e a prosperare con l’Amore, in modo che io possa essere un leone tra gli uomini e un’aquila sulla piazza del mercato.

Aiutami a rimanere umile attraverso gli ostacoli e i fallimenti, ma non nascondere ai miei occhi il premio che verrà con la vittoria.

Assegnami compiti nei quali altri hanno fallito; ma guidami a cogliere i semi vantaggiosi dei loro fallimenti. Mettimi a confronto con paure che temprino il mio Spirito; ma dammi il coraggio di ridere delle mie apprensioni.

Concedimi giorni sufficienti a raggiungere le mie mete; ma aiutami a vivere questo giorno come se fosse l’ultimo.

Guida le mie parole in modo che possano portare frutto; ma fa tacere in me il pettegolezzo che genera la malignità.

Disciplina in me l’abitudine a provare e riprovare; ma mostrami il modo di adoperare la legge comune al più della gente. Favorisci in me la prontezza a riconoscere le opportunità; ma dammi la pazienza che concentrerà la mia forza.

Inondami di buone abitudini in modo che le cattive possano esserne sommerse; concedimi la compassione verso la debolezza degli altri. Fa che io sappia che tutte le cose passeranno; ma aiutami a riconoscere le mie benedizioni di oggi.

Esponimi all’odio perché io lo possa riconoscere; ma riempi la mia coppa d’Amore perché io possa trasformare gli estranei in amici.

Ma tutte queste cose siano soltanto se Tu lo vuoi. Io sono un grappolo piccolo e solitario che si aggrappa alla vite, ma Tu mi hai fatto diverso da tutti gli altri. Veramente, ci dev'essere un posto speciale per me. Guidami. Aiutami. Mostrami la via.

Fa che io diventi tutto quello che Tu hai progettato io fossi quando il mio seme fu da Te piantato e scelto per germogliare nel vigneto del Mondo.

Aiuta questo umile venditore. Guidami oh Dio.



CONDIVISO DA http://www.webalice.it/domenico.antonio.ven/verso_salute/la_preghiera.htm#ççç

Nessun commento:

Posta un commento

13 SEGNI CHE INDICANO CHE SEI UNA STREGA

La gente spesso mi chiede “come sai di essere una strega?”. E spesso la domanda dietro la domanda è “Sono una strega? Sono magica?” Spesso ...