venerdì 27 gennaio 2017

KRYON ....L'AMORE...SAN VALENTINO.....

KRYON  
Saluti, miei cari, Io Sono Kryon del Servizio Magnetico. Congratulazioni a tutti voi che stanno ascoltando! ...che avete interrotto quello che chiamerò il chiacchiericcio e che vi siete lasciati alle spalle la realtà tridimensionale e quello che, da quando siete nati, vi hanno detto essere il modo in cui funzionano le cose. E che invece avete accettato qualcosa che è al di là di ciò che vi è stato insegnato: che c’è un Creatore che vi ama, che vi ama... e che questo Creatore è parte del vostro attuale make-up. A livello cellulare, Dio è all’interno. Questo è così ovvio per alcuni di voi, che addirittura vi salutate a vicenda, con un simbolo, con un segno: “il Dio in me saluta il Dio in te”.  
La canalizzazione riguarda l’amore. Quante canalizzazioni vi ho trasmesso riguardo all’amore? E perché proprio oggi vi trasmetto una canalizzazione riguardo all’amore? Perché oggi è il giorno di San Valentino!! “Aspetta un attimo Kryon! Non è oggi!”
Questo è un test per la vostra linearità, miei cari. Siamo seduti qui, in questa grande città, in questa grande area del Canada, e ho una notizia per voi: è sempre domani, o da qualche parte, sulla Terra. È il giorno di San Valentino, domani! E ci sono alcuni che lo stanno celebrando proprio adesso. E quindi perché non voi, che siete creature multidimensionali? Celebriamolo insieme. San Valentino è uno di quelli grandi, onnicomprensivo, grande quanto l’universo e ancor più grande. Se Dio è il creatore dei ‘multiversi’, che sono molti universi, la vastità del vostro è una piccola parte del tutto. Al di là di ogni comprensione, per tutta l’umanità è così grande. Nelle vostre visualizzazioni è un cuore: il simbolo dell’amore per l’umanità.
Questo è un messaggio di San Valentino per voi dal Creatore.
Abbiamo parlato dell’amore, in precedenza. Ci sono delle lingue su questo Pianeta che hanno nomi multipli per l’amore e i nomi rappresentano i tipi di amore che ci sono: l’amore di Dio è sempre uno di questi; l’amore di una madre per il figlio e del figlio per i genitori; il vostro amore per un animale, per esempio; l’amore dell’Essere Umano per l’Essere Umano. Varia così grandemente, eppure in qualche modo è lo stesso, non è così?
Ci sono degli attributi per tutti questi tipi di amore, che è sempre lo stesso. Qualche anno fa vi ho parlato dei 4 attributi dell’amore. Li elencherò di nuovo per coloro che non li hanno ancora uditi e questo è il genere di amore di cui stiamo parlando e che coinvolge gli Esseri Umani con gli Esseri Umani, Dio con l’Essere Umano, l’Essere Umano con Dio. Il genere di amore di cui parlerò adesso arriva a voi dalla Grande Sorgente Centrale, dalla Creazione, dalla Sorgente della Creazione.
In passato, abbiamo detto che un importante attributo fisico è che lo spazio tra gli elettroni e il nucleo è amore puro ed era una metafora per dire che la più grande energia sul Pianeta è quantica, si chiama amore ed è dappertutto, dappertutto. Eppure non dovete cercarla, vedete? Esiste nella struttura atomica di tutto ciò che esiste. È il mattone primario di tutto ciò che è, inclusa la coscienza dell’Essere Umano; è intuitivo e meraviglioso. Vi abbiamo detto in precedenza che i 4 attributi dell’amore sono così: l’amore è quieto. Non proclama sé stesso, vedete... semplicemente è; in tutta la sua profondità e purezza, semplicemente è. Non è meraviglioso sapere che non dovete attivarlo? Se riuscite a interrompere il chiacchiericcio, potete percepirlo, potere udirlo. È possibile che il Creatore vi ami? Non annuncia sé stesso! Non ha secondi fini! Non vi chiede di fare qualcosa per attivarlo. Semplicemente è! L’amore ha la caratteristica di usare tutti gli attributi insieme: è un cerchio! Gli attributi dell’amore sono profondi e sono semplici. L’amore è puro, non si fa pubblicità. È così grande, è così pieno di tutto ciò che È, eppure non grida dai tetti, dalle cime delle montagne, non dice “eccomi, adorami!”. È quieto. È facile parlare dei 4 attributi dell’amore... più difficile è metterli in pratica. Potremmo lasciare tutto così, ma non lo faremo. Ci sono cose che chiamerò “le supposizioni dell’amore”, di cui vorrei parlare, e che hanno a che fare con l’Umanità. Se il giorno di San Valentino è quello in cui si parla dell’amore di qualcuno per qualcun altro, allora è l’amore di Dio per voi. Ci sono degli attributi di cui vogliamo parlarvi, miei cari, e vi dico (questo): in questa energia è necessario che ascoltiate, perché se lo percepirete dal Creatore, lascerete andate alcune supposizioni. Le supposizioni provengono dall’esperienza, dagli insegnamenti, dalla vita. Provengono da ciò che vi hanno insegnato essere il modo giusto delle cose e in un’energia antiquata abbastanza spesso l’insegnamento è antiquato, perciò vogliamo aggiornare tutto questo per voi. Un nuovo modo di pensare! Fermate il chiacchiericcio per un momento. La prima supposizione e attributo dell’amore di cui vorremmo parlarvi potrebbe scioccarvi e sorprendervi e si chiama: paura. Chi ha inventato la parola “timorato di Dio”? Siete dei timorati di Dio? Se lo siete... perché?! Che cosa dovete temere? E voi direte “ma questo è ciò che ci hanno insegnato: Dio è tutto e noi siamo niente!”. Allora, da dove proviene questo timore? Forse vi state confondendo con ciò che i Greci dissero che è Dio: crearono degli Dei anormali, in modo che poteste temerli. Alcune altre società crearono un Dio che dev’essere forte, giudicante, che schiacci gli umani se non fanno la cosa giusta. E, in qualche modo, lo hanno trasportato fino a voi, in quest’era moderna e vi trovate a dire “sono un timorato di Dio” e ne siete così fieri. E vi domando “perché?!”. Lo capite? Se utilizzate la parola paura nello stesso momento in cui usate le parole amore e Dio, non state davvero comprendendo chi siete e chi è Dio. Semplicemente non lo capite. State solo dicendo delle parole.
Il Creatore di questo universo conosce i vostri nomi e c’è una parte di questa creazione in voi: dimora stabilmente in voi, c’è sempre stata e sempre ci sarà.
Ciò che chiamate “il test della Terra” riguarda il test dell’energia con il Libero Arbitrio dell’Umanità. Questa NON è la realtà che vi aspettate quando vi trovate dal mio lato del velo: quella è la realtà! Voi continuate ad andare e venire, andare e venire, andare e venire per processare qualcosa di grandioso e importante su questo Pianeta, Anime Antiche, e lo state facendo adesso. Non c’è mai stato un tempo più eccezionale di questo. Quando questo test arriverà a compimento, inizierete a vedere la luce vincere sull’oscurità; l’amore di Dio è il vostro carburante... è il vostro carburante e se lo temete, il vostro serbatoio resta vuoto.
Così come va l’amore, va la Terra, va la galassia, va l’universo. Ci sono molti universi! Ci sono cose che dovete sapere: la vibrazione stessa dell’energia quantica del suono cosmico, che potete udire, che in effetti parla della creazione, o di ciò che voi chiamate erroneamente il “Big Bang”, è Amore! È amore. I cosmologi lo possono udire, ma non sanno che cosa sia questo rumore di sottofondo... È amore! È il Creatore, che ha creato questo universo per arrivare a questa galassia, per arrivare a questo Pianeta e le vostre anime sono qui per condurre un esperimento d’amore. Riuscite a vederlo o no? E se ci riuscirete, innalzerete le vibrazioni di questo Pianeta, di questo Sistema Solare, di questa galassia e di questo universo. State facendo la stessa cosa insieme ad altri e ciò cambierà la struttura dell’amore per il futuro, negli universi a venire. Il tempo non è qualcosa di cui ci preoccupiamo... affatto!
La Sorgente Creatrice è amore, lo è sempre stata e lo sarà sempre. Perché la temete? È tempo di modificare ciò e se usate la parola ‘paura’ quando usate la parola ‘Dio’, questa potrebbe essere l’ultima volta che lo fate.
C’è un’altra supposizione: le dimensioni! Voi siete piccoli e Dio è grande! Quando siete seduti a osservare il cosmo, persino a occhi nudi, è soverchiante... soverchiante! Se siete stati così fortunati da poter studiare il cosmo e potervi chiamare ‘astronomi’, (sapete che) è così vasto e così formidabile, che quasi tutti gli astronomi sanno nel profondo del cuore che la vita è dappertutto. Chiedete a un astronomo riguardo alle stranezze che non dovrebbero esistere e fate un passo indietro per una risposta che non vi aspettereste. Gli astronomi sanno che nella vita ci devono essere delle stranezze e che sono dappertutto. Osservate l’universo invisibile, ossia ciò che non potete vedere con i vostri occhi, ciò che potete rilevare solo con degli strumenti, e che è più vasto di quanto abbiate mai pensato, grande quanto la vostra galassia - e ce ne sono miliardi! Lascia di stucco ciò che chiamate la vostra percezione sensoriale della realtà. E poi eccovi, come microbi su una piccola sfera chiamata Terra... così piccoli. Dio è così grande da aver creato tutto. Perciò arriva la supposizione: Dio non vi conosce. Perciò dovete gridare forte per farvi udire, perciò... perciò... perciò...
E non è vero. Dovete abbandonare la logica per un momento. Per quanto piccoli crediate di essere rispetto all’immensità dell’universo, è irrilevante quando si tratta di amore: l’amore è più grande di ciò. Miei cari, la vostra anima è grande quanto tutto ciò che esiste. Ciò che è la vostra anima, se poteste fotografarla, è la struttura della creazione. C’è un numero limitato di anime: alcune di esse sono qui e altre sono altrove. Dio sa chi siete, non importa quanto piccoli pensiate di essere! Questo è un pregiudizio! Non supponete di essere un minuscolo, insignificante ingranaggio di una macchina, quando siete noti a Dio, il Creatore dell’universo. Amanti di tutta l’umanità, voi riecheggiate la creazione in questo giorno di San Valentino. Siete parte del cuore più grande che ci sia mai stato ed è quello del Creatore.
Un'altra (supposizione) è la seguente: avete mai compreso che nel momento in cui vi inchinate e venerate Dio state venerando voi stessi? Come vi fa sentire? Vi suona naturale? E la risposta è NO! Non lo fareste mai. Voglio che osserviate la cosa in maniera diversa. La Sorgente Creatrice non vuole essere venerata. Mi sentite? Vogliamo che ricambiate il nostro amore. È diverso! È diverso rispetto all’umiliarsi, o al vedervi come nullità, o all’arrampicarsi su per le scale, o al flagellarvi finché non appaia il sangue cosicché in un modo o nell’altro vi ascolteremo! Lo capite? Tutto ciò che vogliamo è che ricambiate il nostro amore. Sapete che cosa accade quando ricambiate il nostro amore? Accade una connessione, che è l’olio che lubrifica la vostra illuminazione. Ne siete consapevoli? L’olio che lubrifica la vostra illuminazione è la connessione d’amore con l’altro lato del velo. Non venerateci! Amateci. C’è una differenza enorme. Ci sono così tante persone su questo Pianeta che vi danno consigli su cosa voglia Dio, senza capire né sapere che cosa Dio voglia davvero. Sono solo pregiudizi su cosa gli Esseri Umani pensano che Dio voglia! Ma non è la verità. Non ci interessa da quale lato guardiate, se vi inchiniate o se stiate in piedi: l’amore è ovunque. Vi amiamo fino al vostro ultimo respiro e anche oltre: quando è tutto finito e quando, tre giorni dopo, la vostra anima appare e comincia la celebrazione, tutto ciò che vedete è amore, tutto ciò che udite è la musica delle corde dell’amore. Siete a casa e quella è la realtà. Questa non lo è. Questo è essere umani. Per voi in questo momento è tutto e lo è, perché avete di fronte a voi un test dell’energia che non avete mai fatto prima, di una portata talmente grandiosa che non potete nemmeno crederci. Ciò che farete in seguito qui su questo Pianeta, interesserà interi universi, nel prossimo futuro. E l’ironia è che voi siete seduti qui pensando di essere intrappolati nel tempo. Ma voi sarete parte degli universi che verranno, perché siete eterni! Eterni. In quanto parti di Dio, lo siete sempre, lo sarete sempre e lo siete sempre stati.
È difficile per voi immaginare una cosa del genere: pezzi e parti della vostra anima si trovano in altri luoghi, proprio adesso... sono parti di voi. Non riuscite a comprendere tutto ciò. Ve lo abbiamo già detto in precedenza, miei cari, che l’amore è davvero grandioso.
L’ultima cosa che vogliamo dirvi: miei cari, a meno che non riusciate ad innamorarvi di quella parte di voi che è Dio, ascoltatemi... a meno che non riusciate davvero ad innamorarvi di quella parte di voi che è Dio, nonostante tutte le colpe che pensate di avere, finché non vi innamorate della parte divina, non accadrà nient’altro. Sta diventando intenso e l’energia su questo Pianeta sta diventando sempre più Sacra. Volete sapere perché le armate oscure sono qui? Perché stanno perdendo e la luce sta iniziando a mostrarsi... e loro lo sanno. Stanno strisciando da sotto le pietre, cercando di trovare chiunque sia oscuro come lo sono loro, in modo che si unisca a loro per sconfiggere qualcosa di imbattibile, chiamato “la luce dell’amore sul pianeta Terra”. L’amore è il catalizzatore di qualsiasi cosa nella vostra vita. Se vi sedete al buio, abbattete l’amore, se vi sedete nella paura, abbattete l’amore. Nel momento in cui abbandonate tutto ciò che avete imparato riguardo al modo in cui pensate che funzioni e lasciate che i muri cadano, l’amore di Dio può entrare ed essere il catalizzatore di tutto, il catalizzatore per la guarigione, per lo scopo nella vita, per la gioia, per la celebrazione, per la pace, per un sonno ristoratore. Mi sentite? Ecco che cosa sta accadendo su questo Pianeta: la Profezia dell’Aquila e del Condor è la profezia degli Antichi, liberamente tradotta in “quando la Terra inizia a diventare consapevole della divinità interiore”, quando l’energia Madre, che rappresenta la creazione, inizia ad apparire in tutti i luoghi del Pianeta e l’energia Madre è metaforicamente conosciuta come Amore. L’amore di una madre per il proprio figlio è noto, (è) uno degli amori più immensi che un Essere Umano possa avere per un altro Essere Umano ed è niente in confronto all’amore di Dio per voi, ma dovete iniziare da qualche parte, miei cari. Iniziate con l’amore, rilassatevi e fatevi amare, iniziate a ricambiare l’amore e a comprendere che accade qualcosa quando lo fate. Non è solo gradevole l’essere amati, non è solo carino ricambiare l’amore: c’è di mezzo la Fisica, accade una connessione e la vostra struttura cellulare lo sa; il vostro DNA inizia a diventare più efficiente, migliora, guarisce. Mi sentite? Guarisce! Solo perché avete alzato le mani e avete detto “mi arrendo! amiamoci l’un l’altro”. Può esserci un messaggio più grandioso (di questo) nel giorno di San Valentino? Il cuore che batte per voi, che è l’universo, conosce i vostri nomi. Quando vi alzerete da questi posti, camminate a testa alta, più di quanto avete fatto entrando qui.
Vi amo.
E così è. 

TRATTO E CONDIVISO DA https://www.entourage-di-kryon.it/l-amore-13-febbraio-2016-testo

Nessun commento:

Posta un commento