martedì 13 ottobre 2015

KRYON LA VERITA' SUGLI ANGELI

La verità sugli angeli

Voglio parlarvi degli angeli. Non ne ho davvero parlato molto in passato. Kryon non è un angelo, ma piuttosto un aiutante. Il mio partner mi ha definito un angelo benevolo della New Age, ma non è proprio così. Io sono un aiutante. Credetemi, se vedeste un angelo notereste la differenza.

Gli angeli esistono?

Assolutamente, sì!

Chi o cosa sono gli angeli?

Esiste un sistema, miei cari, di aiuto benevolo a questo pianeta. È un sistema così complesso da essere molto difficile parlarne con voi perché avete un preconcetto su ciò che pensate esso sia. Dove stanno gli angeli? Cosa fanno? Chi sono e da dove vengono? Vi darò ora delle informazioni, e alcune vi piaceranno e altre no.

Visite fisiche – Gli angeli arrivano quando ce n’è bisogno e provengono dalla Fonte Centrale. Generalmente, ciò avviene in vari momenti del tempo Umano sia per l’umanità in generale che per singoli individui. Ogni volta la loro venuta è spettacolare. Nessuno di loro ha consistenza materiale. Lo dico nuovamente, gli Umani hanno deciso che quando un’entità angelica li visita, al fine di rendere questo incontro credibile o spiegabile, li rivestono di una pelle, gli mettono le ali e danno loro un nome. Gli Umani colorano quelle loro vesti di bianco [purezza], li dipingono con un alone intorno e li registrano nella loro storia spirituale. Ma il loro aspetto non è quello. Gli angeli sono esseri multidimensionali, non corporei.

Mosè è quello che probabilmente ha meglio descritto l’apparizione di un angelo come un roveto ardente. Un fuoco che non si consuma o una sfera rotante iridescente è una buona descrizione dell’energia angelica. Di fatto, il roveto ardente era un angelo. La cosa impressionante delle energie angeliche è che compaiono quando meno le si aspetta come una sfera di energia che vi viene incontro. A volte arrivano attraversando le pareti! Sono iridescenti, e alcune sembrano di fuoco e tendono a spaventare gli Umani! Nelle scritture, tutte le registrazioni che descrivono la venuta di un angelo dicono che la prima cosa che l’angelo dice è: “Non temere!” Ora, perché mai si dovrebbe aver paura di una bellissima figura femminile vestita di bianco e circondata da un alone?  [Kryon  ride] Il motivo per cui l’angelo vi dice questo è perché non ha quell’aspetto! Miei cari, non vengono per spaventarvi, ma per presentarsi in tutto il loro splendore e la loro maestà... a tal punto grandiosi che qualcuno non può posare gli occhi su di loro. Sono veramente grandiosi.

Ecco ora la parte che non vi aspettavate. Gli angeli sono un collettivo. Non esiste “un angelo”. Potete vedere un singolo angelo come vedete il vostro corpo come una singola entità, ma voi non siete consapevoli del brodo di energia angelica. Gli angeli parlano con molte voci, ma parlano dentro la vostra testa, non nell’aria come vibrazioni sonore. Gli angeli solitamente non parlano alle folle. Parlano individualmente a un Umano o l’altro, ma la loro voce è il collettivo di molte, percepite e “udite” come una.

“Ma Kryon, e l’Arcangelo Michele, allora? Conosco persone che canalizzano questo meraviglioso singolo Angelo. Cosa mi dici?” Il messaggio dell’Arcangelo Michele viene da un gruppo. È un gruppo potente, ma pensatelo come a “un gruppo di coscienza percepito come uno”. Anche Kryon è così. Tutti noi dell’altro lato del velo abbiamo questi attributi. Non siamo corporei o non siamo singoli.

Questo che segue è ancor più difficile da capire, e non è quello che vi è stato insegnato. Non esiste una gerarchia angelica. Nessuno di loro sta sopra o sotto gli altri in un sistema di “chi è più potente o ha la responsabilità di...”. Fanno tutti parte, invece, del brodo di Dio e hanno tutti la stessa identica maestà. Alcuni hanno il compito di essere ambasciatori per gli altri, ma non stanno più in alto degli altri. Sono qui per progetto e danno messaggi che aiutano ad accelerare la benevolenza e l’amore di Dio nell’umanità.

Probabilmente, il più citato è l’Arcangelo Michele, che è visto come il più alto di tutti. Comunque, Michele è – tecnicamente – un gruppo e non ha una posizione gerarchica. Sembra così solo perché i messaggi sono trasmessi in una specifica area d’importanza per il pianeta. Michele vi dirà: “Io sono uno di molti, tutti maestosi, tutti pieni dell’amore di Dio, tutti splendidi, tutti benevoli, tutti al vostro servizio, al servizio dell’umanità.” Ma gli Esseri Umani vogliono una gerarchia: ... questo è importante; questo lo è meno; questo lo si può eliminare.

Qual è la gerarchia dei vostri organi? Di quale non avete bisogno? Quali sono quelli che vi fanno vivere? Tutti quanti! Ma voi spesso isolate il cuore come quello più importante. È davvero così o semplicemente “parla per tutti”? Oh, e quale organo si è ribellato agli altri e ha lasciato il corpo? [Kryon sorride]

Parliamo del mito di Lucifero. Abbiamo un angelo a cui non piaceva come stavano andando le cose, quindi se ne andò. O forse fece qualcosa di sbagliato e venne cacciato dalla casa di Dio. Carissimi, notate qui il preconcetto Umano? Questa storia è ridicola e viene dall’”umanizzazione di Dio”. Non potete prendere gli attributi Umani di giudizio, guerra, lotta e dramma e collegarli alla maestà del Creatore. Tuttavia gli Umani lo hanno sempre fatto.

Nulla lascia il brodo di Dio! È pura energia che rappresenta la totalità dello Spirito. È finita, ha sempre la stessa quantità di parti [detto in termini 3D per voi]. Dio è l’energia della creazione e sta insieme in una sorta di nebbiolina che non si muove mai da un contenimento quantico d’amore. Non è possibile separare una parte di questa nebbiolina o non esisterebbe! È ciò che è e sarà sempre perfetta, sempre la stessa, sempre integra. Nulla può essere aggiunto o sottratto alla maestà di Dio.

In tutto il corso della storia troverete degli angeli. Rappresentano l’energia della creazione. Non hanno genere sessuale, perché sono energia. Non sono maschio o femmina, e sono tutti ugualmente forti. Sono degli stupendi messaggeri multidimensionali che offrono aiuto all’umanità. L’unica cosa che li distingue è il tipo del loro “servizio”, o la loro “specialità”. Ma essi fanno sempre parte di noi, anche quando vi parlano e sembrano separati. Io li conosco, e ho osservato il loro lavoro. Sono un messaggero anch’io, ma non un angelo.




TRATTO E CONDIVISO DA Demistificare la New Age, 3  http://www.stazioneceleste.it/kryon/127K_2014.htm

2 commenti:

  1. Giusto,non sorprendente se stiamo varcando la soglia di una nuova consapevolezza...anch'io sono un aiutante

    RispondiElimina
  2. Giusto,non sorprendente se stiamo varcando la soglia di una nuova consapevolezza...anch'io sono un aiutante

    RispondiElimina

LE CARATTERISTICHE DEGLI ANGELI TERRENI

 Esistono caratteristiche proprie di tutti gli Angeli Terreni. I capitoli di questo libro descrivono sia le qualità specifiche di ogn...