martedì 3 novembre 2015

ALCUNE CONSIDERAZIONI SU DIO Canalizzaizone di Kryon attraverso Angelo Picco Barilari

Alcune considerazioni su Dio

Canalizzaizone di Kryon attraverso Angelo Picco Barilari

Io sono Kryon,  Ognuno di voi è imme Entita' Angelica della compassione e ognuno di voi e' immennsamente amato !!!!
.
In questa canalizzazione, vorrei lanciarmi in un argomento che forse per te è più teorico che pratico, tuttavia è importante che tu conosca, o che perlomeno tu senta questo mio modo di proporti questa cosa. Io ti faccio un'offerta ti faccio una proposta, ti avverto: come Entità non ho nessun interesse affinché tu mi creda o no, non siamo qui io e il mio partner, come non sono con Lee in America, con David in Sudafrica a fondare qualcosa di nuovo; non siamo interessati a fare religioni, non siamo interessati ad avere proseliti, siamo semplicemente interessati a dare il nostro supporto energetico perché le persone co-creino insieme la propria realtà, la propria energia, il proprio vivere questa nuova epoca.

Per cui io non ho nessun interesse a dirti che quello di cui ti sto parlando è, in verità, come in realtà funzionano veramente le cose; te lo dico, perché tu possa fare chiarezza, prenderla come ipotesi, e poi su quest'ipotesi, farti i tuoi ragionamenti e vedere come tutto funziona, perché il parametro di tutto questo è che questa cosa abbia un senso per te, e tu, la possa sentire e la possa percepire.
Di che cosa ti voglio parlare? Giacché sul sito italiano, che ogni tanto mi diverto a gestire, c'è scritto che io sono l'Angelo più vicino a Dio, l'Entità più vicina a Dio, ebbene voglio parlarti di Dio e della Verità, e dirti come effettivamente stanno le cose, perché si suppone che un Angelo, io Kryon, stando vicino a Dio sappia come funzionano le cose; e quindi voglio dirti come funzionano le cose.

Le cose funzionano in questo modo, ed ancora una volta faccio riferimento a te come persona e come essere, e poi parlerò di Dio. In tutti i libri sacri, nella Bibbia ed in altri libri religiosi, c'è un riferimento a Dio in quanto emanazione e vibrazione del suono; nella Bibbia c'è scritto che all'inizio fu il Verbo e poi via via, vi fu tutta la creazione. Nella tradizione indiana ci sono dei suoni dell'Energia Divina che sono chiamati mantra, e su questo ci sono scaffali, milioni, miliardi di libri che ti parlano del suono rispetto a Dio. Tutti allora si chiedono, ma Dio è un suono, è un'immagine, è una sensazione, cos'è Dio, e diventano matti per trovare una risposta Si dimenticano della cosa più importante, la cosa più importante è questa: è che quest'Essere chiamata Dio, di cui poi parlerò in modo più diffuso, deve trovare una controparte, quindi deve trovare te come essere, te non solo qui oggi negli anni 2000, ma te come anche uomo delle caverne, come essere evoluto, come comunque corrispondente ricettivo e percettivo dell'Energia Divina. Per comunicare con questa controparte, Dio ha trovato un modo per parlarti, ed il modo per mettersi in relazione con te è la parola.

Dio poteva e può, in realtà, trasmetterti anche delle immagini e può trasmetterti anche delle sensazioni, ma se tu prendi la tua struttura fisica vedi che gli occhi sono sopra all'altezza delle orecchie, il tuo corpo fisico, la gran parte del tuo corpo fisico, è sotto e quindi Dio può trasmetterti delle immagini, può trasmetterti delle sensazioni ma ti trasmette la parola, perché la parola, l'ascolto, è quello che sta di mezzo tra le funzioni del tuo sistema sensoriale, tra l’immagine e la percezione fisica; quindi mediamente, ogni essere umano è facilmente raggiungibile attraverso la parola; questa è la prima ragione, la più grossolana e la più immediata.
La seconda ragione è che attraverso la parola, attraverso il suono, possono scaturire delle immagini o delle sensazioni e provare persino dei gusti e dei profumi. Quindi Dio ti veicola la sua presenza sempre attraverso i cinque sensi, e sa che il modo più facile che tu hai per recepirlo, è attraverso la vibrazione della parola, la vibrazione del suono, la vibrazione del verbo. Un piccolo esempio è quando tu metti su una canzone, tanto per essere in tema, una canzone dei Beatles e di George Harrison; l'ascolti e la musica può farti scaturire degli stati d'animo, può farti scaturire delle immagini, può essere la vibrazione di Mozart, di Beethoven, o di un altro tipo di musica.

Ora per farti capire meglio cosa intendo dire prova a posare il libro ed ad emettere un suono con la bocca, per esempio la sillaba dell'Om, e vorrei che appunto tu chiudessi gli occhi e ascoltando l'Om, oltre ad ascoltare la vibrazione della parola, sentissi in te che cosa scaturisce: se scaturisce anche una sensazione, un'immagine o entrambe. Cerca di capire come il mezzo della parola, ciò che Dio ha usato per creare il mondo e mettersi in relazione con ciò che esiste, e quindi anche con te, ti faccia sperimentare come tu diventi accessibile a ricevere anche la sua immagine, anche la sua sensazione, il gusto ed il profumo; perché la parola che Dio, all'inizio il Verbo, il suono, è il veicolo migliore per manifestarsi a te attraverso tutta la completezza della sua Energia, affinché tu lo possa ricevere completamente in te, attraverso il tuo ascolto, il tuo sentire ed il tuo vedere.
Quindi ti prego di chiudere un attimo gli occhi, di rilassarti e per farti capire cosa intendo al di là di ogni discorso, prova ad emettere l'Om.
Bene, se sei stato attento, forse ti sarai reso conto che, oltre al suono, forse ti sono scaturite immagini e/o sensazioni, poiché attraverso il suono, che è il vero propulsore della creazione, anche gli altri sistemi si mettono in movimento. Ci sono sistemi dell'essere umano, sistemi del pianeta, sistemi dell'intera galassia., che sono mantenuti in movimento costante dalla vibrazione del suono, ed attraverso il suono si crea il passaggio dall’invisibile al visibile, ed io Kryon, sono la porta attraverso cui questo accade.

Si dice che Dio, tanto per citare il testo sacro della Bibbia, abbia creato il mondo in sei giorni, ed il settimo si sia riposato, e da allora, sembra che se ne stia beato con le pantofole e non faccia più niente. Questa è la prima cosa errata: Dio, per sua stessa natura, non può mai smettere di creare, quindi Dio è creazione, è creatività in movimento. Ogni volta che tu usi la tua creatività, che non vuol dire solamente dipingere o scrivere o recitare, ma usare la creatività significa anche respirare, anche preparare un buon piatto di pasta, anche applicarsi nel proprio lavoro; vivere ogni istante con presenza consapevole, hai accesso a Dio, tu ti esprimi attraverso Dio o, se vuoi, Dio si esprime attraverso di te, ed è anche in quest'accezione che si dice che tu sei figlio di Dio, perché c'è questa fonte di creatività. D'altro canto, se tu sei uomo o tu sei donna, unendoti al sesso opposto, dai vita, biologicamente parlando, ad una nuova creatura, e la creatività biologica che tu metti in essere, è la stessa creatività che puoi avere in altri settori.

Per questa ragione, che io come Kryon ci terrei, nel momento in cui fosse possibile, organizzare incontri e canalizzazioni con uno spazio aperto, dove le persone prima della canalizzazione, durante la giornata, possano esprimere la propria creatività. Pensa ad una struttura, dove c'è chi può dipingere, c'è chi può disegnare, c'è chi può far musica, semplicemente per il fatto che ognuno di voi esprimendo la propria creatività, prepara l’Energia Divina, che poi attraverso la mia canalizzazione diviene l'apice di quest'esperienza di creatività., questa'esperienza di Dio.

Quello che io ti sto dicendo su Dio e di Dio, è ciò che a te serve sapere, in quanto, in questo momento fai parte di una realtà spirituale che sta facendo esperienza su questa terra. Vi sono altri aspetti di Dio che non tratterò perché è un continuo andare avanti su delle tematiche che in questo momento ti confonderebbero. Quello che ti sto dicendo, sono cose che a te servono per cominciare a stabilire un rapporto funzionale con ciò che noi chiamiamo Dio.
l'Energia che noi chiamiamo Dio, come lavora per far sì che tutto ciò che esiste continua ad esistere, e l'Universo e la galassie continuino ad espandersi nella loro essenza?  Per farti capire meglio questo, ti faccio un piccolo esempio. Tu stai leggendo questo libro, questa pagina, magari vi sono vari rumori, magari sei in un posto al chiuso, o magari sei all’aperto, e comunque ovunque tu sia, sei sicuramente su questa Terra che continua a girare, con delle leggi che continuano a sorreggere, questo popolo, questo mondo, e praticamente tu non ti accorgi che questa legge, questa Energia, continua ad andare avanti. Queste leggi fisiche che esistono, tanto per rimanere nel materiale, chi è che continua a sostenerle nel loro funzionamento se non il seme di questa continua creatività, che permette al mondo di andare avanti? C'è sempre un'Energia creativa che sostiene tutto questo, e questa è l'Energia di Dio, quello che tu chiami, quello che è chiamato Dio.
Dio è colui che sostiene tutto ciò che esiste a livello d’espansione, a livello di vibrazione ed è tutto ciò che regola la vita, anche fisica e cosmica dell'Universo, della galassia, ed inoltre permette all'Universo di espandersi, di andare avanti, ai pianeti di evolvere, ed è in questa cornice, in questo contesto, che il lavoro di Kryon va inquadrato.

Io sono qui per te, per lavorare con te sulla consapevolezza individuale, su quella collettiva e quella del pianeta, poiché questo stesso pianeta, attraverso l'Energia di tutte queste leggi creative, si è guadagnato l'opportunità di crescere a livello evolutivo e di cambiare a livello vibrazionale. Quindi vi sono delle Entità preposte, in questo caso Kryon del servizio magnetico, che assicurano questo lavoro energetico.  Chi sostiene Kryon, chi sostiene noi e chi sostiene voi è l'Energia di Dio, l'Energia creativa, che come immagine che ti è più consona per essere compresa, puoi paragonare ad un immenso calderone in cui sono contenute tutte le energie che sono utilizzate per realizzare l’evoluzione, e queste energie sono rilasciate quando c'è la possibilità di co-creare un nuovo gradino d’esistenza manifestata. Dio lavora, l'Entità Dio nel senso di Cuore dell'Energia dell'Esistenza, lavora esattamente in questo modo: può sviluppare determinate possibilità e determinate capacità nel momento in cui l'Energia Vitale è sufficiente affinché questa capacità e questa possibilità sia espressa, e sia portata fuori da questo calderone e resa disponibile all'Esistenza.

Chi è che determina e che cos'è che determina la necessità di avere sempre un nuovo incremento della creazione?
Quello che determina questo sono due aspetti, il primo è di mantenimento di ciò che esiste, ed il secondo è l’incremento di ciò che è nuovo. Ciò che Dio continua a creare è dato dall'insieme delle parti che già esistono, e che attraverso la loro dinamica hanno bisogno di fare un ulteriore salto evolutivo; nel momento in cui c'è la necessità di avere qualcosa di nuovo, quest’Energie creano una vibrazione, un movimento, oserei dire una crisi, che deve portare al fatto che dall'utero di Dio, da questo calderone scaturiscano le forze, le energie necessarie affinché soddisfino quest'esigenza evolutiva. E’ per questo che io insisto sempre nel termine di co-creazione, di creare insieme, perché se si crea uno spazio energetico, e ci sono determinate energie che lavorano, è in queste condizioni che la co-creazione nasce e si sviluppa. Più forze insieme per creare l’Esistenza, più parti insieme per creare l’Unità del Tutto, l’armonia della vita, ed è per questo che la nuova era, della quale tu che leggi, se vuoi, puoi esserne un propulsore della consapevolezza, e se credi, puoi avere la responsabilità di essere un acceleratore evolutivo, e di far sì che determinate cose avvengano o non avvengano.

Ad esempio, in questo momento si parla della guerra e della pace, ma se ognuno di voi, crea un campo energetico, sia individualmente sia collettivamente, ed emette intenzionalmente una vibrazione, che desidera la pace, che desidera l'armonia, l’unica cosa che può fare Dio, è rispondere a livello energetico, a ciò che si crea a livello di consapevolezza e di coscienza e con lo stesso tipo di vibrazione speculare e rafforzata ai massimi livelli, poiché Lui lavora con tutte le energie universali, permette, che la pace e l’armonia accadano realmente, materialmente.
Questa è la nuova era, questa è la nuova Energia, questo è ciò che ognuno di voi se vuole si può impegnare a creare insieme a me.

Dio in questa fase è assolutamente impersonale, tu, quando hai l'esigenza di chiedere qualcosa, di chiedere un aiuto spirituale, non puoi rivolgerti direttamente a questa fase di Dio, perché questa fase di Dio, questo calderone, in questa fase è impersonale, perché sta creando una forza, un'Energia che di per sé è neutra, ti sta dando la sua disponibilità, la sua energia, ma non è sua responsabilità sapere come tu utilizzi questa energia.
La religione che si è avvicinata di più a questo concetto, a questa verità, è l'induismo. Nell’'induismo, quando loro si rivolgono all'aspetto di Dio in questa situazione, sanno che non è possibile pregarlo, come fanno i cattolici cristiani, affinché intervenga sulle loro vicende personali, perché in questa fase non è accessibile, non è in una forma di corrispondenza umana, non può rispondere alle esigenze umane. È per questo che nell'India ci sono tutta una serie di divinità, che sono considerati i livelli "inferiori", se vogliamo usare queste parole, ma io oserei dire dei “livelli gerarchici”, per quanto riguarda Dio, che sono accessibili. E’ per questo, che nella religione induista anticamente c'erano molte divinità, come ci sono tuttora, perché ogni divinità è custode di un aspetto energetico Dio. La stessa cosa vale, ovviamente, per le Entità Angeliche, le gerarchie Angeliche che custodiscono i vari regni della natura, i vari regni minerale, vegetale, animale, lo spirito dell'etere, del fuoco, della terra, dell'aria, dell'acqua.

Bene, allora tu mi puoi chiedere, ma io quando ho bisogno di qualcosa come faccio, visto che hai appena finito di dirmi che Dio a questo livello è inaccessibile? Come può intervenire sulle beghe umane? Inoltre chi giudica se ciò che accade è giusto o sbagliato?  Ebbene il livello del giudizio sarà dato da te stesso, quando non sarai più nel corpo e ti rivedrai, come Entità, e giudicherai ciò che hai fatto, e sarai tu che capirai come gestire le varie fasi della tua evoluzione, co-creeando le tue prossime incarnazioni per apprendere, attraverso nuove esperienze, la vera natura dell’esistenza.. Quindi come puoi rivolgerti a Dio?
Puoi rivolgerti a Lui attraverso ovviamente Kryon, attraverso le Entità, attraverso gli Angeli, e visto che sei un essere umano, sei una forma umana, io dico che tu che sei nato nella religione cattolico-cristiana, hai un'opportunità assolutamente incredibile che è quella di rivolgerti a Dio attraverso coloro che in questo piano, su questa terra a livello energetico hanno realizzato Dio stando in un corpo fisico. Gli esseri, come Gesù, come altri maestri spirituali che hanno realizzato Dio, come i vari santi, i vari beati che voi avete, possono essere per te un ponte; per rivolgerti a Dio. Ovviamente altri possono pensare ad altre persone, ad altri maestri, di altre religioni, come Maometto o Buddha.. Questo perché avendo loro realizzato la divinità stando nel corpo, sono le vostre porte per accedere a Dio, ed hanno l'Energia appropriata per aiutarti, ed è per questo che la funzione dei maestri spirituali, che sono stati in un corpo, è importante; la funzione dei vari mistici, dei vari santi in tutte le epoche, in tutte le religioni, è importante perché loro sono le tue porte principali per Dio

Ci sono inoltre, porte a livello sottile come me, come gli Angeli e come gli Arcangeli che possono essere disponibili, a tua disposizione nel momento in cui tu hai elevato la tua Energia e arrivi a livello di vibrazione per entrare in contatto con questo livello Tuttavia se la tua vibrazione è ancora bassa, ed è per questo che certi riti religiosi di massa vanno bene in determinati contesti, è bene che il tuo interlocutore sia qualcuno che abbia realizzato Dio stando in un corpo; questo è il tuo passaggio.
Ed è così che funzionano le cose.

Un ulteriore discorso che voglio farti su di Dio, è un discorso che riguarda l'evoluzione di te stesso come Entità. Ti sei mai domandato che cosa ti può capitare, cosa vi può capitare, dal momento in cui hai raggiunto, grazie allo sforzo della tua esistenza, lo stato che è chiamato, che è denominato, di illuminazione? Innanzi tutto io do una citazione diversa di questo termine. Illuminazione è quello che ti ho detto all'inizio, è quando la tua coscienza è così limpida che attraverso i tuoi cinque sensi tu puoi diventare qualcosa che riflette senza oscurità, senza ombra, senza disequilibrio ciò che ti arriva, quando la tua consapevolezza e coscienza è a un livello così puro e cristallino, che tu sei un tutt'uno con la coscienza cosmica. A quel punto non sarà solamente una cosa teorica che vedi sui libri, sarà pura esperienza e ti accorgerai come puoi diventare una goccia dell'oceano, e se metti in pratica quello che abbiamo detto nella canalizzazione scorsa, di lavorare con il tuo spirito di luce e di far sì che sia Dio che raggiunga te e non tu che raggiungi Dio, alla luce di quello che detto stasera il passaggio potrebbe esserti molto chiaro e molto semplice da effettuare.

Lavorando con queste interrelazioni, arrivando con queste chiavi, nel momento in cui tu hai raggiunto questo stato di coscienza illuminata, ti sei domandato poi cosa ti succede? Nessuno s’è mai posto questa domanda, pensando che l’illuminazione sia una meta, quando in realtà e solo l’inizio del processo eterno di consapevolezza. Ebbene, continuando a esistere come consapevolezza, perché a quel punto fai parte della consapevolezza totale, sei quella goccia diventata oceano, quell'oceano è entrato in te come goccia, quindi sei Uno, e contemporaneamente sei tutto ciò che è.
Una volta che sei arrivato lì, hai due possibilità: la prima possibilità è che puoi decidere di rimanere consapevole nel silenzio, e rimanendo consapevole nel silenzio ritorni in grembo a quest'utero che è Dio, che utilizza tutta la tua consapevolezza e lavora con la tua Energia a livello del silenzio, perché è nel silenzio che si fanno le trasformazioni, poiché il centro di Dio, il cuore di Dio è il silenzio e quindi quando tu ti rilassi nel tuo cuore, senti il silenzio e abiti il tuo cuore, in realtà sei nell'essenza di Dio. Nel momento in cui tu dai la tua disponibilità a vivere questo tipo di realtà, rientrando nel grembo di Dio e rimanendo nel tuo silenzio e nella tua tranquillità, dai la disponibilità della la tua Energia affinché essa possa essere trasformata, mischiata, utilizzata insieme alle altre energie, per far nascere di nuovo qualcosa. Diventi quindi un ingrediente fondamentale di questo processo di crescita, se vuoi diventi,” tra virgolette”, l'elemento femminile dell'esistenza e continui ovviamente ad esistere; questa è la prima scelta che puoi fare.

L'altra scelta è la scelta della compassione, divenire un essere che è un principio attivo, quindi diventi un principio maschile, e dai la tua disponibilità per aiutare l'esistenza, il mondo creato ad andare avanti. Potrai essere dislocato in varie parti dell’Universo sotto ogni forma energetica, e vivere la tua luminosità nel servizio, la tua illuminazione come un principio attivo. Questo sono le possibilità che hai, non è detto che a volte tu possa essere una volta una cosa, una volta l'altra, è data anche quest'ulteriore possibilità, poiché essendo tu consapevolezza, coscienza e co-creando insieme all'Universo, insieme a Dio tutto ciò che esiste, a quel punto non avrai più un tuo ego personale, e dire vorrei.essere una stella, una pianta, un Angelo, ma regali, perché sei consapevolezza, la tua disponibilità ad essere ciò che in quel momento c'è bisogno che tu sia.
E’ per questo, che per esempio, in molti racconti che provengono dalla tradizione indiana, la persona che raggiunge l'illuminazione è la persona a cui sono dati i servizi al guru più umili Ci sono le persone che stanno intorno al guru che studiano, che meditano, che soppesano: il guru ha detto questo, no il guru ha detto quell'altro. Guarda quante scuole di studio filosofico e religioso ci sono sparpagliate, e litigano le parole dei vari maestri spirituali, a volte dello stesso maestro spirituale, e nessuno ci capisce niente, ovviamente. Parlo di quelli che studiano, non di quelli che lo vivono, attenzione, c'è differenza: gli studiosi per loro natura hanno sempre capito poco, perché hanno cercato di mettere Dio nella testa, quando in realtà è con il cuore che ci si connette a Dio.

Così mentre gli studiosi studiano, chi giunge allo stato d'illuminazione molto spesso, è colui che, in queste comunità, in questi centri, è mandato a fare i lavori più umili, a preparare da mangiare, a pulire i bagni, a pulire per terra, a pulire fuori. Come mai ci si realizza attraverso questo?  Perché il loro ego si è arreso, dando una disponibilità, in questo caso all'essere del guru, che potrebbe anche essere, attenzione, un essere imperfetto. Non importa, può anche essere che l'essere che tu stai servendo potrebbe non essere un maestro spirituale o un guru, potrebbe essere una persona evoluta, ma che non ha tutta questa grande capacità.
Tuttavia, quando tu dai la tua disponibilità e dai la tua fiducia, e ti arrendi, e fai le cose che c'è bisogno di fare, senza ego e senza presunzione, Dio bussa alla tua porta ed è per questo che queste storie sono così belle, così piene di fascino e così piene di mistero, dove non si capisce come mai uno che non ha mai aperto un testo sacro, ma che ha sempre pensato tutta la vita, solo a spazzare il giardino, raggiunge l'illuminazione.
.
Ricorda quindi che colui che tu conosci come Dio è in realtà la creazione, è la creatività. Di fatto Dio continua sempre a creare La legge che governa l'Universo, che governa la vita su questo pianeta, su questo sistema solare, su questa galassia, è sorretta dalla continua Energia prodotta dalla creatività di Dio. Ti basterebbe questo per sapere che Dio è un organismo, un essere, è di fatto, l'essere vivente.per eccellenza.
Inoltre Dio continua, con la sua creatività a espandere lo spazio di ciò che è manifestato, in sempre più raffinate forme di vita che esistono e che hanno bisogno di spazio, oltre che di tempo, per raggiungere il loro completo livello evolutivo. Tu, in quanto essere umano, sei uno dei punti, se non in assoluto, il punto più alto della concezione creativa di Dio, e non per questo sei il più importante, sei importante, ma come te sono importanti le piante, i fiori, le pietre, gli animali, la terra, gli Angeli, tutto ciò che esiste. ed anche tutto ciò che ancora è in divenire, che esiste solo nel cuore e nella mente di Dio, è altrettanto importante, come te.

Ebbene ora facciamo un passaggio in più nella comprensione di Dio, e ovviamente ci sarà un riferimento a te, in modo che tu possa praticamente entrare in contatto con questa energia, oltre che entrare in contatto con le guide e con gli Angeli.
Sai che Dio, almeno per certi livelli evolutivi, non è personalmente raggiungibile, che bisogna avere delle porte, in particolar modo degli esseri umani che hanno realizzato Dio su questo pianeta, perché ti aiutino ad essere delle porte per vivere e raggiungere Dio; tuttavia, di fatto Dio, può essere percepito nella sua essenza direttamente e da queste pagine, oltre che chiedere l'aiuto di Dio attraverso le guide, attraverso gli Angeli, attraverso gli spiriti guida, ti dirò come puoi percepirlo direttamente. Prima un po' di teoria e poi un po' di pratica.

Tu sai che tutto l'Universo è fatto di materia, e questa materia voi la chiamate "atomi". Gli atomi sono le cellule che costituiscono l'Universo; ora se tu potessi avere sottomano un microscopio, o uno strumento che ti permettesse di vedere la struttura di un atomo, vedresti una struttura fatta sostanzialmente di tre parti: vi è una parte centrale che si chiama neutrone, vi è un'altra parte che si chiama elettrone, ed è se vogliamo dare una collocazione più precisa, una parte che si carica magneticamente, e corrisponde al polo femminile, al polo negativo, quindi c'è una terza parte, il protone, che è il magnete, la parte positiva. Questi tre elementi, neutrone, elettrone e protone costituiscono l’atomo
Queste tre parti hanno tre polarità diverse; la parte negativa, l’elettrone è la parte femminile, ed è caricata di una Energia in movimento che vibra, e questo accade anche al protone, la parte positiva; anch'esso ha delle particelle che vibrano e si muovono. Il nucleo centrale, il neutrone è fermo; ha in una parte centrale vuota, statica, apparentemente ferma, che tuttavia, per un fenomeno di elettrofisica, riesce ad attirare a sé e a far vibrare il polo positivo del protone ed il polo negativo dell’elettrone. Ora pensa un attimo a questo: hai un centro che di fatto è fermo, che tuttavia ha la capacità di far vibrare la parte negativa, femminile, e la parte positiva, maschile, e questo è tutto ciò che costituisce la base, e che costituisce la materia di tutto ciò che esiste.


Cos'è la parte negativa, femminile che cos'è la parte positiva, maschile? La parte negativa e la parte positiva sono gli aspetti duali della creazione, tutti gli aspetti da cui provengono tutte le coppie di opposti di tutto ciò che è manifestato: il sole e la luna, il giorno e la notte, il maschio e la femmina; l’amore e l’odio, il bene e il male, la vita e la morte; questi sono i processi in movimento di tutto ciò che è manifestato, ed oltre a questo, c'è una parte centrale che è ferma, il neutrone staticamente fermo. Cos'è questo? Questo è il nucleo dell’esistenza, poiché se non ci fosse questa parte centrale staticamente ferma, non ci sarebbe possibilità di aggregare il polo positivo e il polo negativo. Questa parte centrale ferma, il neutrone, è inesistente come forma manifestata, se non a livello di spazio, di vuoto. Tutto ciò che è manifestato materialmente è costituito dagli atomi, tutto l'Universo, tutte le particelle sono formate da atomi. Quindi immagina migliaia di migliaia di migliaia di migliaia di migliaia di migliaia di miliardi, all'infinito, di particelle energetiche, di atomi che costituiscono la vita. I numeri dei componenti positivi e negativi possono cambiare secondo le aggregazioni degli atomi che si formano, ma, indipendentemente dal numero che questi hanno, la struttura è questa: c'è un punto centrale, una parte maschile una parte femminile, e mancasse questo punto centrale, che aggrega, non ci sarebbe la manifestazione maschile, la manifestazione femminile, non ci sarebbe la dualità e non ci sarebbe possibilità di aggregare elementi per vivere , non ci sarebbe la vita e l’Universo.
FINE PRIMA PARTE

Canalizzaizone di Kryon attraverso Angelo Picco Barilari

Nessun commento:

Posta un commento

IMPARA A TESTARE LA TUA INTUIZIONE..........

Il tuo sentire si affina man mano che cresci.  Impara a “testare” la tua intuizione.  Una volta appurato che è in linea con il tuo ...