sabato 28 novembre 2015

TI REGALO CIO' CHE TU DESIDERI DI CONNY MENDEZ

TI REGALO CIO' CHE TU DESIDERI.

1.- Scrivi su di un foglio di carta, nell'ordine di importanza che hanno per te, tutte le cose che tu desideri, senza il timore di chiedere troppo: la forza che ti farò conoscere non conosce limiti.

2.- Leggi la lista quando ti svegli e quando vai a dormire.

3.- Pensa spesso alle cose che desideri. Gioisci immaginandole già realizzate e, ogni volta che pensi ad esse, dì: "Grazie, Padre, per avere già dato l'ordine che mi siano consegnate".

4.- Non raccontare a nessuno quello che stai facendo. Questo è molto importante perché, se lo racconti a qualcuno, si disperde tutta la forza e non vedrai realizzati i tuoi desideri.

Questo è tutto. Adesso....
Per tua maggiore soddisfazione, sii molto generoso con te stesso. Non dire, nella tua lista, che tu desideri una casetta, "anche se piccina..", chiedila della grandezza che sia adeguata per te e abbastanza bella da soddisfarti pienamente. Se chiedi soldi, menziona la cifra; se chiedi lavoro, dì chiaramente che tipo di lavoro desideri, quanto desideri guadagnare, quali sono le condizioni e il luogo di lavoro più adatti per te.

Nella tua prima lista metti solo poche cose semplici per poterti abituare tu stesso a vedere come ti arriveranno e ti succederanno delle meraviglie.
Dato che non hai mai fatto questo prima, è possibile che tu non creda che tutto ciò sia realizzabile; ti devo avvertire però che a causa di questo dubbio potresti non vedere realizzate le cose che tu avrai chiesto.

E' naturale che tu nutra dubbi e che tu possa sentirai sfiduciata, dato che questa idea è molto nuova, per te. Quando ti sentirai scettica, pessimista, tira fuori la tua lista, leggila e ringrazia nuovamente. Ringraziare per ciò che non hai ancora visto è la forma più positiva di manifestare la fede.

Questa fu la raccomandazione che Gesù Cristo formulò in diverse occasioni, come potrai ricordare. Lo fece in particolare prima di alimentare cinquemila persone con cinque pesci e cinque pani, quando guardò verso il cielo e ringraziò prima di spezzare il pane.
Ha,... ti sorprenderai del fatto che, ogni volta che leggerai la tua lista, per prima cosa dovrai cancellare alcuni punti perché ciò che avevi chiesto ti sarà stato dato nel frattempo. Allora dovrai rifarla di nuovo, sostituendo i punti più importanti.
Non preoccuparti, è naturale; succede la stessa cosa a tutti. Ciò che succede è che il tuo Io Superiore ti va indicando che molti di questi tuoi desideri sono già a portata di mano, mentre altri non lo sono ancora.

Non assillarti nel tentativo di comprendere in che modo questi tuoi desideri si realizzeranno. La Grande Forza Spirituale è al di là della tua comprensione umana. Accetta con gratitudine ciò che essa ti dà, non interferire con essa e, soprattutto, quando vedrai che il tuo desiderio si sarà realizzato, non dire: "Ha, come è possibile!", oppure: "Si sarebbe realizzato comunque!". Niente affatto!
Ciò che è successo, in realtà è che la Grande Forza Spirituale, il cui vero nome, tra parentesi è "La Legge di Precipitazione", è completamente impersonale e colloca i suoi doni nei posti più armoniosi e naturali, utilizzando i canali che tu hai già stabilito nella tua vita.


CONDIVISO DA http://www.purocuorefranoi.com/metafisica_libro_secondo.html

1 commento:

  1. Se fosse facile ottenere ciò che si desidera tutti,o la maggior parte,avremmo un lavoro,una casa e soldi per vivere dignitosamente...purtroppo non mi sembra che realmente sia così.Però è bello sognare non costa nulla.grazie

    RispondiElimina

UNA ROSA......Omraam Mikhaël Aïvanhov

« Dappertutto si vedono rose e si offrono rose, ma tutto ciò cosa può dare più di tanto? Una volta che le si è messe in un vaso, non ci si f...