giovedì 4 maggio 2017

LE SEI REGOLE DELL’ARMONIA


1. LA REGOLA DELLO SPECCHIO. Le persone che mi circondano riflettono degli aspetti della mia personalità, di cui spesso non mi rendo conto. Se qualcuno mi tratta male, forse sono io, nell’anima, pronto a trattare male qualcuno.

2. LA REGOLA DELLA SCELTA. Capisco e mi rendo conto del fatto che tutto ciò che mi accade è il risultato della mia libera scelta nata in base ai miei sentimento e alle mie decisioni. Sono io l’autore del mio destino.

3. LA REGOLA DELLA RESPONSABILITA’. Si può accusare gli altri e disperarsi, ma si può tutti i giorni alzarsi presto ed iniziare a lavorare per avere il successo. Il futuro non accade da solo, si crea. Sono pronto a prendermi la responsabilità della mia scelta.

4. LA REGOLA DELLA CORRISPONDENZA. Ho esattamente ciò che mi corrisponde, che si tratti delle relazioni o dei soldi. Essere infelice è un’abitudine. Essere felici anch’essa è un’abitudine; le abitudini le scegliamo noi.

5. LA REGOLA DELL’ERRORE. Sono consapevole di poter sbagliare. Credere di avere sempre ragione prima o dopo porta alla catastrofe personale, perché non vediamo il mondo reale.

6. LA REGOLA DELLA PRESENZA. “QUI ED ORA”. Sia il passato sia il futuro sono ora assenti. L’attaccamento al passato porta alla depressione, l’ansia per il futuro fa nascere un continuo stato d’allarme. Finché riesco a vivere nel presente sono immortale !

CONDIVISO DALLA PAGINA FB https://www.facebook.com/advancedmindinstituteitalia/

GRAZIA OLGA SAMARINA

Nessun commento:

Posta un commento

IL TRADIMENTO Aïvanhov

« Quanti subiscono un crollo perché si sentono traditi! Ripetono: «Ma com’è possibile? Lui mi aveva promesso… Lei mi aveva giurato…».  D’a...