martedì 28 febbraio 2017

PENSIERI STUPENDI....EMMET FOX

La maggior parte delle persone sente a livello intuitivo che le cose più semplici nella vita
sono anche le più importanti o, se preferite, che le cose più importanti nella vita sono anche
le più semplici. Questa è una scoperta molto profonda. Per esempio .... che cosa c'è di più
importante del respirare? Eppure raramente ci pensiamo. L'aria fresca non costa neanche
un centesimo, ma se ne fossimo privati moriremmo in pochi minuti. Un'altra cosa semplice
che è di grande importanza è il sorriso. Un sorriso non costa niente in denaro, tempo o
sforzo, ma è letteralmente vero che può essere di primaria importanza nella vita. Un sorriso
influenza il tuo intero corpo, dalla pelle allo scheletro, includendo le vene, i nervi e i muscoli.
Influenza il funzionamento di ogni ghiandola e di ogni organo. Lo ripeto, ed è letteralmente
vero, che non puoi sorridere senza influenzare tutto il tuo corpo in modo favorevole. Anche
un solo sorriso rilassa un certo numero di muscoli e, quando questa cosa diventa
un'abitudine, puoi vedere come gli effetti si accumulino. I sorrisi dell'anno scorso ti stanno
pagando i dividendi oggi. L'effetto di un sorriso sulle altre persone non è meno notevole:
elimina il sospetto, allontana la paura e tira fuori il meglio nella altra persona che inizia
subito a dartelo. Un sorriso é per i contatti personali ciò che l'olio é per i macchinari e nessun
ingegnere intelligente manca mai di fare una buona lubrificazione.
--°--
Quando devi prendere una decisione o compiere una certa azione, tutto ciò che puoi fare
consiste nell'agire nel miglior modo che puoi in quel momento. Se lo farai, avrai fatto
comunque il tuo dovere. Alla luce del poi, potrá risultare che tu abbia commesso un errore,
ma non sarà stata colpa tua, perché non eri in grado di fare meglio con ciò che sapevi in
quel momento. L'uomo più saggio che abbia mai vissuto non potrebbe fare meglio di così.
É abbastanza stupido pentirsi degli errori passati commessi in buona fede. Qualsiasi folle
può guardare indietro; é guardare saggiamente avanti ad essere difficile. Fai ciò che ti
sembra meglio in quel momento, considerando tutte le circostanze come le conosci,
dopodiché non pentirti di ciò che hai fatto. Gli studenti di metafisica, ovviamente, pregano
sempre per ricevere guida, prima di prendere decisioni importanti. Reclama la guida di Dio
e credici. Se lo farai, il risultato finale sarà favorevole - anche se dovesse sembrarti che le
cose vadano male per un po' di tempo - a patto che tu creda veramente in ciò che reclami.
--°--
Il successo consiste nel superare le difficoltà. Tutti gli uomini e le donne di successo sono
arrivati a quello stato superando difficoltà. Quando non ci sono difficoltà da superare,
chiunque può fare le cose e farlo non può essere chiamato successo (...). I problemi sono i
segnali della strada verso Dio.

La ragione principale per la quale le preghiere non ricevono una risposta è perché nei nostri cuori limitiamo il potere di Dio. La Bibbia ci dice costantemente che le persone sperimentano problemi perché limitano il Supremo. Quando dici: "non c'è una via d'uscita dalle mie difficoltà!" Quando dici: "è troppo tardi!" ... Che cosa può significare, salvo che è troppo tardi per te? Quando dici: "Questo problema è troppo grande!" ... Che cosa vuol dire, se non che è troppo grande per la fede che tu hai in questo preciso momento? Quando preghi o fai un trattamento spirituale, stai utilizzando il potere di Dio e sicuramente ammetterai che Dio è onnipotente e, pertanto, nulla può essere troppo difficile, troppo tardi o troppo presto per Lui. Ammetterai sicuramente che la saggezza infinita ne sa almeno un po' più di te .... per mettere le cose in modo semplice. Bene, la saggezza infinita agisce quando noi preghiamo e, quindi, le nostre limitazioni non hanno importanza, salvo che noi non pensiamo che ce l'abbiano.

CONDIVISO DA http://www.angelfire.com/yt/KRIYAYOGA/emmetfox.pdf
-

Nessun commento:

Posta un commento

IO NON HO NESSUN INSEGNAMENTO OSHO

“Io non ho nessun insegnamento. Non sono un insegnante. Non dò nessuna filosofia di vita, né alcuna disciplina, né programmi da seguire.  ...