venerdì 13 luglio 2018

ARCANGELO ARIEL, I SUOI COMPITI E LA SUA INVOCAZIONE...



ARIEL

Il nome ARIEL significa "Leone o Leonessa di Dio". Ariel, insieme a Salomone, provoca la magia Divina, la manifestazione è la liberazione delle anime legate alla Terra.
La sua energia viene percepita come femminile: è un angelo molto più vigoroso, e contemporaneamente dolce con un'aura di colore rosa.
Conformemente al suo nome, Ariel aiuta le persone a rafforzare il proprio coraggio e la propria fiducia. Poiché gli sta molto a cuore richiamare l'attenzione delle persone sulle necessità del pianeta e dell'ambiente, spesso viene indicato come L'Arcangelo della Terra. Uno dei suoi compiti consiste, quindi, nell'aiutare gli animali e favorirne la guarigione. Inoltre sorveglia tutte le acque e contribuisce a livelli diversi a migliorarne la limpidezza.
Infine, L'Arcangelo Ariel aiuta gli uomini ad entrare in contatto con le fate e gli esseri naturali. Spesso viene anche associato al vento. Non appena la forza del vento cambia all'improvviso o compaiono attorno a voi dei leoni in qualsiasi forma (leoni di pietra, teste di leone e naturalmente anche leoni in carne ed ossa), è un segno che L'Arcangelo Ariel è nelle vicinanze e desidera trasmettervi un messaggio.
Chi verrà aiutato dall'Arcangelo Ariel si adopererà immancabilmente per la natura è i suoi esseri viventi.


AFFERMAZIONE:
Io sono circondato dalla sicurezza e si provvede sempre a me. Sono un magnete per ogni tipo di pienezza.

INVOCAZIONE PER RAFFORZARE LA FIDUCIA E IL CORAGGIO
"Ariel, Leone di Dio, ti prego di liberarmi dai miei dubbi e di riempirmi di fiducia, affinché sappia anche nel mio cuore che si provvede sempre a me. Circondami con la tua aura di colore rosa, in modo che mi senta sicuro e protetto. Rafforza il mio coraggio, così che possa ascoltare le mie intuizioni e le voci degli angeli e lasciarmi alle spalle i pensieri dell'ego. Ti ringrazio".

(Gli Arcangeli - Isabelle von Fallois)

1 commento:

MESSAGGIO DI NATALE DI YOGANANDA.......

Messaggio di Natale da Yogananda Durante la sua visita in India, 1936 In questa stagione il mio corpo è molto lontano dall’India, quindi cel...