giovedì 10 settembre 2015

L'INVITO ALLO SPIRITO SANTO

Spirito Santo

da Un Corso in Miracoli


L'invito allo Spirito Santo

La guarigione è un pensiero per mezzo del quale due menti percepiscono che sono una cosa sola e diventano felici. Questa felicità chiama ogni parte della Figliolanza a gioire con loro e permette a Dio di estendersi in loro e attraverso di loro. Solo la mente guarita può fare esperienza della rivelazione con effetto durevole, perché la rivelazione è un'esperienza di pura gioia. Se non scegli di essere interamente gioioso, la tua mente non può avere ciò che non sceglie di essere. Ricorda che lo spirito non conosce differenza tra avere ed essere. La mente superiore pensa in accordo con le leggi a cui obbedisce lo spirito e quindi onora solo le leggi di Dio. Per lo spirito ottenere è privo di significato, e dare è tutto. Avendo tutto, lo spirito tiene ogni cosa donandola, e quindi crea come ha creato il Padre. Mentre questo tipo di pensiero è totalmente estraneo all'avere cose, persino alla mente inferiore è piuttosto comprensibile quando è riferito alle idee. Se condividi un possesso fisico, ne dividi la proprietà. "Se condividi un'idea, peraltro, non la diminuisci. Essa è ancora completamente tua nonostante sia stata data via completamente. Per di più se colui al quale la dai la accetta come sua, la rinforza nella tua mente e così l'aumenta. Se puoi accettare il concetto che il mondo è un mondo di idee, l'intera credenza nella falsa associazione che l'ego fa tra dare e perdere svanisce.

Cominciamo il nostro processo di risveglio con alcuni semplici concetti:

 I pensieri si accrescono donandoli.
Più persone credono in essi, più forti diventano.
Tutto è un 'idea.
In che modo, quindi, dare e perdere possono essere associati?

Questo è l'invito allo Spirito Santo. Ho già detto che posso raggiungere lo Spirito Santo e portarlo giù da te, ma posso portarlo da te solo su tuo invito. Lo Spirito Santo è nella tua mente corretta, così come Egli era nella mia. La Bibbia dice: "Possa essere in te la mente che fu anche
in Cristo Gesù," e lo usa come una benedizione. E la benedizione della mente disposta al miracolo. Essa chiede che tu possa pensare come pensavo io, unendoti a me nel pensare come Cristo.
Lo Spirito Santo è la sola parte della Santa Trinità ad avere una funzione simbolica.  Si fa riferimento  a Lui come al  Guaritore,  al Consolatore e alla Guida. Viene anche descritto come qualcosa di "separato", indipendente dal Padre e dal Figlio. Io stesso dissi: "Se vado ti manderò un altro Consolatore ed egli dimorerà con te". La sua funzione simbolica rende lo Spirito Santo difficile da capire perché il simbolismo è aperto a diverse interpretazioni. Come uomo e come una delle creature di Dio, il mio pensiero corretto, che mi venne dallo Spirito Santo o Ispirazione Universale, mi ha insegnato come cosa prima e principale che questa Ispirazione è per tutti. Non potrei averLa io stesso senza conoscere ciò. La parola "conoscere" è appropriata in questo contesto, perché lo Spirito Santo è così vicino alla conoscenza da richiamarla, o meglio, le permette di venire. Ho parlato prima della percezione più elevata o "vera", che è così vicina alla verità che Dio Stesso può fluire attraverso il piccolo spazio vuoto. La conoscenza è sempre pronta a fluire ovunque, ma non si può opporre. "Quindi puoi ostruirla, nonostante tu non possa mai perderla.

Lo Spirito Santo è la Mente di Cristo che è consapevole della conoscenza che c'è oltre la percezione. Egli cominciò ad esistere come protezione contestualmente alla separazione, ispirando allo stesso tempo il principio dell'Espiazione (intesa come correzione degli errori). Prima di allora non c'era alcun bisogno di guarigione, perché non c'era nessuno privo di consolazione. La Voce dello Spirito Santo è il Richiamo all'Espiazione, o la restaurazione dell'integrità della mente. Quando l'Espiazione sarà completa e l'intera Figliolanza sarà guarita, non ci sarà alcun Richiamo a ritornare. Ma ciò che Dio crea è eterno. Lo Spirito Santo rimarrà con i Figli di Dio per benedire le loro creazioni e tenerle nella luce della gioia.
Dio ha onorato persino le false creazioni dei Suoi bambini solo perché sono loro ad averle fatte. Ma ha anche benedetto i Suoi figli con un modo di pensare che potrebbe elevare le loro percezioni così in alto che potrebbero quasi raggiungerLo di nuovo. Lo Spirito Santo è la Mente dell'Espiazione. Egli rappresenta uno stato della mente abbastanza vicino all'essere nella Mente-Una da rendere finalmente possibile trasferirsi ad essa. La percezione non è conoscenza, ma può essere trasferita alla conoscenza, o si può passare attraverso di essa per raggiungere la conoscenza. Potrebbe persino essere di maggiore aiuto qui usare il significato letterale di trasferire o "portare oltre", dato che l'ultimo passo è intrapreso da Dio.
Lo Spirito Santo, l'Ispirazione condivisa da tutta la Figliolanza, induce un genere di percezione in cui molti elementi sono come quelli del Regno dei Cicli stesso.
Primo, la sua universalità è perfettamente chiara e nessuno di coloro che la raggiungono potrebbe credere per un solo istante che condividerla implichi qualsiasi cosa che non sia guadagno. Secondo, è incapace di attacco ed è quindi sinceramente aperto. Questo vuoi dire che nonostante essa non generi conoscenza, non la ostruisce in alcun modo.
Alla fine, indica la via che va oltre la guarigione che porta con sé, e conduce la mente oltre la sua integrazione verso i sentieri della creazione. "E a questo punto che avviene un cambiamento quantitativo sufficiente da produrre un reale salto qualitativo.

La Voce che parla per Dio

Guarire non è creare, è riparare. Lo Spirito Santo promuove la guarigione guardando oltre ad essa ciò che i figli di Dio erano prima che la guarigione fosse necessaria e ciò che saranno quando saranno stati guariti. Questa alterazione della sequenza temporale dovrebbe essere alquanto familiare, perché è molto simile al salto di percezione del tempo che il miracolo introduce. Lo Spirito Santo è la motivazione che porta la mente ad essere disposta al miracolo: la decisione di guarire la separazione lasciandola andare. La tua volontà è ancora in te perché Dio l'ha messa nella tua mente e, nonostante tu la possa tenere addormentata, non puoi annullarla. Dio Stesso mantiene viva la tua volontà trasmettendola dalla Sua Mente alla tua fintante che dura il tempo. Il miracolo stesso è un riflesso di questa Volontà congiunta tra il Padre e il Figlio.
Lo Spirito Santo è lo spirito della gioia. È il Richiamo a ritornare col quale Dio ha benedetto le menti dei Suoi Figli separati. -"Questa è la vocazione della mente. Prima della separazione la mente non sentiva alcun Richiamo, perché prima della separazione semplicemente era, e non avrebbe capito il Richiamo al pensiero corretto. Lo Spirito Santo è la Risposta di Dio alla separazione: il mezzo col quale l'Espiazione guarisce finché l'intera mente non ritorna a creare.
Il principio dell'Espiazione e la separazione sono incominciati nello stesso momento. Quando è stato fatto l'ego, Dio ha messo nella mente il Richiamo alla gioia. Questo Richiamo è così forte che l'ego si dissolve sempre al Suo suono. Questo è il motivo per cui devi scegliere di sentire una delle due voci dentro di te. Una l'hai fatta tu, e quella non è di Dio. Ma l'altra ti è data da Dio, Che ti chiede solo di ascoltarla. Lo Spirito Santo è in te in senso molto letterale. Sua è la Voce che ti richiama dov'eri prima e dove sarai di nuovo. È possibile anche in questo mondo sentire solo quella Voce e nessun'altra. Ci vuole sforzo e grande disponibilità ad imparare. "È l'ultima lezione che ho imparato, e i Figli di Dio sono uguali come studenti così come lo sono come Figli.
Tu sei il Regno dei Cieli, ma hai lasciato che la credenza nell'oscurità entrasse nella tua mente e così hai bisogno di una nuova luce. Lo Spirito Santo è lo splendore al quale devi permettere di bandire l'idea dell'oscurità. Sua è la gloria davanti alla quale la dissociazione svanisce e il Regno dei Cieli irrompe al suo posto. Prima della separazione non avevi bisogno di guida. Tu conoscevi così come conoscerai ancora, ma non come conosci adesso.
Dio non guida, perché Egli può condividere solo conoscenza perfetta. Guidare è valutare, perché implica che ci siano una via corretta ed anche una via sbagliata, una da scegliere e l'altra da evitare. Scegliendone una rinunci all'altra. Scegliere lo Spirito Santo è scegliere Dio. Dio non è in te in senso letterale: tu sei parte di Lui. Quando hai scelto di lasciarLo, Lui ti ha dato una Voce che parla per Lui, perché non poteva più condividere liberamente con te la Sua conoscenza. La comunicazione diretta era interrotta perché tu avevi fatto un'altra voce.
Lo Spirito Santo ti chiama sia a ricordare che a dimenticare. Tu hai scelto di essere in uno stato di opposizione in cui gli opposti sono possibili. Come risultato, ci sono delle scelte che devi fare. Nello stato di santità la volontà è libera, così che il suo potere creativo è illimitato e la scelta non ha significato. La libertà di scegliere è lo stesso potere della libertà di creare, ma la sua applicazione è differente. Scegliere dipende da una mente divisa. Lo Spirito Santo è un modo di scegliere. Dio non ha lasciato i Suoi figli senza conforto, anche se essi hanno scelto di lasciarLo. La voce che essi hanno messo nelle loro menti non era la Voce che parla per la Sua Volontà, per la quale parla lo Spirito Santo.
La Voce dello Spirito Santo non comanda, perché è incapace di arroganza. Non pretende, perché non cerca il controllo. Non sopraffa, perché non attacca. Semplicemente ricorda.  È  irresistibile solo per ciò che ti ricorda. Porta alla tua mente l'altra via, rimanendo quieta anche nel mezzo del tumulto che puoi fare tu. La Voce che parla per Dio è sempre tranquilla, perché parla di pace. La pace è più forte della guerra perché guarisce. La guerra è divisione, non crescita. Nessuno guadagna dalla lotta. "Quale vantaggio avrà l'uomo se guadagnerà il mondo intero e perderà la sua anima? Se ascolti la voce sbagliata hai perso di vista la tua anima. Non puoi perderla, ma puoi non conoscerla. Quindi è "persa" per te finché non sceglierai correttamente.
Lo Spirito Santo è la tua guida nello scegliere. È nella parte della tua mente che parla sempre per la scelta corretta, perché parla per Dio. È la comunicazione che ti rimane con Dio, che puoi interrompere ma che non puoi distruggere. Lo Spirito Santo è il modo in cui la Volontà di Dio è fatta sulla terra così come lo è in Cielo. Sia il Cielo che la terra sono in te, perché il richiamo di entrambi è nella tua mente. La Voce che parla per Dio viene dai tuoi stessi altari per Lui. Questi altari non sono cose: sono devozioni. Tuttavia ora hai altre devozioni. Le tue devozioni divise ti hanno dato le due voci, e devi scegliere quale altare vuoi servire. Il richiamo al quale rispondi ora è una valutazione perché è una decisione. "La decisione è molto semplice. È fatta sulla base di quale richiamo ha più valore per te.
La mia mente sarà sempre come la tua, perché siamo stati creati uguali. È stata solo la mia decisione a darmi ogni potere in Cielo e in terra. Il mio unico dono per te è aiutarti a prendere la stessa decisione. Questa decisione è la scelta di condividerla, perché la decisione stessa è la decisione di condividere. Si prende col dare, ed è quindi l'unica scelta che assomiglia alla vera creazione. Sono il tuo modello per decidere. Decidendo per Dio ti ho mostrato che questa decisione può essere presa e che tu puoi prenderla.
Ti ho assicurato che la Mente che ha deciso per me è anche in te, e che puoi permetterle di cambiarti così come ha cambiato me. Questa Mente è inequivocabile perché sente solo una Voce e risponde solo in un modo. Tu sei la luce del mondo insieme a me. Il riposo non viene dal dormire ma dallo svegliarsi. Lo Spirito Santo è il Richiamo a svegliarsi ed essere felici. Il mondo è molto stanco perché è l'idea stessa della stanchezza. Il nostro compito è quello gioioso di svegliarci al Richiamo di Dio. Tutti risponderanno al richiamo dello Spirito Santo, o la Figliolanza non potrà essere una. Quale miglior vocazione potrebbe esserci per qualsiasi parte del Regno che riportarlo alla perfetta integrazione che può renderlo intero?  '''Ascolta solo questo attraverso lo Spirito Santo dentro di te, e insegna ai tuoi fratelli ad ascoltare così come io ti sto insegnando.
Quando sei tentato dalla voce sbagliata, chiamami per ricordarti come guarire condividendo  la mia decisione e  rendendola più  forte. Condividendo questo obiettivo, aumentiamo il suo potere di attrarre l'intera Figliolanza, e di riportarla all'unità nella quale era stata creata. Ricorda che "giogo" significa "unione" e "fardello" significa "messaggio"". Riformuliamo la frase "II mio giogo è agevole e il mio fardello leggero" in questo modo: "Uniamoci perché il mio messaggio è la luce".
Ti ho ingiunto di comportarti come mi sono comportato io, ma per fare ciò dobbiamo rispondere alla stessa Mente. Questa Mente è lo Spirito Santo, la Cui Volontà è sempre per Dio. Egli ti insegna a tenermi come modello di pensiero e, come risultato, a comportarti come me. Il potere della nostra motivazione congiunta è al di là di ciò a cui si possa credere ma non irrealizzabile. Ciò che possiamo compiere insieme non ha limiti, perché il Richiamo a Dio è il Richiamo verso ciò che è illimitato. Figlio di Dio, il mio messaggio è per te, perché tu lo ascolti e lo offra mentre rispondi allo Spirito Santo in te.

Nessun commento:

Posta un commento